Chi è l’allergologo

L’allergologo è il medico che si occupa di allergologia, la branca medica specializzata nella prevenzione, diagnosi e cura delle allergie e delle patologie da queste scatenate. In termini generali, l’allergia è scatenata dall’ipersensibilità del sistema immunitario del soggetto verso alcuni agenti esterni.

Per contrastare il “nemico” l’organismo reagisce in vario modo, manifestando sintomi tipici delle reazioni allergiche. L’allergologo, quindi, è l’esperto delle malattie allergiche, delle loro cause e delle loro manifestazioni.

Di cosa si occupa l’allergologo

In generale l’allergologo si occupa di diagnosticare e, se possibile, curare le allergie nei suoi pazienti.

L’allergia può manifestarsi in qualunque parte del corpo, con sintomi di varia natura. La sua specializzazione gli permette di riconoscere le diverse manifestazioni allergiche, indagare sulle cause, attraverso varie metodologie, e proporre una soluzione. Questa può variare dal comune antistaminico al vaccino.

I sintomi più comuni per cui un paziente si rivolge a un allergologo sono:

  • Rinite allergica, il tipico “raffreddore primaverile” degli allergici ai pollini;
  • Dermatiti, la cui origine è riconducibile a una ipersensibilità cutanea di natura allergica;
  • Asma;
  • Anafilassi, ovvero gravi sintomi di reazione allergica che possono determinare lo shock anafilattico e causare persino la morte;
  • Prurito in alcune aree del corpo o negli occhi;
  • Emicranee;
  • Eczemi;

Di fronte a questi sintomi, l’allergologo avvia la sua indagine medica e per tale scopo può servirsi di esami specifici. I più comuni sono:

  • Prick test: è l’esame allergologico più diffuso e conosciuto. Consiste nella iniezione di uno o più allergeni nella pelle al fine di verificare la reazione della cute e determinare la sensibilità all’elemento. Di solito vengono praticati varie iniezioni contemporaneamente sulle braccia, tutte con allergeni di origine comune (varietà di pollini ad esempio) così da fare un’unica indagine di più ampio spettro. Per ottenere il risultato è sufficiente attendere circa venti minuti dall’iniezione dell’allergene;
  • Patch test: consiste nell’applicazione cutanea di cerotti contenenti gli allergeni. Il contatto di questi con la cute fornisce un esito utile a determinare la sensibilità del soggetto all’elemento in questione;
  • Test di provocazione: questo esame si effettua mediante applicazione diretta della sostanza allergizzante per via nasale, bronchiale o oculare. L’allergologo valuta poi la reazione dell’organismo a questa “provocazione” esterna;
  • Esami del sangue specifici: la reazione allergica dell’organismo scatena una serie di anticorpi che specifiche analisi del sangue mettono in evidenza. Questi test sono definiti Rast Test;

 

Come si svolge la visita allergologica

Il primo incontro con un allergologo segue senz’altro lo schema classico di tutte le visite mediche. Prima di tutto, lo specialista esegue una anamnesi completa del paziente: descrizione dei sintomi, precedenti medici rilevanti, terapie mediche in corso ecc..

In secondo luogo, procede all’analisi obiettiva del paziente: naso e orecchie, cute ecc..

Infine può procedere ad avanzare una diagnosi o a richiedere degli esami aggiuntivi.

Raramente è possibile eseguire subito i test necessari. L’esito di questi test completerà il quadro clinico e consentirà all’allergologo di formulare la diagnosi definitiva e stabilire la terapia necessaria. Questa può variare dal vaccino alle terapie farmacologiche.

Chi può fare l’allergologo

Secondo la legge italiana, l’allergologo è colui che abbia conseguito una laurea in Medicina e Chirurgia e si sia in seguito abilitato all’esercizio della professione medica e specializzato in allergologia.

In totale, quindi, gli anni di studio accademico minimi per diventare allergologo sono dieci (sei per la laurea e quattro per la specializzazione).

Prenota la tua visita online!

oggi 21.2
Domani 22.2
gio 23.2
ven 24.2
sab 25.2
dom 26.2
lun 27.2
mar 28.2
mer 1.3
gio 2.3
ven 3.3
sab 4.3
dom 5.3
lun 6.3
mar 7.3
mer 8.3
gio 9.3
ven 10.3
sab 11.3
dom 12.3
lun 13.3
mar 14.3
mer 15.3
gio 16.3
ven 17.3
sab 18.3
dom 19.3
lun 20.3
mar 21.3
mer 22.3
gio 23.3
ven 24.3
sab 25.3
dom 26.3
lun 27.3
mar 28.3
mer 29.3
gio 30.3
ven 31.3
sab 1.4
dom 2.4
lun 3.4
mar 4.4
mer 5.4
gio 6.4
ven 7.4
sab 8.4
dom 9.4
lun 10.4
mar 11.4
mer 12.4
gio 13.4
ven 14.4
sab 15.4
dom 16.4
lun 17.4
mar 18.4
mer 19.4
gio 20.4
ven 21.4
sab 22.4
dom 23.4
lun 24.4
mar 25.4
mer 26.4
gio 27.4
ven 28.4
sab 29.4
dom 30.4
lun 1.5
mar 2.5
mer 3.5
gio 4.5
ven 5.5
sab 6.5
dom 7.5
lun 8.5
mar 9.5
mer 10.5
gio 11.5
ven 12.5
sab 13.5
dom 14.5
lun 15.5
mar 16.5
mer 17.5
gio 18.5
ven 19.5
sab 20.5
dom 21.5
lun 22.5
mar 23.5
mer 24.5
gio 25.5
ven 26.5
sab 27.5
dom 28.5
lun 29.5
mar 30.5
mer 31.5
gio 1.6
ven 2.6
sab 3.6
dom 4.6
lun 5.6
mar 6.6
mer 7.6
gio 8.6
ven 9.6
sab 10.6
dom 11.6
lun 12.6
mar 13.6
mer 14.6
gio 15.6
ven 16.6
sab 17.6
dom 18.6
lun 19.6
mar 20.6
mer 21.6
gio 22.6
ven 23.6
sab 24.6
dom 25.6
lun 26.6
mar 27.6
mer 28.6
gio 29.6
ven 30.6
sab 1.7
dom 2.7
lun 3.7
mar 4.7
mer 5.7
gio 6.7
ven 7.7
sab 8.7
dom 9.7
lun 10.7
mar 11.7

Non hai trovato il profilo del dottore?
Crealo ora

La parola ai dottori allergologi