Afasia - Informazioni, specialisti, domande frequenti

Informazioni su Afasia

 

Direttamente collegata con problematiche dovute a conseguenze dirette di lesioni al cervello, l’afasia è quella patologia che non permette all’individuo di comporre e, dunque, di comprendere le forme del linguaggio. Questo tipo di problematica, quindi, ha una sua zona precisamente identificata, nella parte del cervello deputata all’elaborazione relativa al linguaggio, che, se in presenza di lesioni di vario grado, non è abilitata a sviluppare tale elaborazione.

Quella dell’afasia non presenta quindi un aspetto monolaterale relativo alla comprensione, ma è possibile che coinvolga singolarmente aspetti completamente differenti come la capacità di strutturazione del linguaggio, quella relativa alla composizione, quella della produzione e quella della comprensione. Questo tipo di patologie può essere suddivisa in due gruppi, quello relativo alle afasie fluenti e quello relativo alle afasie non fluenti.

Per afasie fluenti si intende quella capacità dell’individuo di organizzare in maniera fluente un discorso, con gruppi di parole anche caratterizzati dalla completezza e concretezza di senso, che però vanno a mescolarsi con altri termini che, all’interno dello stesso discorso non trovano collocazione sensata o fornita di nesso con il suo significato completo. Al contrario, l’afasia non fluente è marcata nella produzione di un discorso. L’individuo, infatti, in questo caso non riesce a produrre più di semplici frasi composte da pochi elementi, che comprendono composizioni relativamente povere sotto l’aspetto verbale e la costruzione di frasi con senso compiuto piuttosto mediocre e relativamente semplice.

Questo tipo di problematica può essere tradotta anche nel linguaggio scritto e che può arrivare a coinvolgere la capacità dell’individuo di saper organizzare la lettura di un periodo oppure la soluzione di operazioni di calcolo, anche tra le più semplici. Indispensabile, nel campo del trattamento dell’afasia, la collaborazione del paziente per identificare pienamente i sintomi a questa riconducibili, senza così confondere tale problematica con altre patologie più gravi o completamente differenti.

Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Esperti in afasia

Claudia Mercurio

Claudia Mercurio

Logopedista

Catanzaro

Paola Velardo

Paola Velardo

Logopedista

Torino

Maria Teresa Sciarra

Maria Teresa Sciarra

Logopedista

Vignanello

Valeria D'Acci

Valeria D'Acci

Logopedista

Legnano

Antonino Sant'Angelo

Antonino Sant'Angelo

Neurologo, Fisiatra

Barcellona Pozzo di Gotto

Luigi Roberto  Iovino

Luigi Roberto Iovino

Logopedista

Afragola

Domande su Afasia

I nostri esperti hanno risposto a 2 domande su Afasia

Potrebbe esser stata una conseguenza di un TIA (attacco ischemico transitorio) difficile ora da verificare con il neurologo visto il tanto tempo passato. Nel caso in cui si riverifichi un evento…
2 risposte


Buongiorno, l'iter riabilitativo dovrebbe durare almeno 6 mesi con non meno di due o tre sedute settimanali. Per quanto riguarda i risultati non saprei dirle, non avendo conoscenza diretta…
2 risposte

Quali sono i professionisti che curano Afasia?


Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.