Gastrite - Informazioni, specialisti, domande frequenti

Informazioni su Gastrite

La gastrite è un’infiammazione della mucosa che ricopre lo stomaco e può essere di tipo occasionale oppure cronica.

L’infiammazione della mucosa gastrica è una problematica estremamente diffusa, si ritiene che ne sia colpita la metà della popolazione mondiale e principalmente i più anziani.

Le cause possono essere diverse: abuso di alcool o farmaci, reflusso biliale, alimentazione scorretta, stress e infezione da Helicobacter Pylori.

I sintomi sono facili da riconoscere: principalmente si ha un forte bruciore nella parte alta dello stomaco, di solito accompagnato da gonfiore della pancia e senso di acidità, dovuto all’attacco dei succhi gastrici sui tessuti dell’organo. In casi più gravi, può capitare di avere del sanguinamento gastrico. Quando i sintomi non sono evidenti, si parla di gastrite silente.

 

I sintomi della gastrite

La gastrite coinvolge lo stomaco e l’esofago,a volte anche organi più vicini allo stomaco. La sintomatologia può variare, e comprende:

  • Reflusso esofageo: un fastidio causato dalla risalita degli acidi in gola;

  • Bruciore: una sensazione di fastidio nella parte alta della stomaco;

  • Alitosi: un fastidioso sapore in bocca e un conseguente alito cattivo;

  • Gonfiore: un forte rigonfiamento dell’addome;

  • Aerofagia: frequenti eruttazioni e flatulenze;

  • Nausea e vomito: sensazione di nausea e vomito frequenti;

  • Sangue presente nel vomito e nelle feci: indici di una condizione più grave da segnalare.

Il medico curante, sulla base di questi segnali indirizza il paziente da un gastroenterologo. La visita gastroenterologica inizia con un’analisi delle abitudini alimentari, per vedere cosa correggere. Se i sintomi della gastrite continuano, lo specialista procede con le analisi del sangue, del respiro e delle feci, il tutto per accertarsi della presenza o meno dell’Helicobacter Pylori.

Se questo batterio è assente ma i sintomi continuano, viene prescritta una gastroscopia o una radiografia del tratto superiore. Per prevenire la gastrite è importante avere un’alimentazione sana, eliminando o comunque riducendo sensibilmente fumo, alcool e caffè.

Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Esperti in gastrite

Sonia Rottichieri

Sonia Rottichieri

Internista, Medico di base

Sorisole

Franco Coppola

Franco Coppola

Gastroenterologo

Torino

Francesco Castaldi

Francesco Castaldi

Agopuntore, Medico di base

Varese

Rizza Maria Tavares Barbosa

Rizza Maria Tavares Barbosa

Medico di base, Internista

Aosta

Lina Ilaras D'Apolito

Lina Ilaras D'Apolito

Nutrizionista

Roma

Mauro Guardia

Mauro Guardia

Internista, Sessuologo

Pescara

Domande su Gastrite

I nostri esperti hanno risposto a 134 domande su Gastrite

E' vero che non ha niente , ma allo stomaco. Ha invece una discreta infiammazione all ' esofago ( esofagite da reflusso ), come dimostrato da quelle " fiamme ". La cura consiste…
1 risposte

La metaplasia intestinale ha poco a che fare con i suoi disturbi. Per quanto riguarda i procineticii l’eventuale assuefazione dipende da quale prodotto viene utilizzato. Non posso dirle altro…
1 risposte

Non vi è alcuna patologia. Tuttavia se ha fatto una gastroscopia qualche sintomo lo avrà, quello va curato.
Saluti
Marco Sanges
1 risposte

Quali sono i professionisti che curano Gastrite?


Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.