Salve premetto che gia' sono stata dal pediatra e mi ha detto che tutto ok e che prima o poi si sgon

18 risposte
Salve premetto che gia' sono stata dal pediatra e mi ha detto che tutto ok e che prima o poi si sgonfiano. Dato xo che sono una mamma volevo piu spiegazioni. Mia figlia 13 mesi ha i seni gonfi. Inizialmente era normale a causa degli ormoni. Poi confrontandomi con un'amica mi ha fatto notare che la dieta della piccola era troppo piena di carne e di eliminare sopratutto il pollo. Sono gia' 3 mesi che seguo un regime alimentare composto solo da 1 volta settimana carne rossa, 5 volte formaggio, 2 volte legumi e 3 volte pesce e 3 volte bianca. La situazione xo nn e' cambiata sono sempre gonfi i seni la pediatra mi ha detto solo di nn toccarla che vanno via.Vorrei un consiglio grazie.
Buongiorno, come medico dietologo le posso consigliare di ridurre un po’ i formaggi. Per la carne rossa va bene così ma non certo per il seno, che non è correlato con questioni di tipo alimentare. Continui a seguire i consigli del pediatra, non lasciandosi confondere da chi, per quanto in buona fede, non è competente di sanità.
Cordiali saluti

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra gli specialisti Come funziona?
Il gonfiore al seno non è legato all'alimentazione della bambina. Come già citato, ridurrei le quantità di volte del formaggio. Segua i consigli che il suo pediatra le dà.

Buongiorno, sono d'accordo con il pediatra piano piano il gonfiore passera'. Per quanto riguarda l'alimentazione direi bene la carne rossa non piu' di una volta alla settimana, ma ridurrei decisamente in formaggi.

Nessun allarmismo, probabilmente è un fatto temporaneo. Per questo periodo, però, eliminerei i formaggi e mi limiterei a consumare carne due volte per settimana, non importa se bianca o rossa, ma di qualità, non proveniente da allevamenti. Per il pesce consumi solo pesce azzurro. Aumenti le proteine vegetali come i legumi ed i semi oleosi.

nessun allarmismo, il volume dei seni non è correlato all'alimentazione, riduca il formaggio, per il resto va bene cosi. Può aumentare il consumo di legumi e come pesce preferisca il pesce azzurro. Segua sempre le indicazioni del pediatra

Sono d'accordo con il collega che dice di limitare la carne in generale a due volte la settimana.

Oltre al formaggio la bambina quanto latte prende ? E soprattutto che tipo di latte?

Buongiorno.. mi piacerebbe sapere un paio di cose... riferisce che la bambina ha i seni gonfi... ma sono dolenti? La bimba si lamenta mentre le fa il bagno o l'abbraccia? Da quanto tempo si è manifestato questo aumento dei seni? Ha avuto la fortuna di allattare la bimba al seno? È ancora in allattamento? Durante lo svezzamento ha usato prodotti omogeneizzati oppure ha introdotto i cibi tritati o sminuzzati? La sua pediatra ha ipotizzato un eventuale dosaggio della PROLATTINA?
In attesa di riscontro la saluto
Dottsa Quaccia Carolina

Buongiorno, le vorrei semplicemente consigliare di prenotare una visita presso il reparto di pediatria di un buon ospedale di zona. Un pediatra esperto potrà valutare attentamente se si tratta di un disturbo passeggero o nel caso lo ritenga necessario di fare qualche accertamento. Cordiali saluti PG

Salve, forse potrebbe rivolgersi alla pediatria di un ospedale, dove, qualora necessario, potranno anche fare alla bambina le indagini del caso.
MC

Salve,abbia fiducia nel suo pediatra e valuti con lui eventuali approfondimenti diagnostici e/o alimentari.Saluti

Buongiorno, dal punto di vista nutrizionale ridurrei le portate di formaggi. 5 volte a settimana sono troppe. Non credo il gonfiori ai seni sia dovuto all'alimentazione. Cordiali Saluti

Buongiorno. 5 porzioni di formaggio a settimana sono troppe, come già le hanno spiegato i colleghi. Dubito che possa esserci una correlazione tra i seni gonfi e le attuali abitudini alimentari di sua figlia. Cordialmente.

Buongiorno, dal punto di vista nutrizionale consiglierei di ridurre il consumo settimanale di formaggio stando sulle 3-4 volte massimo, stessa cosa per la carne sia rossa che bianca, aumenterei il consumo di pesce (4-5 volte a settimana) preferendo quello azzurro e dei legumi magari preferendo quelli decorticati per ridurre la formazione di aria nella pancia e colichette (3 volte a settimana). Continui a seguire i consigli della pediatra si fidi di lei e non si lasci confondere da chi, per quanto in buona fede, non è competente nell'ambito sanitario. Cordialmente

buon giorno, 5 volte formaggio è eccessivo per cui dovrebbe ridurre sensibilmente e preferire pesce, uovo, legumi, frutta e verdura.Mi è capitato qualche altro caso del genere , nulla di preoccupante però anche in questo caso l alimentazione ha un po il suo peso
buona giornata

Buongiorno
confermo con quanto espresso dai mie colleghi
Saluti
Dott. Albis

Buongiorno, sicuramente segua le indicazioni sul pediatra di non allarmarsi, ma di dare il tempo agli ormoni di stabilizzarsi. Dal punto di vista nutrizionale le consiglierei di ridurre il consumo di formaggio a non più di 3 volte a settimana, potrebbe aumentare leggermente l'assunzione di pesce (favorendo pesce azzurro e salmone, ricchi di omega 3) e aumentare gradatamente la frequenza di consumo dei legumi (anche 3-4 volte a settimana), proponendoli magari sotto forma di farinata, pasta di legumi 100% o come polpette.
Cordialmente

Buongiorno, il gonfiore come ha specificato il pediatra potrebbe derivare dagli assestamenti ormonali, sicuramente un alimentazione più bilanciata potrebbe fagli solo che bene. Se la situazione non si risolve naturalmente nei tempi indicatogli dal pediatra consulti uno specialista.

Esperti

Giulia De Berchi

Giulia De Berchi

Dietista, Nutrizionista

Ovada

Claudia Picierno

Claudia Picierno

Nutrizionista

Gaeta

Michelangelo Di Stefano

Michelangelo Di Stefano

Psicoterapeuta, Professional counselor

Roma

Regina Giudetti

Regina Giudetti

Psicoterapeuta, Psicologo

Roma

GIUSEPPE SPECIALE

GIUSEPPE SPECIALE

Psicoterapeuta, Psicologo

Trentola-Ducenta

Barbara Galli

Barbara Galli

Psicoterapeuta, Psicologo

Empoli

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 8 domande su Disturbi alimentari

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.