Salve da circa un anno e mezzo sono in meno pausa ho 51 anni e da quando son entrata in questa fase nonostante la mia alimentazione è sempre la stessa son aumentata di peso notevolmente di 8 kg in più sono un Po preoccupata mi sembra un Po esagerato l'aumento nn vorrei aumentare col tempo cosa o a chi mi devo rivolgere?
Dr. Daniele Consoli
Dr. Daniele Consoli
Endocrinologo, Diabetologo, Dietologo
Siracusa
Buongiorno. Si, quello che riferisce rappresenta in linea di massima la normalità. Entrando in menopausa, riducendosi il metabolismo basale, è possibile che, pur mantenendo lo stesso regime dietetico, possa lentamente vedere incrementare il suo peso.
Detto questo, segua un'alimentazione equilibrata in base alle sue caratteristiche antropometriche, incrementando il dispendio calorico attraverso una sana e strutturata attività fisica di tipo aerobico (almeno 4 vv/settimana).

concordo assolutamente con il collega, la menopausa è un momento molto critico da un punto di vista metabolico, occorre variare molto la qualità della dieta prediligendo verdure e proteine vegetali. Quello che sblocca di più la perdita di peso è comunque l'attività fisica, meglio ancora se giornaliera

Dr. Valerio Raduini
Dr. Valerio Raduini
Endocrinologo, Internista, Dietologo
Roma
Aggiungo a quanto le ha suggerito il collega con il quale concordo che può rivolgersi ad una struttura ambulatoriale endocrino-metabolica ospedaliera o universitaria della sua città per avere tutte le risposte concrete che chiede

Dott.ssa Eugenia Cardilli
Dott.ssa Eugenia Cardilli
Psicologo, Terapeuta, Psicoterapeuta
Roma
Salve, la menopausa è un periodo della vita di una donna caratterizzata da molti cambiamenti, sia fisiologici che psicologici.non tutte le donne si sentono preparate ad affrontare questa nuova fase della vita con i relativi cambiamenti. Il metabolismo viene rallentato, con probabile aumento di peso, disturbi del sonno, irritabilità e depressione, perché si pensa che questa fase della nostra vita sia la fine della nostra femminilità, bellezza e gioventù. Si avverte un senso di vuoto, si è meno predisposte a muoversi ad andare in palestra, quindi c'è anche uno stato depressivo. Per colmare questo malessere si mangia di più si fa meno sport e quindi s'ingrassa. Con la menopausa c'è un calo di estrogeni e quindi c'è la fine della fase produttiva, ma la femminilità non finisce, quindi prenda un appuntamento da un nutrizionista e segua la dieta con serietà con tanto movimento e quando non va in palestra cammini molto, vedrà che nel momento in cui riacquista il suo peso forma si sentirà meglio e più serena e contenta di sé, ho trattato nel mio sito tutte le fasi importanti nella vita della donna dalla gravidanza alla menopausa se le fa piacere lo vada a guardare, la saluto cordialmente, dott. Eugenia Cardilli
Ti invitiamo a fare una visita: - 60 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.



Salve! Innanzitutto c'è da precisare che la menopausa non è una tragedia e non è sinonimo di malattia! È un cambiamento, è il periodo in cui le ovaie smettono di produrre gli ormini sessuali femminili e magari ci vuole un po' per ritrovare l' equilibrio dell'organismo. Si può verificare un aumento di peso, la pressione può far qualche scherzetto, si possono avere ossa più deboli, il colesterolo può aumentare.. si verificano una serie di cambiamenti che talvolta possono essere migliorati con un corretto stile di vita.
È opportuno seguire un' alimentazione equilibrata, prediligendo frutta e verdura, cereali integrali, pesce, legumi, ed evitando invece carni rosse, carni conservate, caffè, alcolici, zucchero e bevande zuccherate. È importante fare attività fisica sia per aumentare il metabolismo sia per rinforzare l'apparato muscolo-scheletrico.
Dedicarsi un po' di più a se stessi..e alla propria salute.
Spero di esserle stata d'aiuto.
Cari saluti

Dott.ssa Alessandra Rossi
Dott.ssa Alessandra Rossi
Nutrizionista
Anzola dell'Emilia
Sono d'accordo co i colleghi. Oltre a prendere in considerazione una ben strutturata attività fisica, ritengo sia necessario, inoltre, cambiare completamente la sua dieta solo per un breve periodo), in modo da creare un certa flessibilità metabolica.

Dr. Francesco Brunetti
Dr. Francesco Brunetti
Internista, Endocrinologo, Diabetologo
Chiavari
Succede spesso per diversi fattori.
Una visita ovviamente chiarirebbe meglio. Consulti dapprima il suo medico. Utile conoscere rapporto peso/altezza, circonferenza addominale, familiarità per obesità e/o diabete mellito. Sapere se fa attività fisica, se consuma troppi carboidrati (pasta, pane, riso, dolci...)
Faccia un poco di "esame di coscienza" e qualche risposta arriva da sola.

Dott. Mirko Montellanico
Dott. Mirko Montellanico
Dietista, Nutrizionista
Mentana
Salve Signora,
Innanzi tutto non deve pensare che sia una situazione irrecuperabile. Ci vorrà più impegno da parte sua, ma nulla è impossibile.
Comunque dovrebbe consultare un Dietista/Nutrizionista per controllare tutta la sua situazione sia dal lato alimentare che delle abitudini. Dopodichè valutare la situazione con una bioimpedenziometria per vedere come sta a livello cellulare. Ed infine, ovviamente stilare insieme un piano alimentare.
Spero di esserle stato di aiuto.
Le auguro una buona serata.

Dott.ssa Federica Coccia
Dott.ssa Federica Coccia
Diabetologo, Endocrinologo
Roma
Gentilissima,
in menopausa cambia il profilo metabolico e aumenta anche il rischio di alcune malattie cardiovascolari, paragonandosi a quello degli uomini, poiché viene a mancare il ruolo protettivo degli estrogeni.
Sicuramente una visita e alcuni esami di laboratorio possono essere utili per chiarire se ci sono altri motivi che giustifichino l'aumento di peso.
Quello che le consiglio, nel frattempo, è di associare una attività fisica regolare ad un corretto regime dietetico, perché la dieta da sola è meno efficace.
Un saluto
Ti invitiamo a fare una visita: - 80 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.

Dr. Paolo Comerci
Dr. Paolo Comerci
Nutrizionista, Anestesista, Terapista del dolore
Vercelli
Salve. Il metabolismo della donna è fortemente influenzato dalla componente ormonale, che diventa molto particolare in alcune condizioni parafisiologiche. L’alimentazione corretta e una giusta supplementazione rendono tali condizioni superabili. L'aumento di peso è un aspetto tipico per chi come lei attraversa questa fase della vita. Ma non si preoccupi, è una situazione al quale si può porre rimedio. Le consiglio di prenotare una visita presso uno dei miei studi e trovare insieme il miglior piano nutrizionale per lei
Ti invitiamo a fare una visita: - 160 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.

Specialisti per Obesità

Paolo Accornero

Paolo Accornero

Nutrizionista, Dietologo, Geriatra

Milano

Liudmila Kadatskaya

Liudmila Kadatskaya

Internista, Pediatra

Jesi

Maria Teresa Pastore

Maria Teresa Pastore

Dietista

Latina

Giulia De Berchi

Giulia De Berchi

Dietista, Nutrizionista

Ovada

Massimo Rapetti

Massimo Rapetti

Nutrizionista

Milano

Maddalena Cipriani

Maddalena Cipriani

Nutrizionista

San Casciano in Val di Pesa

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 10 domande su Obesità

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.