Cisti ovarica - Informazioni, specialisti, domande frequenti

Informazioni su Cisti ovarica

La cisti ovarica è una sacca piena di materiale liquido (in rari casi solido) all’interno o all’esterno di un’ovaia.

La cisti ovarica non è altro che un follicolo ovarico al di sopra dei 2 centimetri di lunghezza. Colpisce particolarmente le donne in età fertile, infatti in questa fase si verificano più spesso.

Le cisti ovariche si suddividono in cisti funzionali e patologiche. Le cisti funzionali sono dovute ad un processo fisiologico (ciclo mestruale), sono considerate innocue e si risolvono senza dover ricorrere a particolari terapie.

Le cisti patologiche o non funzionali, di contro, sono l’effetto di un processo tumorale, benigno o maligno, oppure di altre patologie come l’endometriosi o la sindrome dell’ovaio policistico.

In genere le cisti non arrecano alcun disturbo, tuttavia se: la loro dimensione aumenta in modo spropositato, si rompono rilasciando il liquido, oppure, bloccano l’afflusso di sangue alle ovaie (torsione ovarica), è possibile avvertire i seguenti sintomi:

  • Dolore pelvico, anche durante i rapporti sessuali
  • Minzione frequente
  • Difficoltà a liberare completamente l’intestino
  • Ciclo mestruale irregolare
  • Pesantezza e gonfiore addominale
  • Giramenti di testa
  • Vomito
  • Stanchezza persistente
  • Le cisti ovariche più comuni sono due e di tipo funzionale con diversa eziologia:
  • Cisti follicolari: si formano quando durante il ciclo mestruale il follicolo non scoppia o non rilascia l’ovulo, e quindi comincia a crescere e si trasforma in cisti. Sono piuttosto innocue e scompaiono da sole nel giro di un paio di cicli mestruali.
  • Cisti luteale: si forma quando l’apertura attraverso cui fuoriesce l’ovulo si richiude e i liquidi si accumulano nel follicolo formando una cisti. Anche queste scompaiono abbastanza presto, ma possono essere potenzialmente pericolose per le dimensioni che possono raggiungere (circa 10 cm).

Altre cisti meno comuni ma che potrebbero svilupparsi particolarmente dopo la menopausa sono: le cisti dermoidi, endometriomi e cistoadenomi.

Sono di tipo patologico e molto meno frequenti rispetto alle cisti funzionali, tuttavia, costituiscono un importante reminder per la cura e la prevenzione delle malattie legate all’utero e un invito ad effettuare visite periodiche presso il proprio ginecologo di fiducia.

Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Esperti in cisti ovarica

Trova esperti nella tua città:
Franco Scurti

Franco Scurti

Ginecologo

Bagheria

Elena Sviridonova

Elena Sviridonova

Ginecologo, Ostetrica, Sessuologo

Pavia

Celso Umberto Zappalà

Celso Umberto Zappalà

Ginecologo, Internista

Torino

Ivo Lai

Ivo Lai

Ginecologo

Cagliari

Alessio Garetto

Alessio Garetto

Ginecologo, Senologo

Cavour

Michele Chiarenza

Michele Chiarenza

Ginecologo, Urologo

Arco

Domande su Cisti ovarica

I nostri esperti hanno risposto a 78 domande su Cisti ovarica

Gentile Signora puó capitare anche questo. Rileta un'ecografia a 3 mesi e se é cresciuta le consiglio di toglierla. Cordiali saluti.
1 risposte


La ciste epididimale non si risolverà né con gli antibiotici né con gli antinfiammatori. Potrà rimanere dove è se non produce problemi di fertilità o se non aumenta considerevolmente di volume,…
1 risposte


Gentile Signora in attesabdella risonanza con contrasto esegua ca125 e he4 su unico prelievo. Cordiali saluti.
1 risposte

Quali sono i professionisti che curano Cisti ovarica?


Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.