Lombosciatalgia - Informazioni, specialisti, domande frequenti

Informazioni su Lombosciatalgia

 

La lombosciatalgia può essere comunemente identificata anche come radicolopatia lombare, per via della zona nella quale questo disturbo si sviluppa, cioè la parte inferiore della schiena. Un tipo di patologia che può arrivare ad interessare, se particolarmente acuta, una gamba, in tutta la sua lunghezza, fino al piede. Questo tipo di problema può avere anche origine traumatica e può arrivare a verificarsi quando si ha una compressione piuttosto evidente del nervo ischiatico, meglio conosciuto come nervo sciatico.

Nei casi più gravi di questa patologia arrivano ad essere interessati tutti e due i glutei per via della particolare vicinanza di questi con il nervo ischiatico, la quale infiammazione va poi a diramarsi in tutta la sua lunghezza fino alla base del piede causando anche dolori piuttosto acuti e molto debilitanti.

Facendo riferimento a motivazioni diverse rispetto alla compressione del nervo ischiatico è possibile andare incontro a lombosciatalgia quando si presentano problematiche legate ad ernie del disco particolarmente accentuate, a presenza di problematiche di origine degenerative come la discopatia della zona sacrale e lombare, all’interazione inadeguata tra nervo ischiatico o sciatico con il muscolo piriforme, per via di un’esagerata compressione esercitata da questo sul nervo, condizione nota come Sindrome Piriforme.

In rari casi è stato possibile riscontrare un’irritazione del nervo ischiatico, con conseguente lombosciatalgia, in presenza di masse tumorali adiacenti alle zone del nervo. Una condizione che va ad aumentare l’infiammazione quando la presenza del tumore va via via ingrandendosi ed aumentando la forza di compressione.

Sono molteplici e differenti le condizioni che, tuttavia, possono portare ad un’infiammazione o ad un deterioramento del nervo ischiatico e possono essere rintracciate in problematiche legate al diabete, all’obesità, a determinate attività di lavoro oppure ad effetti più diretti della sedentarietà con percentuali di sviluppo di lombosciatalgia abbastanza elevate in persone che tendono a muoversi relativamente poco.

Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Esperti in lombosciatalgia

Trova esperti nella tua città:
Vito Martorana

Vito Martorana

Ortopedico, Medico dello sport

Palermo

Fabrizio Rivera

Fabrizio Rivera

Ortopedico

Torino

Andrea Luca

Andrea Luca

Ortopedico

Milano

Marco Piancastelli

Marco Piancastelli

Ortopedico

Bologna

Emanuele Angelo Toso

Emanuele Angelo Toso

Posturologo, Massofisioterapista

Cusano Milanino

Francesco Saverio Pascucci

Francesco Saverio Pascucci

Ortopedico

Salerno

Domande su Lombosciatalgia

I nostri esperti hanno risposto a 21 domande su Lombosciatalgia

SAlve. Purtroppo è difficile aiutarla senza conoscere la sua attività, altre note anamnestiche nonché lo stato clinico articolare e periarticolare, gli esami effettuati. Se una cura conservativa…
1 risposte


Buonasera. Sarebbe bene capire quanti anni ha. Se il cortisone e le altre terapie sono state prescritte da un ortopedico, quindi si suppone che siano corrette, se dopo 6 mesi ancora la situazione…
2 risposte


Buongiorno a lei caro. Dovrei valutarla nello specifico per capire l’origine del suo problema, la risonanza potrebbe non essere sufficiente per capire il suo problema, potrebbe essere necessaria…
1 risposte

Quali sono i professionisti che curano Lombosciatalgia?


Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.