Stipsi - Informazioni, specialisti, domande frequenti

Informazioni su Stipsi

 

Per stipsi si intende quella patologia a livello intestinale che non permette al paziente di poter evacuare in maniera efficace le feci. Tale malattia è meglio conosciuta con il nome di stitichezza o, in linguaggio più colloquiale, come costipazione. Sono piuttosto numerosi i casi in cui si può parlare di stitichezza e le relative cause che possono portare a questo tipo di difficoltà che tendono ad essere rilevanti nell’arco della giornata di una persona piuttosto impegnata o costretta a rigidi orari di lavoro.

Molte ricerche sono state utili per collegare la stipsi a motivi piuttosto evidenti come errori nell’eseguire un certo tipo di dieta programmata, problematiche relative all’alterazione del ciclo di elettrolisi oppure un inadeguato apporto di fibre. Tra i motivi che possono portare a problematiche di stitichezza possiamo anche ritrovare disagi di carattere organico come affezioni al tratto del colon, oppure a difficoltà che possono essere rapportate ad alcune alterazioni che possono presentarsi nel tratto anale.

Si parla sempre di due diverse tipologie di stipsi che lo la stipsi cronica e la stipsi acuta. La stipsi acuta è quella forma di stitichezza, causata da problemi come le forme di affezioni al colon, che può portare ad eventi piuttosto dolorosi nelle problematiche legate alla malattia, ma che tende, con la dovuta attenzione e cura, a regredire piuttosto rapidamente.

La stipsi cronica, invece, tende a presentarsi come situazione continuativa di un disturbo che può mostrarsi in maniera meno acuta ma evidente, anche ad un’analisi puramente soggettiva del paziente, che rintraccia difficoltà evidenti nell’evacuare con tempistiche al di fuori della norma, cioè lontano dalle 2-3 evacuazioni settimanali, anche se alcuni considerano l’estremo della singola evacuazione quotidiana come possibile evidenza di un esordio della stipsi.

La stipsi di carattere cronico è quella che più richiede interventi di carattere farmacologico, mentre per la stipsi acuta di solito è sufficiente fornire una dieta adeguata ad un paziente che incontra tali difficoltà.

Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Esperti in stipsi

Simona Grossi

Simona Grossi

Nutrizionista, Terapeuta

Montecchio Emilia

Lidia Pipitone

Lidia Pipitone

Dietista

Alcamo

Francesco Benincasa

Francesco Benincasa

Internista, Neurologo

Torino

Giuseppe Greco

Giuseppe Greco

Internista, Diabetologo, Medico di base

Torino

Stefania Santucci

Stefania Santucci

Internista, Medico di base

Roma

Maria Antonietta Aloisio

Maria Antonietta Aloisio

Medico di base, Internista

Torino

Domande su Stipsi

I nostri esperti hanno risposto a 24 domande su Stipsi

Buonasera. Sinceramente non è facile potersi esprimere. In questi casi la visita e un anoscopia sino importanti per capire se si tratti effettivamente di una patologia emorroidaria o di un altro…
2 risposte

Buongiorno, per quanto riguarda il bruciore anale le consiglio di effettuare una visita proctologica, così da capire quale sia il problema e trattarlo nel modo più corretto. Penso comunque che…
1 risposte

Buongiorno , se tutto è iniziato in zona anale consiglio una visita proctologica per escludere ragadi o problematiche emorroidarie acute.
Nel frattempo consiglio assunzione di fibre e…
2 risposte

Quali sono i professionisti che curano Stipsi?


Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.