Chiedi al dottore!

Poni domande a migliaia di medici, riceverai la risposta alla tua domanda entro 48 ore, in modo completamente gratuito.

Ricerca le domande

Chiedi al dottore

La tua domanda

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

* Internet non può sostituire le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica

Aggiungi una domanda

È quasi pronto! Fornisci alcune informazioni aggiuntive, grazie ad esse saremo in grado di risolvere il tuo problema in modo più preciso.

Scegli la specializzazione medica dei dottori a cui vuoi rivolgerti

Abbiamo bisogno di informazioni sulla tua localizzazione per inviare le tue domande ai migliori specialisti

Categorie più cercate

Malattie

Cerca domande sulle malattie, leggi le risposte dei nostri medici.

Gravidanza

Qui potrai trovare le risposte alle tue domande e ai tuoi dubbi riguardanti la gravidanza.

Chirurgia, servizi, trattamenti

Qui potrai dare risposta ai tuoi dubbi sulle terapie e i trattamenti chirurgici.

Psicologia

Lo stress, i problemi della vita quotidiana, le difficoltà relazionali: cerca le risposte alle tue domande.

Altre categorie

Domande recenti

Salve, mi ritrovo ad avere i due incisivi inferiori spostati molto in avanti, tanto che i due incisivi superiori, quando chiudo la bocca, finiscono in mezzo fra gli altri denti inferiori e questi due spostati. Mi chiedevo se fosse possibile togliere questi due denti, che mi è stato anche detto cadranno nel caso di gravidanza, e sostiturne uno con un impianto da mettere nella giusta posizione allineato con tutti gli altri denti inferiori. Ho già valutato l'ipotesi di un apparecchio, ma non essendoci spazio nella mia arcata per entrambi, dovrebbero estrarne uno in ogni caso. Mi è stato tra l'altro detto che dovrei metterlo anche sull'arcata superiore, nonostante questa sia perfetta. Potrei evitare tutto ciò mettendo un'impianto?

Buongiorno, capisco la sua richiesta, l'estrazione di due denti sani e la sostituzione con impianti però non è assolutamente una strada valida soprattutto… Altro

Buon giorno a tutti, il 06 di maggio mio padre è stato ricoverato d'urgenza a causa di una emorragia allo stomaco di 4 ulcere. lo hanno salvato al pelo. E' stato un mese all'ospedale Molinette di Torino. Il 26 maggio è stato dimesso. Nel foglio delle dimissioni le ulcere sono cicatrizzate ecc. ecc. Senza febbre con antibiotico Levoxacin per trattamento della Polmonite. Oggi è il 24 giugno e sono 3 giorni che ha nuovamente la febbre 37.30 massimo, brividi di freddo, spossatezza e mancanza di fiato, inappetente.
Vorrei sapere se potrebbe essere un nuovo sanguinamento in corso e se portarlo di corsa al pronto-soccorso o se potrebbe essere l'iter della polmonite.
sono molto preoccupata.
grazie mille
saluti

Gentile sigra la sintomatologia sopra descritta evoca un impegno diagnostico e terapeutico, quanto prima possibile per l'esistenza d'uno stato… Altro

Vedi altri Created with Sketch.