Eiaculazione precoce - Informazioni, specialisti, domande frequenti.

Informazioni su Eiaculazione precoce

Disturbi sessuali 

L’eiaculazione precoce è il fenomeno per cui l’uomo dimostra incapacità nell’esercitare volontariamente l’eiaculazione.

Si parla di eiaculazione precoce quando la stessa avviene nell’arco di 1 o 2 minuti dalla penetrazione, e in alcuni casi, anche prima o durante.

È uno dei disturbi maschili più comuni e colpisce all’incirca tra il 25 e il 40% degli uomini, ed è caratterizzato dalla mancanza di autocontrollo agli stimoli sessuali.

In genere, i soggetti colpiti da questo disturbo sono gli uomini adulti ma raramente si può anche sviluppare anche in stadio adolescenziale.

Si possono distinguere vari tipi di questo disturbo: primario, secondario, generalizzato o situazionale.

Non si parla di eiaculazione precoce durante la pubertà, poiché questa è la fase di transizione dall’infanzia all’adolescenza, per cui l’apparato riproduttivo maschile è ancora in assestamento. Le prime eiaculazioni, infatti, potrebbero essere prive di fuoriuscite di sperma o potrebbero avvenire di notte.

Le cause che determinano la polluzione, che può essere persistente o occasionale, sono principalmente psicologiche ed emotive.

La difficoltà di controllo dell’eiaculazione, infatti, può dipendere da fattori quali ansia da prestazione, attività autoerotica convulsa in età adolescenziale, incapacità di gestione o espressione delle proprie emozioni o le dinamiche del rapporto di coppia.

Molto più raramente, le cause possono essere di tipo organico. Nella fattispecie, l’eccessiva sensibilità del glande, che è spesso accentuata da fimosi o dal frenulo, oppure da malattie infiammatorie come la prostatite.

L’eiaculazione precoce va diagnosticata da un andrologo in seguito ad una visita specialistica, a cui è raccomandabile associare il supporto di un sessuologo.

Esperti in eiaculazione precoce

Trova esperti in Eiaculazione precoce nella tua città:
Antonino Cardella

Antonino Cardella

Endocrinologo, Andrologo, Sessuologo

Viterbo

Simon Perriccioli

Simon Perriccioli

Andrologo

Roma

Giuseppe Romeo Tecci

Giuseppe Romeo Tecci

Andrologo, Urologo

Milano

Flavia Coffari

Flavia Coffari

Psicologo, Terapeuta, Psicoterapeuta

Falvaterra

Giovanna Verde

Giovanna Verde

Psicologo, Terapeuta, Psicoterapeuta

Nichelino

Emilio Gerboni

Emilio Gerboni

Psicologo, Terapeuta, Psicoterapeuta

Bologna

Domande su Eiaculazione precoce

I nostri esperti hanno risposto a 19 domande su Eiaculazione precoce

Dott. Fabrizio Muzi
Dott. Fabrizio Muzi
Andrologo, Urologo, Chirurgo generale
Roma
Buonasera, le consiglio di rivolgersi ad un Urologo o Andrologo di sua fiducia. È un sintomo che va approfondito e che ha molteplici cause. Sono certo che con i giusti passi potrà chiarirne l'origine…
3 risposte

Dr. Alberto Calori
Dr. Alberto Calori
Urologo, Andrologo
Busto Arsizio
Buongiorno, prima di tutto bisogna definire esattamente l'entità del problema; comunque sia, esistono diversi tipi di terapia praticabili. ovviamente deve fare una visita uro/ andrologica.
4 risposte

Gentile signore ( o signora? ), l'eiaculazione precoce va inquadrata nell'ambito della relazione e della storia sessuale del paziente. Di solito è un sintomo piuttosto che una patologia,…
6 risposte

Quali sono i professionisti che curano Eiaculazione precoce?

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.