Indirizzi (2)

Largo Alfonso Favino 37, Roma
Polimedica Favino


Misure di sicurezza adottate in questo studio

Mostra

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 15 anni
Contanti, Carta di credito, Carta di debito, + 1 Altro
06 9762..... Mostra numero



Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Consulenza online • 50 €

Primo colloquio psicoterapeutico • 50 €

Colloquio psicologico clinico • 50 € +7 Altro

Colloquio psicologico telefonico • 50 €

Consulenza psicologica • 50 €

Counseling del singolo • 50 €

Mostra tutte le prestazioni

Presso questo indirizzo visito: adulti
06 9762..... Mostra numero

Metodi di pagamento: Bonifico, Bonifico istantaneo

IBAN: IT58 K*** **** **** **** **** ***
INTESTATARIO: Paola Maria Biancardi
CAUSALE: pagamento fattura N. ... del ...

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.

Per favore, leggi con attenzione la policy di cancellazione e rimborso.

* Parte delle informazioni è nascosta per garantire la protezione dei dati. Potrai accedere a queste informazioni dopo aver effettuato la prenotazione.


30 minuti prima della consulenza, riceverai SMS ed email contenenti il link per effettuare il videoconsulto. Clicca sul link e attendi lo specialista. Non è necessario scaricare alcun software e potrai collegarti al videoconsulto sia dal PC che dal cellulare.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).


Esperienze

Su di me

Mi chiamo Paola Maria Biancardi sono una Psicologa e Psicoterapeuta. Mi sono laureata in Psicologia dinamica e clinica della persona, delle organizzaz...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Depressione
  • Ansia
  • Fobia
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Istituto Approccio Centrato sulla Persona IACP (Roma)
  • Università Sapienza (Roma)
  • Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

Specializzazioni

  • Psicologia Clinica
  • Psicoterapia

Foto


Video


Competenze linguistiche

Italiano

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino


50 €

Consulenza Online



50 €

Consulenza Online



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino


50 €

Consulenza Online



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino

Altre prestazioni


Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino



Largo Alfonso Favino 37, Roma

70 €

Polimedica Favino

La tariffa è relativa alla coppia (il prezzo per ciascuna persona è 35€)



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino

Tariffa agevolata 50€ per studenti e per coloro che sono in cerca di occupazione.



50 €

Consulenza Online



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino


50 €

Consulenza Online



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino


50 €

Consulenza Online



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino


50 €

Consulenza Online



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino


50 €

Consulenza Online



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino


50 €

Consulenza Online



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino



Largo Alfonso Favino 37, Roma

60 €

Polimedica Favino


50 €

Consulenza Online

Punteggio generale

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dagli specialisti a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
C
Presso: Polimedica Favino consulenza psicologica

La mia esperienza è stata positiva. Mi sono sentita a mio agio a parlare con la Dott.ssa. Avevo molta confusione in testa e dovevo prendere decisioni importanti per la mia vita. Poi a poco a poco ho avuto le idee più chiare e sono riuscita a scegliere abbastanza serenamente grazie a questo percorso.

Dott.ssa Paola Maria Biancardi

Grazie per la fiducia


F
Presso: Polimedica Favino colloquio psicologico

Ho preso un appuntamento per un primo colloquio e la Dott.ssa Biancardi è stata puntualissima, molto attenta a ciò che le ho detto durante l'incontro. Trasmette serenità ed empatia, il suo modo di affrontare il colloquio ispira fiducia e calma. Sicuramente continuerò il percorso che mi ha proposto perché già questa prima seduta ha allevato la mia ansia ed il forte stress che ormai mi porto dietro dal primo lockdown.


C
Paziente verificato
Presso: Polimedica Favino colloquio psicologico

l'aiuto della dott.ssa Biancardi è stato fondamentale per accettare aspetti del mio carattere che mi impedivano di avere relazioni soddisfacenti sia con la mia famiglia che il mio partner. Ora sono più serena consapevole.

Dott.ssa Paola Maria Biancardi

Grazie!


C
Presso: Consulenza Online consulenza online

Grazie al lavoro con la dott.ssa Biancardi sono riuscita a riprendere in mano la mia vita.
Mi sento più fiduciosa in me e nelle mie capacità

Dott.ssa Paola Maria Biancardi

Ti ringrazio


F
Paziente verificato
Presso: Altro Altro

La Dott.ssa Paola Maria Biancardi, accogliente ed empatica oltre che molto preparata, è un'ottima professionista. La ringrazio e la consiglio

Dott.ssa Paola Maria Biancardi

Grazie!



E
Presso: Polimedica Favino colloquio psicologico individuale

La dott.ssa Biancardi mi ha aiutato in un momento di difficoltà con tatto e professionalità. Ora riesco a vedere la mia situazione in modo diverso e ho acquistato più fiducia in me.

Dott.ssa Paola Maria Biancardi

Grazie!


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 27 domande da parte di pazienti di MioDottore

Buonasera volevo un consiglio su una mia relazione...premetto ho una situazione familiare molto particolare...mia madre è morta quando avevo 16 anni e sono rimasta con mio papà e un fratello più piccolo. E premetto mio padre non ha amici e neanche parenti qui e vive una vita di solitudine se non siamo noi che gli facciamo compagnia. Due anni dopo la morte di mia madre io ho conosciuto un ragazzo che è diventato il mio fidanzato. Lui coetaneo ma molto diverso da me...io all'epoca mi stavo diplomando, avevo una macchina poi dopo un lavoro, lui non aveva finito le scuole,tatuato, piercing e orecchini, non aveva la macchina e neanche la patente ma per mancanza economica che per mio padre sono cose inconcepibili. Così da subito mio papà non ha voluto accettarlo mettendomi così in una perenne lite sia con lui che con il mio ragazzo...siamo stati due anni insieme in cui abbiamo si avuto momenti felici ma in realtà è stata una relazione molto drammatica poiché mio padre non mi stava vicino come avrei desiderato visto che era la mia prima relazione e si sono create tante spaccature perché i suoi genitori invece mi hanno sempre accettato anzi ci hanno sempre sostenuto. Avevamo 18 anni e era molto triste e pesante tutto ciò...mi ricordo le liti che per giorni non rivolgevo parola a mio padre e magari litigavo anche con lui inoltre c'è da capire anche la situazione particolare familiare che si ha. Purtroppo sbagliammo e arrivammo a lasciarci poiché ci iniziammo a mancare di rispetto fra cui brutte parole...ci volevano un gran bene ma non vedevamo futuro per le troppe problematiche affrontare. Quindi a 20/21 anni ci lasciammo con molto amaro in bocca...mi ricordo che pur di stare insieme stavamo in macchina con i panini e un PC per vedere i film poiché non si poteva stare a casa...Anzi mio padre fece il possibile per farci arrivare a ciò cioè a lasciarci. Già pensava lui non fosse idoneo, alla fine come l'effetto pigmalione si è confermato nella sua testa. Dopo 4 anni in cui ognuno di noi ha costruito la propria vita con altre persone ( io addirittura una convivenza dove mio padre non mi ha dato rogne poiché il mio ex convivente gli piaceva molto. Ma mi lasciò e mi ha tradita quindi è finita) lui è tornato poiché in questi anni non ha smesso di pensare a me e in fondo neanche io....voleva il mio perdono per gli sbagli commessi anni prima. Premetto entrambi attualmente 25enni quindi con una testa più matura.
Il mio problema? È sempre lo stesso se non peggiorato poiché mio padre negli anni dopo venne a conoscenza di fatti spiacevoli quindi mi ha addirittura detto che o scelgo lui o l altro. Quindi o lo lasciavo o mi sarei ritrovata fuori casa...sono 8 mesi e nonostante continuo a starci insieme e mio papà non lo vuole sentire neanche nominare....e premetto lui davvero cambiato!!! Io però non riesco a vivere la mia relazione serena perché il futuro mi spaventa a morte...non voglio perdere papà e neanche lui....solo che qualsiasi cosa la faccio in funzione di mio papà....e questo sta rovinando ancora la mia relazione....non pretendo lo accetti ma solo che rispetti la mia scelta....mio padre è bravo io lo so che fa ciò perché vuole il meglio ma sicuramente il modo irruento non è corretto! Non so come andare avanti perché ho sempre l'ansia. Gli ho nascosto anche più volte la verità della nostra relazione....tra l'altro lui vorrebbe chiedere perdono a mio papà nonostante anni prima mio papà lo abbia sempre trattato male anche se non succedeva niente di brutto. Ma mio padre non lo vorrebbe mai vedere...è di mente chiusa su certe cose... Noi vogliamo solo stare insieme....ma con mio papà non so come fare...soprattutto in futuro...lui comunque attualmente lavora, ha la macchina insomma siamo cresciuti...ma io non so come fare e questa cosa sta ricandendo ancora su noi con la differenza che litighiamo in modo civile. Ma ci stiamo male e io non vivo nulla bene!!! L 'ho riassunto anche se è molto complessa

Gentile ragazza,
avverto la sofferenza e la difficoltà nel mantenere vive due relazioni per lei molto significative quella con suo padre e quella con il suo compagno. Sembra proprio che suo padre l’abbia messe alle strette e abbia preso una posizione che non accetta contrattazioni. Al tempo stesso mi sembra che lei abbia le idee chiare e voglia continuare a coltivare entrambe le relazioni. Mi chiedo e le chiedo se perseverare nel cercare un dialogo pacato con suo padre possa essere utile a renderlo più disponibile al confronto stesso e mi chiedo e le chiedo come la faccia sentire l’ipotesi di andare a convivere con il suo compagno per preservare il vostro rapporto, è una scelta praticabile?
Spero possa intraprendere un percorso che valorizzi le consapevolezze da lei già acquisite e che le dia l’opportunità di compiere scelte che tutelino i suoi desideri e i suoi bisogni facendole così riacquistare serenità.
Un caro abbraccio
Paola

Dott.ssa Paola Maria Biancardi

Salve sono una mamma di un ragazzo di 15 anni. Questo anno ha frequentato il primo liceo lontano dal paese dove abitiamo e in classe ha allacciato diverse amicizie.
Per ben 2 estati è uscito con gli amici delle medie, ora sono 15 gg che rimane in casa.
Non vuole frequentare i suoi vecchi amici perché secondo lui fanno le cavolate dei ragazzi delle medie, ma vederlo a casa mi angoscia.
Appena sente gli amici del liceo prende il treno e va a trovarli ma per il resto dei giorni rimane a casa. L’unico amico con cui ha confidenza del posto l’incontra online . Io gli ho detto di uscirci ma anche il suo amico si rifiuta di uscita in due solo in gruppo!!
Penso che il periodo Covid sia stato davvero un cataclisma per i ragazzi. Che ne pensate?
Vi ringrazio

Gentile signora,
penso che il periodo Covid sia stato un periodo davvero complicato che ha visto tutti confrontarsi a vario titolo con cambiamenti e dolore. Anche i ragazzi ne sono stati coinvolti e ognuno di loro ha vissuto a modo suo questo periodo così particolare.
Dalle sue parole emerge come sia alta la sua preoccupazione nei confronti di suo figlio e come per lei sia così strano, anzi angosciante, vederlo in casa. Mi chiedo quanto questa preoccupazione sia sua e quanto ci sia un vero disagio in suo figlio che in base al suo racconto sembrerebbe aver scelto di frequentare un altro gruppo di ragazzi. È come se questa risposta che le ha dato non la convinca come se percepisse ci fosse dell’altro. Penso che incuriosirsi al come si stia vivendo questa fase della vita sua figlio chiedendoglielo, osservandolo sia un buon modo per calibrare le sue preoccupazioni ed eventualmente attivarsi chiedendo l’aiuto di un professionista.
Un caro abbraccio
Paola

Dott.ssa Paola Maria Biancardi

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Mi chiamo Paola Maria Biancardi sono una Psicologa e Psicoterapeuta. Mi sono laureata in Psicologia dinamica e clinica della persona, delle organizzaz...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Depressione
  • Ansia
  • Fobia
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Istituto Approccio Centrato sulla Persona IACP (Roma)
  • Università Sapienza (Roma)
  • Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

Specializzazioni

  • Psicologia Clinica
  • Psicoterapia

Tirocini

  • Asl/Rmb U.O.C. tutela salute mentale e riabilitazione età evolutiva (2017-2018)
  • Centro genitori e figli Cooperativa Azzurra 84 (2016)
  • Ser.T. Civitavecchia/ Carcere (2015)
Visualizza altre informazioni


Foto


Video


Competenze linguistiche

Italiano

Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (1)

Ricerche correlate