Il Botox, abbreviazione di Toxina Botulinica, è una proteina neurotossica derivata dal batterio Clostridium botulinum. Ha guadagnato immensa popolarità nell'industria cosmetica come trattamento non chirurgico per ridurre l'aspetto delle rughe e delle linee sottili. Il Botox è una forma purificata del tipo A della tossina botulinica, una delle tossine più potenti conosciute. In quantità controllate e diluita, viene utilizzata per paralizzare temporaneamente i muscoli responsabili della formazione di rughe e linee sottili. In questo modo, rende la pelle più liscia e conferisce un aspetto più giovane.

Scegli la città in cui stai cercando il servizio

A cosa serve il Botox

Il Botox è principalmente utilizzato a fini estetici per trattare le rughe del viso, come le zampe di gallina, le linee della fronte e le rughe del solco naso-genieno. Tuttavia, ha trovato applicazioni mediche nel trattamento di diverse condizioni, come le emicranie croniche, la sudorazione eccessiva e persino alcuni disordini muscolari.

Come funziona il Botox

Quando viene iniettato nei muscoli, il Botox blocca il rilascio di un neurotrasmettitore chiamato acetilcolina, responsabile della trasmissione dei segnali tra le cellule nervose. Ciò impedisce al muscolo di contrarsi, portando a una temporanea paralisi dell'area interessata. Di conseguenza, le rughe e le linee sottili si riducono, conferendo alla pelle un aspetto più liscio e giovane.

Il Botox funziona meglio sulle rughe dinamiche, che sono causate dai movimenti muscolari ripetitivi, come quelli formati stringendo gli occhi o aggrottando la fronte. È meno efficace sulle rughe statiche, che sono visibili anche quando i muscoli sono a riposo. È importante notare che il Botox non è una soluzione permanente e richiede trattamenti regolari per mantenere i suoi effetti.

Quanto dura il Botox

La durata dei risultati del Botox può variare da persona a persona. In media, gli effetti durano tra tre e sei mesi. Tuttavia, alcune persone possono sperimentare periodi più brevi o più lunghi. Fattori come la dose somministrata, l'area bersaglio e il metabolismo individuale possono influenzare la durata degli effetti del Botox. È importante notare che non si tratta di un trattamento monodose. Per mantenere i risultati desiderati, sono necessarie iniezioni periodiche. Molte persone scelgono di sottoporsi a trattamenti di Botox ogni tre o quattro mesi.

Botox: costi medi in Italia

Il costo dei trattamenti con Botox può variare in base a diversi fattori, come la posizione geografica, la clinica, l'esperienza del professionista e il numero di aree trattate. In media, il costo di un trattamento con Botox in Italia varia da 100 € a 500 € per sessione. È essenziale consultare un professionista medico qualificato per determinare il costo esatto e discutere il piano di trattamento.

Botox: specialisti e cliniche consigliati

Roma

Dott.ssa Francesca De Razza

Medico estetico, Chirurgo estetico, Nutrizionista

Via Montevideo 4, Roma
294 recensioni
Mostra profilo
Dott.ssa Valentina Prece

Medico estetico, Chirurgo generale, Angiologo

Via Felice Poggi 28, Roma
405 recensioni
Mostra profilo

Milano

Dr. Emanuela Maria Cecca

Dermatologo

Corso Venezia 2, Milano
407 recensioni
Mostra profilo
Dr. Riccardo Favero

Dentista, Chirurgo, Ortodontista

Via Pontaccio 14, Milano
6 recensioni
Mostra profilo

Napoli

Dr. Gianmarco Capasso

Dermatologo, Tricologo, Medico estetico

Via Ada Negri 26F, Mugnano di Napoli
250 recensioni
Mostra profilo
Dr. Angelo Ruggiero

Dermatologo, Tricologo, Medico estetico

Corso Carlo Alberto 90, Casandrino
152 recensioni
Mostra profilo

Torino

Dott.ssa Tatiana Maxim

Medico estetico

Corso Francia 157, Collegno
46 recensioni
Mostra profilo
Dott. Dmitrii Kudinov

Medico estetico

Via Edoardo Rubino 75B, Torino
46 recensioni
Mostra profilo

Domande frequenti

Qual è la differenza tra l'acido ialuronico e il Botox?

L'acido ialuronico e il Botox sono entrambi popolari trattamenti cosmetici utilizzati per ridurre i segni dell'invecchiamento, ma agiscono in modi diversi. L'acido ialuronico è una sostanza naturale presente nel corpo che aiuta ad idratare e rimpolpare la pelle. Viene comunemente utilizzato come filler dermico per aggiungere volume ed eliminare le rughe. D'altra parte, il Botox funziona paralizzando temporaneamente i muscoli responsabili delle rughe. Non aggiunge volume alla pelle, ma rilassa i muscoli, riducendo l'aspetto delle rughe. Entrambi i trattamenti possono essere efficaci, ma agiscono su aspetti diversi del processo di invecchiamento.


Quando inizia a fare effetto il Botox?

Gli effetti potrebbero non essere immediatamente evidenti dopo il trattamento. Di solito, ci vogliono alcuni giorni o una settimana prima di poter osservarne gli effetti. Durante questo periodo, i muscoli si rilassano gradualmente e la pelle inizia a sembrare più liscia. I risultati completi del trattamento con Botox di solito si manifestano entro due settimane.

È importante avere aspettative realistiche ed essere pazienti nell'attesa che gli effetti del Botox diventino evidenti. Se hai preoccupazioni o domande sul progresso del trattamento, è sempre meglio consultare il tuo medico estetico.


Quali cure bisogna seguire dopo un trattamento con Botox?

Dopo aver ricevuto un trattamento con Botox, è essenziale seguire determinate istruzioni post-trattamento per garantire risultati ottimali e ridurre al minimo potenziali effetti collaterali. Ecco alcuni suggerimenti fondamentali da tenere a mente:

  • Evitare di toccare o strofinare l'area trattata per almeno 24 ore per evitare che il Botox si diffonda in aree non desiderate.
  • Evitare attività fisiche intense, esercizi pesanti o saune, per 24-48 ore dopo il trattamento.
  • Evitare di consumare alcol o farmaci anticoagulanti per almeno 24 ore dopo il trattamento, poiché possono aumentare il rischio di lividi.
  • Rimanere in posizione eretta e evitare di sdraiarsi per almeno quattro ore dopo il trattamento per evitare la migrazione del Botox in aree indesiderate.
  • Seguire eventuali istruzioni aggiuntive fornite dal medico estetico, come l'applicazione di impacchi di ghiaccio o l'evitare l'esposizione eccessiva al sole.

Seguendo questi suggerimenti post-trattamento, puoi contribuire a garantire il miglior risultato possibile del tuo trattamento con Botox e ridurre al minimo i potenziali rischi.


In quali parti del corpo può essere applicato il Botox?

Il Botox è comunemente associato ai trattamenti del viso, ma le sue applicazioni si estendono oltre il viso. Può essere utilizzato per trattare diverse parti del corpo, tra cui:

  • Fronte: può levigare le linee della fronte e le rughe, conferendo un aspetto più giovane.
  • Intorno agli occhi: può ridurre l'aspetto delle zampe di gallina e delle linee sottili intorno agli occhi, risultando in un aspetto più fresco.
  • Sopracciglia e fronte: può sollevare l'arcata sopraccigliare e dare forma alle sopracciglia, fornendo un leggero sollevamento ed esaltando l'estetica generale.
  • Linea della mascella: può essere utilizzato per affinare la linea della mascella rilassando i muscoli responsabili di un viso a forma di quadrato.
  • Collo: le iniezioni di Botox possono ammorbidire l'aspetto delle bande del collo e ridurre la prominente presenza di linee orizzontali sul collo.
  • Ascelle: può controllare in modo efficace la sudorazione eccessiva nella zona delle ascelle, fornendo sollievo dalla iperidrosi.


Quando scompaiono i grumi dopo il trattamento con Botox?

Dopo aver ricevuto un trattamento con Botox, non è raro sperimentare piccoli grumi o protuberanze nei punti di iniezione. Questi grumi di solito sono temporanei e dovrebbero risolversi da soli entro poche ore o giorni. Un leggero massaggio dell'area trattata può contribuire a accelerare l'assorbimento del Botox e alleviare eventuali disagi. Tuttavia, se i grumi persistono per un periodo prolungato o causano dolore eccessivo, è importante consultare il tuo medico estetico. Questi potrà valutare la situazione e fornire adeguate indicazioni per garantire una rapida guarigione.


Quali creme si possono utilizzare dopo il trattamento con Botox?

Dopo un trattamento con Botox, di solito è consigliabile evitare l'applicazione di creme o prodotti per la cura della pelle nell'area trattata per almeno 24 ore. Questo permette al Botox di stabilizzarsi correttamente e riduce il rischio di irritazioni o interferenze con il trattamento.

Una volta trascorse le prime 24 ore, è possibile riprendere la normale routine di cura della pelle. Opta per prodotti delicati e idratanti che possano contribuire a mantenere la salute e l'aspetto della tua pelle. È sempre consigliabile consultare il tuo fornitore di assistenza sanitaria o un professionista della cura della pelle per determinare i migliori prodotti per le tue esigenze specifiche.


Quando è possibile applicare il trucco dopo il trattamento con Botox?

In genere, è consigliabile attendere almeno 24 ore prima di applicare il trucco nell'area trattata dopo il trattamento con Botox. Questo consente al Botox di stabilizzarsi completamente e riduce il rischio di irritazioni o interferenze con il trattamento.

Nell'applicare il trucco, è importante essere delicati ed evitare pressioni e sfregamenti eccessivi nell'area trattata. Scegli prodotti non comedogeni ed ipoallergenici per ridurre al minimo il rischio di occlusione dei pori o irritazioni cutanee. Se hai dubbi o domande sull'applicazione del trucco dopo il trattamento con Botox, consulta il tuo medico per consigli personalizzati.


Quali sono le conseguenze a lungo termine dell'uso di Botox?

Il Botox è considerato un trattamento sicuro ed efficace quando somministrato da un professionista sanitario qualificato. Tuttavia, come qualsiasi procedura medica, comporta alcuni rischi e possibili effetti collaterali. È importante essere consapevoli delle possibili conseguenze a lungo termine associate al Botox:

  • Debolezza muscolare: l'uso prolungato ed eccessivo del Botox può portare a una debolezza muscolare nell'area trattata. Questo di solito è temporaneo, ma in alcuni casi può diventare duraturo.
  • Simmetria del viso: se non viene somministrato correttamente, l'iniezione di Botox può provocare asimmetria facciale o un aspetto innaturale. La scelta di un professionista esperto ed abile è fondamentale per evitare tali complicazioni.
  • Reazioni allergiche: sebbene rare, alcune persone possono sperimentare reazioni allergiche al Botox. È essenziale rivelare qualsiasi allergia o sensibilità conosciuta al medico estetico prima del trattamento.
  • Dipendenza: alcune persone possono sviluppare una dipendenza psicologica dai trattamenti con Botox, facendo eccessivo ricorso ad essi per l'autostima o la fiducia in sé stessi. È importante mantenere una mentalità sana e cercare un consiglio professionale se necessario.

Domande su botox

I nostri esperti hanno risposto a 3 domande su botox

Salve signora,
La ptosi palpebrale, o abbassamento della palpebra superiore, è un effetto collaterale raro, ma possibile del trattamento con la tossina botulinica. Tuttavia, è importante…

Salve, 3 giorni per vedere il risultato definitivo del trattamento con tossina botulina sono ancora pochi. In ogni caso le consiglio di ricontattare il medico che ha eseguito il trattamento che…