Buonasera, Ho ciclicamente dolore al tallone del piede sinistro da qualche anno. La scorsa estate s

7 risposte
Buonasera,
Ho ciclicamente dolore al tallone del piede sinistro da qualche anno. La scorsa estate sono andato da un ortopedico che mi ha diagnosticato una semplice tendinite e dato una cura di antinfiammatori per 10gg. Il problema sembrava risolto, ma da due settimane mi ritrovo con lo stesso problema e dopo aver fatto una cura di antinfiammatori il dolore non mi e' passato.
Cosa devo fare?
A chi mo devo rivolgere?
Grazie
Salve, io le consiglierei di rivolgersi a un fisioterapista che sia specializzato nel distretto di arti inferiori e piede per valutare appoggio e postura. Io mi occupo di piede e non escludo che potrebbe avere beneficio con un trattamento fisioterapico o di esercizio terapeutico. E' comunque necessario farsi visitare dal vivo. Potrebbe anche esserci un sovraccarico di qualche distretto muscolare, ma bisognerebbe avere più informazioni per poterlo ipotizzare.

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra gli specialisti Come funziona?
salve dai i sintomi da lei descritti la causa potrebbe essere l'accorciamento della catena posturale posteriore con intenso risentimento sull'inserzione ossea del tendine di achille. le consiglio un trattamento osteopatico che individui le possibili disfunzioni responsabili della tensione muscolare, risolvibili con manovre di mobilizzazione e allungamento delle strutture muscolo scheletriche interessate.

Buonasera, questo è uno dei tipici casi in cui il fatto di non risalire alla causa del problema porta al ripresentarsi periodicamente dello stesso. Le consiglio una visita osteopatica per capire da dove viene questa infiammazione (cioè la sua causa) e decidere il trattamento più adeguato. Cordialmente.

Buongiorno, dovrebbe farsi valutare da un fisioterapista, che le consiglierà un trattamento specifico in base ad una accurata analisi e raccolta anamnestica, accompagnato da una terapia fisica strumentale con funzione analgesica e antinfiammatoria.
Cordiali saluti

Buongiorno, fa male perchè probabilmente ancora non è stata individuata la vera causa. Gli antinfiammatori hanno agito sul sintomo ma non certo dulla fonte del suo dolore. Le consiglierei una visita fisioterapica per valutare postura e appoggio dei piedi.
Un caro saluto

salve, per adesso è stato impostato un trattamento per la risoluzione della sintomatologia ma il fatto che si ripresenti il dolore evidenzia la presenza di una causa posturale o funzionale, che genera il sintomo. Magari è presente una disfunzione articolare sull'arto inferiore o una tensione di una catena muscolare, che crea un sovraccarico tensionale a livello del calcagno.
Le consiglio una valutazione da un fisioterapista competente.
saluti

Sicuramente utile è andare da un buon fisioterapista. Come consiglio avendo avuto a che fare con numerosi casi di questo tipo le consiglio uno stretching della catena posteriore dell'arto inferiore (ischiocrurali, polpaccio e fascia plantare) oltre ad una valutazione del cammino e del bacino

Esperti

Lucio Disaro

Lucio Disaro

Fisioterapista, Osteopata, Massofisioterapista

Alba

Giovanni Sparaco

Giovanni Sparaco

Fisioterapista

Aversa

Pietro Fabio Roccasalva

Pietro Fabio Roccasalva

Fisioterapista, Osteopata, Posturologo

Roma

Antonino Pipitò

Antonino Pipitò

Fisioterapista, Posturologo

Ciampino

Massimo Ottonello

Massimo Ottonello

Fisioterapista

Genova

Francesco Benincasa

Francesco Benincasa

Internista, Neurologo

Torino

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 71 domande su Tendinite

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.