Orzaiolo - Informazioni, specialisti, domande frequenti

Informazioni su Orzaiolo

L’orzaiolo è una infezione dell’occhio molto comune e diffusa che può anche avere effetti sull’equilibrio fisico e psichico delle persone che ne sono affette. Attacca le ghiandole sebacee delle ciglia e si manifesta come una specie di foruncolo di consistenza solida, situato nella parte esterna o interna della palpebra. È una infezione acuta della palpebra che può essere generata da batteri piogeni (es. stafilococchi), disidratazione, immunodeficienza, ansia, stress, infezioni batteriche.

Colpisce sia bambini che adulti, manifestandosi spesso con dolore, rossore nelle zone adiacenti la palpebra e gonfiore. La patologia può manifestarsi in un solo o in entrambi gli occhi.

Possiamo distinguere due tipologie di orzaiolo:

  • Orzaiolo interno: caratterizzato da gonfiore all’interno della palpebra (solitamente, è la tipologia più dolorosa);

  • Orzaiolo esterno: presenta gonfiore lungo il bordo della palpebra e può evolvere in un foruncolo pieno di pus di colore giallo e molto doloroso. Può essere dovuto all’infezione di un follicolo ciliare, di una ghiandola apocrina o sebacea.

I principali sintomi dell’orzaiolo sono:

  • Bruciore;

  • Gonfiore attorno alle palpebre;

  • Dolore e fastidio;

  • Arrossamento delle palpebre e dell’occhio;

  • Lacrimazione;

  • Febbre;

  • Edema;

  • Congiuntivite;

  • Fotofobia;

  • Prurito agli occhi;

  • Percezione di un corpo estraneo nell’occhio;

  • Mal di testa;

  • In rari casi, visione offuscata.

Nei casi più gravi, l’orzaiolo può costituire un ostacolo alla visione e impedire la completa apertura dell’occhio.

Per evitare di contrarre o peggiorare la patologia è importante evitare di adottare comportamenti come l’abitudine di stropicciarsi gli occhi, utilizzo di cosmetici vecchi e di lenti a contatto non adeguatamente disinfettate, condivisione di asciugamani, alimentazione sbagliata. Facilitano la diffusione dell’orzaiolo la blefarite e la deficitaria igiene di mani e occhi.

Nella maggior parte dei casi, l’orzaiolo non è un pericolo per la salute dell’occhio ed è quindi possibile attendere che si risolva spontaneamente. È consigliabile rivolgersi al medico vi sono problemi di vista, quando la sintomatologia si estende ad altre zone del viso e della guancia e quando l’orzaiolo non sembra migliorare e non si è sicuri della natura del disturbo.

Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Esperti in orzaiolo

Saverio Frosini

Saverio Frosini

Oculista, Chirurgo

Firenze

Andrea Marabotti

Andrea Marabotti

Oculista, Chirurgo, Chirurgo estetico

Carrara

ANGELA PANICO

ANGELA PANICO

Oculista, Chirurgo

Ottaviano

Andrea Zanei

Andrea Zanei

Oculista

Trieste

SALVATORE CAPOBIANCO

SALVATORE CAPOBIANCO

Oculista

Napoli

Marianna CAROSIELLI

Marianna CAROSIELLI

Oculista

Montesarchio

Quali sono i professionisti che curano Orzaiolo?


Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.