Buongiorno vorrei sapere la differenza tra dietista e nutrizionista, e quale delle due è migliori per poter perdere peso. Ho avuto un'esperienza negativa con una nutrizionista, mi ha cambiato tre volte la dieta e non ho perso peso nonostante faccio attività fisica. Sarà lo stress o cos'altro?
Attendo istruzioni in merito, per potermi rivolgere al mio problema di sovrappeso.
Ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.
Dott. Francesco Passafaro
Dott. Francesco Passafaro
Dentista, Dietista, Dietologo
Roma
Salve. Leggi qualcosa su questo programma di dimagrimento. Si chiama Kyminasi Diet. Ho risultati eccellenti. Se ti interessa fai uno squillo e ti spiego un Po come funziona. Questo è un metodo che non ha niente a che vedere con le altre diete dimagranti.

Salve,
Il dietista è laureato triennale in dietista ed elabora le diete prescritte dal medico. Il nutrizionista è laureato quinquennale in scienze dell'alimentazione e nutrizione umana, definisce piani nutrizionali e svolge interventi di educazione alimentare senza avere bisogno della firma del medico, perchè è autonomo. Da quest'anno sono entrambi professioni sanitarie anche di livello diverso.
Dopo averle dato una differenza tra le due figure poi la bravura è lasciata al soggetto, perchè nessun titolo sarà mai equivalente all'esperienza sul campo e l'empatia che si viene a creare tra paziente e dottore. Per quanto riguarda la perdita di peso... probabilmente facendo attività fisica avrà perso grasso ma non ha perso peso totale perchè nel frattempo ha messo massa muscolare... mi permetto di domandarle:" ha perso centimetri? "
Spero di esserle stata utile,
le auguro una buona giornata
Dott.ssa Valeria Papa
Biologa Nutrizionista

la d.ssa Papa le ha esposto la differenza tra le due figure dietista e nutrizionista è chiaro che lei deve trovare il professionista adatto alle sue esigenze e creare un rapporto di fiducia le auguro una buona giornata d.ssa Clara Giusti Nutrizionista

salve, sono 2 figure molto affini ma che si differenziano alcuni aspetti lavorativi come l'autonomia. il Biologo Nutrizionista può in maniera autonoma seguire un paziente e rilasciare un piano nutrizionale, invece il dietista può solo elaborare diete ma non può rilasciarle quindi ha bisogno del supporto della figura del medico o biologo i quali sono loro ad assumersi la piena responsabilità della terapia

Dott.ssa Stefania Canil
Dott.ssa Stefania Canil
Medico competente, Psicoterapeuta, Nutrizionista
Torino
Buongiorno, per quanto riguarda la differenza tra le figure citate: il DIETISTA ha una formazione triennale in dietistica (che permette di elaborare diete prescritte dal medico) mentre il NUTRIZIONISTA può essere un dietista che ha proseguito la formazione e ha conseguito la laurea magistrale, un biologo iscritto all'ordine nazionale dei biologi nella sez A, oppure un medico che ha proseguito la formazione con master e corsi di alta specializzazione in Nutrizione. Questo per quanto riguarda le diverse formazioni di provenienza, ma la grande differenza è fatta dal singolo professionista, dalla serietà e dal rapporto di fiducia e collaborazione che si viene a creare col paziente. Per l'ultima domanda dove parla dello stress, posso dirle che per la mia esperienza, alimentazione e stato d'animo sono strettamente connessi e pertanto lavorare anche sul versante emotivo permette una maggiore aderenza alla dieta, risultati più duraturi e un migliore assetto ormonale che favorisce il dimagrimento. Spero di aver soddisfatto le sue richieste. Cordiali saluti

Salve, concordo con i colleghi che le hanno risposto.
Il dietista ha una laurea triennale e, per legge, può elaborare piani alimentari su prescrizioni del medico di riferimento. Il nutrizionista, invece, ha una laurea magistrale (5 anni) e può svolgere autonomamente il proprio lavoro senza prescrizione medica. Mi dispiace molto per la Sua esperienza. Il rapporto che si viene a creare tra professionista e paziente necessita di empatia, fiducia e disponibilità. Senza questo non si può avere una buona adesione al piano alimentare suggerito, ma anzi stress ed ansia da prestazione. Indipendentemente dalla figura professionale che intende scegliere(se nutrizionista o dietista), la cosa importante è chiedere sempre di farsi fare una valutazione della propria composizione corporea (quanta massa magra? Quanta massa grassa?). Questo lo si può fare attraverso varie metodologie, la plicometria e la bioimpedenziometria sono le valutazioni d'elezione. Durante un programma di dimagrimento, se si svolge o viene potenziata l'attività fisica, può aumentare la massa muscolare, che in proporzione "pesa di più" a parità di circonferenze, rispetto al grasso. Un programma nutrizionale che si basa solo sul peso, come valutazione per il proprio dimagrimento non solo non è sufficiente, ma anche dannoso, perché potrebbe significare un dimagrimento muscolare. Se ha bisogno di altre delucidazioni, mi contatti senza problemi. Cercherò di aiutarLa. Dott.ssa Cristina Mucci

Come hanno già spiegato bene dai colleghi, le due figure sono piuttosto differenti anche se affini. Rispetto al suo problema, la invito, ad intraprendere un percorso psicologico a sostegno del suo obiettivo. La rieducazione alimentare, spesso, per essere efficace, deve accompagnata da una rieducazione affettiva perchè c'è un potentissimo legame fra la gestione dell'alimentazione e l'emotività. Ci sono delle implicazioni davvero importanti e l'ideale, per aiutarla nel suo problema, sarebbe trovare dei professionisti che lavorino sinergicamente. Buona ricerca.

Dr. Daniele Consoli
Dr. Daniele Consoli
Endocrinologo, Diabetologo, Dietologo
Siracusa
Al di la delle differenze formative, il consiglio è di rivolgersi sempre ad un medico che possa disegnare il più idoneo percorso diagnostico terapeutico, strutturato sulle sue esigenze ed eventuali comorbidità.
Auguri.


La differenze tra dietista e nutrizionista è stata ben spiegata dai colleghi. Non esiste una figura professionale migliore di un'altra per poter perdere peso, sono figure competenti sia il biologo nutrizionista sia il dietista e sia il dietologo (medico), tutto dipende dall'esperienza e capacità del professionista che ha di fronte. Per capire il motivo per cui non ha perso peso bisognerebbe valutare bene la sua situazione, è necessaria un'accurata visita nutrizionale, i parametri che potrebbero influenzare la mancata perdita di peso possono essere tanti.
Buona giornata

Dr. Alessio Stevanato
Dr. Alessio Stevanato
Nutrizionista, Professional counselor
Mogliano Veneto
Dispiace apprendere di esperienze negative con colleghi.
Aldilà della formazione professionale e universitaria che differenzia le due "categorie", la maggiorparte delle volte, per ottenere risultati soddisfacenti e duraturi, non è sufficiente un approccio squisitamente nutrizionale.
Talvolta sono necessari esami più o meno approfonditi e, per una buona riuscita non si può prescindere dalla collaborazione con altri specialisti (medico, psicoterapeuta etc.). Bisogna avere sempre la lungimiranza e l'obiettività di riconoscere i propri limiti in ambito professionale!

Il dietista ha una preparazione medica (tanto che è l'unica figura che si può occupare di alimentazione a livello sanitario) e deriva dalla triennale in dietistica, mentre il nutrizionista non ha un percorso univoco: ad esempio un biotecnologo, un laureato in scienze motorie o un tecnologo alimentare possono specializzarsi in scienze dell'alimentazione e diventare nutrizionisti quindi possono avere percorsi totalmente diversi.

Ma a parte questo, la professionalità è indipendente da questo. Il fatto che lei si sia trovato male con un nutrizionista non significa che adesso deve rivolgersi ad una figura diversa. Magari troverà un nutrizionista bravo, così come un dietista bravo.
Le consiglio di osservare bene il curriculum (il percorso accademico insomma) e cercare referenze in modo che ha la certezza di rivolgersi ad una persona preparata.

Saluti,

dott. Chininea

forse serve solo seguire un professionista preparato che le dia indicazioni personalizzate in base al suo stile di vita, attività fisica e regime alimentare attuale
cordialmente Annamaria Marzullo

SALVE,
CONFERMO LE DEFINIZIONI DEI COLLEGHI RIGUARDO LE DUE FIGURE PROFESSIONALI.
IN QUANTO BIOLOGA NUTRIZIONISTA LE CONFERMO CHE IL NOSTRO RUOLO E' QUELLO DI INDIVIDUARE IL SUO METABOLISMO BASALE ED IN BASE A QUESTO COSTRUIRE AD HOC UN PIANO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE CHE LA POSSA SODDISFARE IN TERMINI NUTRIZIONALI E POI DI DIMAGRIMENTO.
ESSENDO LEI UNA SPORTIVA SAREBBE IDONEO MISURARE LE PERCENTUALI DI MASSA MAGRA E GRASSA, OLTRE CHE I CENTIMETRI, IN MODO DA VALUTARE IN MANIERA COMPLETA IL SUO DIMAGRIMENTO.
A PRESTO

Dott.ssa Claudia Veltri
Dott.ssa Claudia Veltri
Nutrizionista
Roma
La differenza tra le figure è stata spiegata perfettamente dai colleghi che le hanno risposto prima di me. In generale, posso dirle che ogni professionista ha un suo modus operandi. Ci sono Dietologi tradizionalisti e "prescrittori", esistono Biologi nutrizionisti che invece hanno un approccio più moderno e basato sul counseling, e viceversa. I diversi modi di approcciare il paziente, la tipologia di dieta prescritta, l'aderenza alla dieta da parte del paziente, l'attività fisica, il tempo (che molto spesso le persone sottovalutano) e mille altri fattori determinano la buona riuscita di un piano alimentare, che a mio modesto parere deve essere PERSONALIZZATO. Spero riesca a trovare il professionista adatto a lei. Un saluto

Dr. Francesco Brunetti
Dr. Francesco Brunetti
Internista, Endocrinologo, Diabetologo
Chiavari
La Dr.ssa Papa ha esposto con chiarezza le differenze tra le due figure professionali.
Quello che conta alla fine è la serietà e capacità professionale.

Dott.ssa Alessandra Rossi
Dott.ssa Alessandra Rossi
Nutrizionista
Anzola dell'Emilia
Buonasera, condivido quanto esposto dai colleghi. Oltre alle differenze tra le due tipologie, le consiglierei di far riferimento soprattutto alle esperienze pregresse del professionista. Ritornando al suo caso, probabilmente l'approccio utilizzato, sebbene valido per alcuni, non era personalizzato ed adeguato alle sue esigenze nutrizionali.
Saluti
dottoressa Rossi

Dr. Paolo Comerci
Dr. Paolo Comerci
Nutrizionista, Anestesista, Terapista del dolore
Vercelli
Salve,

La dietologia classica accademica si basa unicamente su delle limitazioni quantitative degli alimenti, calcolando le calorie e i costituenti della pietanza.

Il nutrizionismo sfrutta le proprietà farmacologiche degli alimenti in base al contenuto di vitamine, minerali e fibre.
Il nutrizionismo sceglie gli alimenti più opportuni per ogni singolo individuo, in base alle:
- caratteristiche costituzionali
- esigenze fisiologiche
- patologie in atto
Al centro dell’universo non più il cibo mal’individuo con le sue caratteristiche peculiari.
Ti invitiamo a fare una visita: - 160 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.

Buonasera, i colleghi hanno spiegato molto bene la differenza tra queste due figure professionali che sono molto vicine tra loro ma una può agire in modo autonomo e l'altra invece sotto prescrizione medica. Per quanto riguarda il suo problema forse non è stata fortunata con il nutrizionista con cui ha intrapreso il suo percorso, molto spesso oltre la bravura del professionista a cui ci si rivolge bisogna trovare anche molta sintonia ed empatia. Generalmente si valutano le problematiche su cui agire e si fa un piano personalizzato, nel suo caso è anche bene fare una valutazione della composizione corporea con impedenziometria.
Le auguro buona fortuna e di trovare il nutrizionista che fa per lei
saluti Dott.ssa Linda Craja

Specialisti per Obesità

Paolo Accornero

Paolo Accornero

Nutrizionista, Dietologo, Geriatra

Milano

Liudmila Kadatskaya

Liudmila Kadatskaya

Internista, Pediatra

Jesi

Maria Teresa Pastore

Maria Teresa Pastore

Dietista

Latina

Giulia De Berchi

Giulia De Berchi

Dietista, Nutrizionista

Ovada

Massimo Rapetti

Massimo Rapetti

Nutrizionista

Milano

Maddalena Cipriani

Maddalena Cipriani

Nutrizionista

San Casciano in Val di Pesa

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 10 domande su Obesità

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.