Stalking - Informazioni, specialisti, domande frequenti

Informazioni su Stalking

Lo stalking indica un insieme di atteggiamenti ossessivi e indesiderati da parte di una persona nei confronti di un’altra, che ricorrono due o più volte e che provocano una sensazione di ansia, stress e paura nella vittima.

Questi comportamenti sono caratterizzati da continui pedinamenti e appostamenti presso il domicilio della vittima oppure nei luoghi di frequentazione della stessa.

Inoltre, comprendono l’invio di lettere, e-mail, sms o di telefonate indesiderate, danneggiamento delle proprietà della persona perseguitata e può degenerare in minacce, aggressioni fisiche e, talvolta, anche nell’uccisione della vittima.

Lo stalker è spesso un conoscente, un collega, un uomo o una donna con cui si è avuta una relazione in passato, spinto dal desiderio di recuperare un rapporto o vendicarsi di un torto subìto.

In altri casi si può trattare di uno sconosciuto che ha l’intento di voler stabilire una relazione sentimentale, insistendo anche dopo aver ricevuto un rifiuto.

In occorrenze più rare, invece, sono individui affetti da disturbi mentali che manifestano un atteggiamento persecutorio nei confronti della vittima, con la convinzione di avere una relazione con essa.

Studi comportamentali effettuati in materia hanno evidenziato che dietro ai comportamenti di stalking e molestia possono celarsi delle motivazioni, individuando così cinque tipologie di stalker:

  • Il risentito: questo profilo è spinto dal desiderio di vendicarsi di un torto o un danno subìto;
  • Il bisognoso d’affetto: è motivato dalla ricerca di una relazione con una persona le cui caratteristiche siano in linea con l’uomo o la donna ideali dello stalker. Spesso il rifiuto viene reinterpretato come una resistenza da parte della vittima che, secondo la realtà distorta dello stalker, tenta di celare i propri sentimenti che però sono segretamente contraccambiati;
  • Il corteggiatore incompetente: tende a corteggiare in modo inappropriato, riproponendo schemi comportamentali oppressivi, espliciti e, quando non riesce ad ottenere ciò che vuole, anche aggressivi e sfrontati;
  • Il respinto: in genere si tratta di un ex compagno o compagna che intende ristabilire un rapporto o vendicarsi;
  • Il predatore: è un persecutore che desidera avere rapporti sessuali con la vittima, pedinandola, inseguendola e spaventandola.
  • Per chi subisce lo stalking, le conseguenze sono diverse e si portano dietro per molto tempo, spesso sfociando in disturbi cronici di natura psicologica.

A seconda degli atti subìti, possono determinarsi stati d’ansia, insonnia, incubi, flashback e il disturbo post traumatico da stress, conseguenze psicologiche che vanno analizzate e supportate da uno psicanalista.

Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Esperti in stalking

Giorgia Ghirlanda

Giorgia Ghirlanda

Psicologo

Velletri

Eleonora Russo

Eleonora Russo

Psicologo, Psicoterapeuta, Psicologo clinico

Parma

Anna Patrizia Guarino

Anna Patrizia Guarino

Psicologo

Ardea

Cristina Virduzzo

Cristina Virduzzo

Psicologo, Psicoterapeuta

San Gregorio di Catania

Maria Luisa Poma

Maria Luisa Poma

Psicologo, Psicoterapeuta

Barcellona Pozzo di Gotto

Nerina Luison

Nerina Luison

Psicologo, Psicologo clinico, Psicoterapeuta

Torino

Quali sono i professionisti che curano Stalking?


Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.