Salve, ogni tanto sento come comprimere al centro del petto ed alla stessa altezza sulla schiena. S
21 risposte
Salve, ogni tanto sento come comprimere al centro del petto ed alla stessa altezza sulla schiena.
Soffro di disturbo d'ansia con attacchi di panico, al lavoro corro, nel vero senso della parola, mangio poco e male. Questi fattori possono centrare?
Ho anche un problema con la nicotina, vorrei smettere di fumare ma più cerco di convincermi e più fumo, 15 al giorno. Peso 49 kg (h 1.66). Come posso fare?
Gentile utente, la sensazione al petto e alla schiena di cui parla potrebbe essere legata all’ansia che prova. Se non lo avesse già fatto le consiglierei comunque come primo passo di effettuare una visita dal suo medico di famiglia per escludere una possibile causa medica e una volta avuto il parere del suo medico potrebbe mettersi in contatto con uno psicologo per intraprendere un eventuale percorso di terapia. Ad ogni modo le informazioni che fornisce non sono sufficienti per diagnosticare un disturbo d’ansia, ne deduco che glielo hanno già diagnosticato (?)
Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti.
Cordiali saluti

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra gli specialisti Come funziona?
Buonasera, sicuramente questi fattori, lavoro e cibo, possono c'entrare, tuttavia ho troppe poche informazioni per poterle dire qualcosa in più. Qualora volesse, mi può contattare per darmi modo di conoscerla meglio e poterle essere di aiuto. Un saluto, Dott. Alessandro D'Agostini

Sicuramente i sintomi che ha descritto sono compatibili con lo stress, il dolore al petto può essere correlato al suo stato ansioso anche se, alla luce della vita stressante e della quantità di sigarette da lei consumata giornalmente, se non lo ha già fatto, sarebbe opportuno sottoporsi ad un consulto medico. Escluse le cause organiche, potrebbe aiutare un percorso di psicoterapia per ridurre gli attacchi di panico e la sintomatologia correlata. Buona serata dr.ssa Michela Campioli

Gent. Utente, quanto descrive è configurabile con un disturbo d'ansia, le consiglio di intraprendere un percorso psicoterapeutico che sarebbe molto utile per migliorare lo stile di pensiero che influenza la sua quotidianità in maniera disfunzionale. Resto a disposizione per eventuali chiarimenti. Dt.ssa Daniela Benvenuti

Gentile il disturbo d'ansia le è stato diagnosticato da qualcuno, è seguita? Per entrambe le problematiche sia di dipendenza da fumo che di ansia si affidi ad uno psicologo. L'ansia la porta a fumare e dall'altro lato il fumo aumenta l'ansia e il malessere. È un circolo vizioso che merita cura. Saluti.

Buonasera la sintomatologia descritta potrebbe essere sicuramente riferibile ad unk stato ansioso. Sarebbe utile lei cominciasse a prendersi cura di sé sia attraverso uno stile di vita più salutare sia magari con un sostegno psicologico per gestire i sintomi e migliorare la qualità della sua vita.
Per la dipendenza da nicotina esistono centri antifumo collegati ai maggiori ospedali cittadini. Potrebbe tentare.saluti

Salve, se sente comprimere al centro del petto e alla stessa altezza sulla schiena, le consiglio una visita cardiologica per escludere una condizione medica. I fattori che ha descritto potrebbero mantenere la situazione attuale. Le consiglio dopo gli accertamenti organici, un colloquio psicologico per valutare gli aspetti emotivi comportamentali. Resto disponibile per maggiori informazioni.
Dott.ssa Giulia Proietti

Buonasera, come prima cosa dovrebbe fare degli accertamenti per assicurarsi per il suo stato di salute i suoi sintomi potrebbero dipendere dall'ansia ma è meglio accertarsi, inoltre per lo stato ansioso sicuramente la nicotina non aiuta. Dovrebbe iniziare un percorso terapeutico per elaborare la causa dei suoi disturbi, eccessivo stato di ansia che la fa correre e la sua dipendenza da nicotina, la saluto cordialmente, dott. Eugenia Cardilli.
Prenota subito una visita online: Primo colloquio individuale - 60 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.

Gentile utente, i disturbi di ansia con attacco di panico posso dare la sensazione di malore al petto ma per parlare di cause psicologiche è necessario escludere quelle organiche, per le quali occorrono esami indicati dal medico curante. Se fosse tutto nella norma, dovrebbe intraprendere un percorso di psicoterapia.
Cordiali saluti
Dott.ssa Valeria Randisi

Gent i disturbi d'ansia potrebbero manifestarsi sotto forma di disturbo psicosomatico e quindi creare un disagio fisico su base emotiva. Si rivolga al suo medico curante per escludere eventuali patologie organiche e poi ad uno psicologo che valuterà un un'eventuale percorso terapeutico. La gestione dell'ansia potrebbe essere facilitata con l'apprendimento di tecniche di rilassamento psico fisico . Cordiali saluti dott.ssa Maria Grazia Messaglia

Gentile utente di mio dottore,
I disturbi d' ansia necessitano di un trattamento integrato. Per poter al momento ridimensionare l' ansia, soprattutto se questa ultima risulta esser invalidante al punto da non consentire il regolare svolgimento delle attività quotidiane, necessiterebbe di un consulto psichiatrico attraverso il quale poter ricevere somministrazione farmacologica al fine di tamponare dei sintomi particolarmente forti. Allo stesso tempo direi dovrebbe quanto prima iniziare un percorso psicoterapico volto ad approfondire le ragioni del sintomo e la sua stessa valenza relazionale. La psicoterapia insieme ad una adeguata prescrizione farmacologica le consentirebbero di stare meglio e di poter guardare con fiducia al futuro.
Segua le indicazioni e vedrà che col tempo potrà stare meglio.

Cordiali saluti
Dott. Diego Ferrara

Salve, i sintomi che riporta potrebbero rappresentare uno stato ansioso.
Potrebbe cercare di risalire all'origine dell'ansia e gestirla meglio.
Buona giornata.
Dott. Fiori

Gentile utente,
sembra che la situazione che sta vivendo la mette decisamente in allarme. E questo ha sicuramente delle conseguenze sulla sua ansia. Innanzitutto, dovrebbe consultare il suo medico curante perché escluda ogni possibile causa organica del dolore che sente. Dopo essersi tranquillizzato su questo, le consiglierei di intraprendere una psicoterapia, che la aiuti a comprendere le cause (e i rimedi) a questa sua ansia.
Dall'ansia si può guarire e ritrovare una vita più piena e appagante!

Con i migliori auguri,
dr. Ventura

Buongiorno,
la sintomatologia ansiosa può portare ai dolori avvertiti, però sarebbe il caso se non l'avesse ancora fatto di parlarne primariamente con il suo medico, in modo che possa dirle se svolgere visite di controllo, anche legate alla parte alimentare. Se poi risultasse tutto a posto, potrebbe considerare l'idea di chiedere un consulto psicologico per affrontare le problematiche che le stanno portando questo suo malessere ed eventuali ripercussioni sul suo rapporto con il cibo e sul fumo.
L'ansia è legata a stati d'animo e paure che non ci permettono di avere il pieno controllo su noi stessi. Può però superare questo suo momento e ritrovare la serenità.
Resto a disposizione, un caro saluto, dott.ssa Paola De Martino

Salve. Il quadro che ci presenta è alquanto vario. Nello specifico manifesta dei sintomi psicofisici probabilmente riconducibili ad un quadro ansioso. La Bioenergetica in questo senso propone degli esercizi(all'interno della cornice psicoterapeutica) davvero efficaci per sbloccare dinamiche psicofisiche profonde. Da quello che scrive non è ancora pronta per mettere in discussione la sua abitudine relativa al fumo. Credo che sia utile per lei che faccia alcuni colloqui per orientarsi nella scelta di stili di vita più funzionali per lei. Cordiali saluti Dottor Emanuele Grilli Psicologo e Psicoterapeuta.

Buongiorno, la sensazione al petto e alla schiena di cui scrive possono essere associati a stati di ansia. Innanzitutto potrebbe essere utile parlarne con il suo medico di base per prevedere uno screening in modo da escludere patologie fisiche.
Un percorso psicologico, inoltre, può essere utile sia nel contenere i sintomi legati all'ansia e agli attacchi di panico, che nella modificazione di alcune sue abitudini come il fumare.
dott. De Rosa Saccone

Buongiorno, quello che descrive del suo stile abituale denota un quadro ansioso con sintomi somatizzati. Sarebbe per lei efficace una psicoterapia per rivedere il suo approccio al lavoro e al mondo, e trovare un adattamento più soddisfacente. Le consiglio comunque una visita medica preventiva.
Se vuole maggiori indicazioni rispetto ad una terapia psicologica, può scrivermi in privato.
Dr. Cameriero Vittorio

Buongiorno, rispetto la possibilità di curare la dipendenza da nicotina prenda in considerazione anche la tecnica ipnotica.

Cordialità

MT

Buonasera, può partire dal disturbo d'ansia ed attacchi di panico considerando la possibilità di prendersi cura di questo all'interno di un contesto come il colloquio con uno psicologo. Il benessere psichico è strettamente collegato con quello fisico. Un caro saluto

Gentile utente, la sensazione che percepisce, potrebbe rimandare all'ansia di cui parla. Necessita comunque un approfondimento medico. Per quanto riguarda l'ansia e il panico sta facendo un trattamento ? eventualmente quale?.
Il fumo potrebbe avere una funzione di scarico-tensione ma crea anche dipendenza, alle volte è necessario un aiuto per smettere. La nostra mente spesso porta alla nostra attenzione cose a cui non vogliamo pensare; più cerchiamo di non pensarci e più ci focalizziamo su quello e di conseguenza rimbalza prepotentemente nella nostra mente. Per gestire questo tipo di pensiero desiderante ci sono delle tecniche molto utili. Inoltre, è necessario capire meglio la sua alimentazione, se anche quella è legata al suo ritmo di vita e al suo stato ansioso perchè, in base alla altezza, ha un indice di massa corporea un po' basso. Concludendo, non si possono fare diagnosi con messaggi e con poche informazioni, quindi la invito vivamente ad affrontare tutto ciò con un professionista. Prima di tutto le consiglierei di prenotare una visita con il suo medico curante, per il fastidio che sente al petto e alla schiena. Dopo, le consiglio di contattare uno psicologo. Io sono disponibile anche per consulenze online. Faccia i suoi pensieri e prenda le sue decisioni, sperando di essere stata d'aiuto. Saluti. Dott.ssa Chiara Pavia
Prenota subito una visita online: Colloquio psicologico - 55 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.

Salve,
sembra che il suo sia il tema dell'ansia e della dipendenza, per entrambi può ricorrere a un esperto.
Un saluto,
MMM

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.