Osteoporosi - Informazioni, specialisti, domande frequenti

Informazioni su Osteoporosi

 

Quella dell’osteoporosi è una tra le patologie relative al sistema scheletrico che più stanno impegnando la ricerca. La condizione di vita di un paziente affetto da osteoporosi, non soltanto per quanto riguarda la mobilità, è tra le più complicate e difficoltose da affrontare. La caratteristica dell’osteoporosi è quella di cambiare i processi di quello che è chiamato “turnover”, più comunemente conosciuto come rimodellamento osseo, ovvero quella capacità dei tessuti dell’osso di rigenerarsi e ricambiarsi nel corso degli anni. Una capacità che, con il passare del tempo e con il peggioramento delle condizioni di salute, va assottigliandosi e perdendo di efficacia. È facile dedurre, quindi, che quella dell’osteoporosi è una problematica relativa anche all’avanzamento dell’età che va a sommarsi ad altri problemi che mettono seriamente a rischio le capacità motorie dell’individuo.

Solitamente la soglia per il perfetto funzionamento del processo dei turnover, il cosiddetto “apice”, si raggiunge a circa 30 anni, superata quell’età il processo subisce un’inversione ed il tessuto invecchiato dell’osso non viene più sostituito in equilibrio con nuovo tessuto.

Questo tipo di problematica, purtroppo, può essere ricondotta, in maniera piuttosto efficace, a diversi tipi di fattori di rischio che possono comprendere una vita relativamente sedentaria, rispetto invece a chi pratica costante attività sportiva, anche relativamente ad attività che mettono sotto pressione le ossa e permettono una più efficace rigenerazione del tessuto; la mancanza di un adeguato apporto di calcio, che porta ad un’accelerazione del processo di decadimento del tessuto osseo e che, quindi, lo assoggetta a maggiori problematiche derivanti dalla minore resistenza; la presenza di disordini alimentari e di patologie come la bulimia o l’anoressia; un eccessivo consumo di sostanze come tabacco e alcool, in grado di interferire direttamente sull’efficacia del processo di rafforzamento delle ossa; l’uso di alcuni farmaci come i corticosteroidi.

La ricerca sta ancora sviluppando metodi efficaci per il trattamento dell’osteoporosi, ma oggi è possibile intervenire su questo processo seguendo una dieta ricca di calcio e vitamina D ed assumendo farmaci addetti al trattamento dell’osteoporosi.

Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Esperti in osteoporosi

Emilio Moreschi

Emilio Moreschi

Ginecologo

Roma

Carmine De Donato

Carmine De Donato

Nutrizionista

Montoro

FRANCESCA PROTTO

FRANCESCA PROTTO

Dietista, Nutrizionista

Savona

Valeria Lucenti

Valeria Lucenti

Nutrizionista

Torino

Valentina Segreto

Valentina Segreto

Nutrizionista

Garbagnate Milanese

Angelomaria Rea

Angelomaria Rea

Ortopedico

Minturno

Domande su Osteoporosi

I nostri esperti hanno risposto a 60 domande su Osteoporosi

Caro lettore, oltre ai cibi a contenuto di calcio ( superiori agli integratori) il miglior metodo per far depositare calcio nelle ossa è l' allenamento con i pesi ( chiaramente seguito da…
1 risposte


Salve il consiglio che le posso dare , ti sentire prima il suo medico di base e di farsi prescrivere delle analisi . In seguito una valutazione osteopatica credo potrà aiutarla nel riequilibrare…
1 risposte


Se le hanno prescritto il prolia significa che ha una osteoporosi importante. Sicuramente la terapia curando l’alimentazione ginnastica è importante ma potrebbe non essere sufficiente. Gli eventi…
1 risposte

Quali sono i professionisti che curano Osteoporosi?


Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.