Gonorrea - Informazioni, specialisti, domande frequenti.

Informazioni su Gonorrea

La gonorrea è una patologia sessualmente trasmissibile originata dal Neisseria gonorrhoeae, un batterio responsabile dell’infezione delle vie urogenitali nella donna e uretrali nell’uomo.

È una delle patologie sessualmente trasmissibili più frequenti al mondo e può non presentare sintomi ma anche svilupparsi e causare sterilità e batteriemie.

La malattia si trasmette principalmente tramite rapporti sessuali non protetti. L’infezione può anche passare da madre a figlio durante il parto.

Il batterio responsabile ha bisogno di un ambiente umido e caldo per moltiplicarsi, pertanto gli organi genitali (sia nel sesso maschile che in quello femminile) risultano il luogo più adatto per la riproduzione. Nonostante ciò, l’infezione può insorgere anche a livello della gola, del retto, degli occhi e della bocca.

Frequentemente la gonorrea non presenta sintomi particolari, in particolare tra le pazienti di sesso femminile. Negli uomini, la sintomatologia può manifestarsi da 2 giorni a un mese dopo l’infezione e consiste in bruciore durante la minzione e perdite di colore giallo, bianco o verde dal pene. Molto raramente si avverte anche dolore ai testicoli.

Le infezioni da gonorrea a livello del retto sono di solito asintomatiche ma possono presentare (in entrambi i sessi) irritazione, sanguinamento, prurito anale, perdite e dolori intestinali.

Se non adeguatamente curata, la gonorrea può presentare ripercussioni croniche e gravi. Nella donna, può originare la malattia infiammatoria delle pelvi, un’infezione che - oltre a causare dolori, febbre e ascessi interni - può arrecare danni alle tube di Falloppio e causare infertilità, oltre a un maggiore rischio di gravidanza ectopica.

Negli uomini la complicazione tipica è l’epididimite, una dolorosa infiammazione che può causare infertilità.

Nei bambini, possibili conseguenze gravi della gonorrea sono infiammazioni articolari, gravi infezioni del sangue e cecità: per questo motivo, è richiesto alle donne incinte di trattare in modo tempestivo e urgente la patologia.

Data la non manifesta chiarezza dei sintomi della gonorrea, per una corretta diagnosi lo specialista ricorre spesso a esami di laboratorio. Il trattamento prevede la somministrazione di antibiotici, che per essere efficaci vanno scelti dallo specialista sulla base del ceppo per cui è prevista la terapia.

Il contagio è possibile tra tutte le persone con un’attiva vita sessuale, per questo è importante avere rapporti sessuali protetti e utilizzare il preservativo.

Esperti in gonorrea

Trova esperti in Gonorrea nella tua città:
Massimiliano Ortu

Massimiliano Ortu

Infettivologo

Milano

Prenota ora
Famiano Meneschincheri

Famiano Meneschincheri

Andrologo, Urologo

Roma

Antonio Di Girolamo

Antonio Di Girolamo

Urologo, Andrologo, Sessuologo

Cassino

Prenota ora
Gian Filippo Oppezzi

Gian Filippo Oppezzi

Andrologo

Fossano

fabio pezzoni

fabio pezzoni

Andrologo, Angiologo, Chirurgo vascolare

Milano

Maria Teresa Mughini

Maria Teresa Mughini

Infettivologo

Catania

Domande su Gonorrea

I nostri esperti hanno risposto a 7 domande su Gonorrea

Prof. Carlo Rando
Prof. Carlo Rando
Andrologo, Chirurgo generale, Urologo
Milano
Sono prodotte da due microorganismi differenti, il gonococco che è un batterio, la candida che è un fungo. Il gonococco attiva sempre una forte reazione infiammatoria locale con emissione di…
2 risposte

Dr. Claudio Sisto
Dr. Claudio Sisto
Infettivologo, Pediatra
Bari
Mi spiace non possono essere effettuate prescrizioni terapeutiche senza neanche avere mai visto il paziente.Chieda consiglio al collega che la segue. Oltretutto sono un pediatra e penso che lei…
1 risposte

Dr. Rocco Plateroti
Dr. Rocco Plateroti
Oculista
Roma
L'occhio si rimettera' sicuramente a posto ma e'meglio praticare terapia antibiotica anche in collirio. Potrebbe essere utile anche atropina collirio senta il suo oculista
3 risposte

Quali sono i professionisti che curano Gonorrea?


Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.