Indirizzi (3)

Via di Portonaccio 200, Roma
Centro Clinico (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 12 anni
Contanti
349 561.....

Via Giuseppe Tuccimei 1, Roma
Istituto di Formazione Auximon (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 12 anni
Contanti
349 561.....

Via Ferento 8, Roma
Studio Privato (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 12 anni
Contanti
349 561.....

Esperienze

Su di me

Un tempo si credeva che lo Psicologo fosse il "medico dei pazzi" tanto che la risposta "mica sono pazzo io!" era quella maggiormente sentita quando ad...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università La Sapienza di Roma
  • Auximon Istituto di Formazione in Analisi Transazionale
  • Associazione Ridere Per Vivere Lazio


Video


Prestazioni e prezzi

Colloquio psicologico


Via di Portonaccio 200, Roma

da 50 €

Centro Clinico


Via Giuseppe Tuccimei 1, Roma

da 70 €

Istituto di Formazione Auximon


Via Ferento 8, Roma

da 50 €

Studio Privato


Psicoterapia di coppia


Via di Portonaccio 200, Roma

da 100 €

Centro Clinico


Via Giuseppe Tuccimei 1, Roma

da 120 €

Istituto di Formazione Auximon


Via Ferento 8, Roma

da 100 €

Studio Privato


Psicoterapia di gruppo


Via di Portonaccio 200, Roma

da 40 €

Centro Clinico


Via Giuseppe Tuccimei 1, Roma

da 50 €

Istituto di Formazione Auximon


Psicoterapia individuale


Via di Portonaccio 200, Roma

da 60 €

Centro Clinico


Via Giuseppe Tuccimei 1, Roma

da 80 €

Istituto di Formazione Auximon


Via Ferento 8, Roma

da 60 €

Studio Privato

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
23 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
L
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio Privato Situazione privata e lavorativa difficile

La dottoressa Federica mi ha aiutato e mi sta ancora aiutando in un periodo molto difficile. E' una professionista, puntuale, disponibile e attenta ad ogni dettaglio.
La consiglio a tutti.


M
Paziente verificato
Presso: Studio Privato

Fortunata ad aver incontrato la Dott.ssa Federica.
Gentile, dolce e disponibile.
Grazie di tutto.


S
Paziente verificato
Presso: Studio Privato

La Dottoressa Serafini è una persona meravigliosa dalla quale ti senti profondamente accolta e compresa. Ha un entusiasmo e una gioia di vivere contagiosi che già da soli fanno tanto quando si è giù! Ti aiuta e ti guida con la stessa dolcezza che userebbe qualcuno che tiene davvero a voi. Un percorso terapeutico con lei è un bellissimo regalo da fare a voi stessi, perché lo meritate!


Paziente verificato
Presso: Studio Privato

Professionista disponibile e preparata, studio accogliente e pulito.
Massima disponibilità per eventuali cambi di orario.


C
Paziente verificato
Presso: Studio Privato Rapporto di coppia conflittuale

La prima volta che ho incontrato la dottoressa Serafini mi sono sentita subito accolta,mi è venuta incontro con gentilezza e con un sorriso; professionista seria ed empatica chiara nell"esposizione, anche se il nostro rapporto tetapeutico è stato breve ho imparato a vedere le situazioni della mia vita sotto un 'altra prospettiva e lei mi ha insegnato a prendermi cura di me! Grazie Federica

Dott.ssa Federica Serafini

Grazie per le parole che hai speso per me, e grazie per la tanta fiducia dimostrata nei miei confronti. Affidarsi è sempre dura ma è stato un piacere avere avuto la possibilità di vederti più leggera dopo alcune condivisioni. Ti auguro il meglio cara! un abbraccio


D
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio Privato

Persona umana e simpaticissima,molto dolce e professionale. Sono veramente felice di averla conosciuta. Consigliatissima

Dott.ssa Federica Serafini

Grazie Debora, apprezzo molto che tu abbia voluto condividere anche qui il pensiero che hai di me come professionista. A presto!


K
Paziente verificato
Presso: Studio Privato

Anche se il nostro percorso è stato breve non posso che esprimermi positivamente verso la Dott.ssa Serafini, ottima professionista e soprattutto molto umana.

Dott.ssa Federica Serafini

Grazie A. spero che presto la tua situazione si risolva e che tu possa tornare a pensare nuovamente a te stessa oltre che a tutte le persone che ti circondano. Tu sei il centro, datti valore e non dimenticarlo! ti abbraccio.


M
Paziente verificato
Presso: Studio Privato

Professionista molto competente e umana di grande disponibilità e cortesia. La consiglio caldamente.

Dott.ssa Federica Serafini

Michela grazie davvero. Spero che tutto vada bene e che tu stia portando avanti i tuoi progetti e che abbia finalmente imparato a godere dei tuoi successi e della persona che sei! In bocca al lupo!


F
Paziente verificato
Presso: Studio Privato problemi familiari

La dottoressa Serafini mi è rimasta nel cuore e per sempre lo sarà, un pezzettino sarà sempre per lei. Ciò che ho apprezzato di più in lei è stata l’estrema empatia e l’accoglienza unica che porta dentro di lei. Sono stata in terapia con lei 3 anni e nonostante il percorso sia ancora lungo, la ringrazio infinitamente per il pezzo di strada che abbiamo fatto insieme.

Dott.ssa Federica Serafini

Il fatto che tu mi abbia permesso di camminare al tuo fianco è stato un onore e un piacere, come lo è stato vederti crescere ed ottenere ciò che nonostante la paura ti permettevi di desiderare... Mi auguro che i tuoi successi siano ancora molti e che il tuo percorso nonostante in salita, sia sempre un cammino di crescita. Quando vuoi saprai sempre dove trovarmi. Ti abbraccio.


M
Paziente verificato
Presso: Studio Privato

Puntule, disponibile, attenta ad ogni esigenza, studio pulito e rilassante.
È davvero un ottimo psicoterapeuta

Dott.ssa Federica Serafini

Grazie Marta per la tua condivisione e per la fiducia che hai riposto in me. Spero tu stia bene. Un caro abbraccio.


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 20 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • BUONGIORNO. IO SCRIVO PER CONTO DI MIA MADRE. MIA MADRE SOFFRE DI ANSIA DA PIU' DI VENT'ANNI. E' IN CURA DA ANNI APPUNTO CON PSICOLOGI E PSICHIATRI MA QUEST'ANSIA AD OGGI NON RIESCE A SUPERARLA. IN TUTTI QUESTI ANNI HA CAMBIATO UN SACCO DI MEDICINE. DA UN BEL PO' DI MESI PRENDE LO XANAX DA 1 MG A RILASCIO PROLUNGATO E DA UN MESETTO PRENDE LA QUIETAPINA DA 25 MG PER DEGLI ATTACCHI DI NERVOSISMO ABBASTANZA ACCENTUATI CHE LE PRENDEVANO A CAUSA DI UNA SITUAZIONE CREATA DA MIA ZIA (SUA SORELLA) CHE SI E' RIVOLTATA DI NUOVO CONTRO DI LEI COME MOLTE ALTRE VOLTE. SUA SORELLA: CAUSA DELLA SUA ANSIA,DEL SUO SENTIRSI INUTILE ECC,ECC,ECC. ULTIMAMENTE APPUNTO CI SONO STATI DEI PROBLEMI CON SUA SORELLA PER IL QUALE E' STATA ANCHE ALLONTANATA DA CASA MIA (ABIATAVA CON NOI DA MESI TEMPORANEAMENTE A CASA MIA). IO NON SO SE SIA DEPRESSIONE O MENO. MIA MAMMA DICE SEMPRE CHE SOFFRE DI DEPRESSIONE MA DICIAMO CHE TANTE VOLTE QUESTO SUO PROBLEMA GLIEL'HANNO IDENTIFICATO COME ANSIA PIU' CHE ALTRO. E' MOLTO ANSIOSA E NON DEPRESSA LE DISSERO. ANCHE IERI SERA MI DISSE: VEDI? NONOSTANTE PRENDO LE PASTIGLIE (SI RIFERIVA ALLE XANAX),QUESTO PESO (ANSIA) CHE MI SENTO NEL PETTO NON MI VA VIA. PARLA SEMPRE DI QUESTO PESO NEL PETTO CHE SENTE. E' CONSAPEVOLE DI TUTTO. RAGIONA PERFETTAMENE E FA DI LAVORO L'INSEGNANTE. SI E' SEMPRE VOLUTA FAR AIUTARE DA QUALCUNO COMPETENTE APPUNTO PERCHE' SA DI AVERNE BISOGNO SOLO CHE IO DA FIGLIA DI POSSO DIRE CHE CREDO LEI NON CI METTA TUTTA LA VOLTA' CHE SERVE PER SUPERARE QUESTO "AMMOSCIAMENTO EMOTIVO" (COME LEI LO CHIAMA). QUESTO PESO NEL PETTO DICE CHE LE FA PASSARE LA VOGLIA DI "FARE" QUALSIASI COSA CHE PUO' ESSERE DAL LAVARE I PIATTI AL CUCINARE AD ESEMPIO,INFATTI DENTRO CASA FACCIO TUTTO IO PERCHE' LEI NON HA LO "STIMOLO". ECCO PERCHE' DICE CHE E' DEPRESSA. NON SO SE ESISTE UN MEDICINALE CHE ALLEVIA O CHE TOGLIE DEL TUTTO QUESTO "PESO" CHE LEI SI SENTE. (SAREBBE FANTASTICO). COME DICO SEMPRE A LEI: LE MEDICINE NON FANNO MIRACOLI. UNA MEDICINA MOLTO POTENTE SI CHIAMA: FORZA DI VOLONTA' E LEI MI RISPONDE DICENDO: FACILE A DIRSI MA NON A FARSI. E' UNA SITUAZIONE MOLTO CRITICA CHE ULTIMAMENTE SI E' ACCENTUATA CON IL PROBLEMA DI SUA SORELLA CHE REPUATAVA COME UNA MAMMA E QUESTO "TRADIMENTO" EMOTIVO NON LO RIESCE AD ACCETTARE (E' COME SE LE AVESSERO FATTO UNA FATTURA DICE LEI DA CUI NON RIESCE A LIBERARSI)..ED IO HO 22 ANNI. CONSIGLI? GRAZIE MILLE. CORDIALI SALUTI.

    Salve, concordo con quanto fin qui scritto dai colleghi,
    aggiungo che ogni percorso di terapia ha un inizio e a volte sarebbe giusto avesse una fine! Seppur sua madre è in cura da molto puó decidere, solo se lei lo crede, di cambiare psicoterapeuta, magari chiudere un percorso e cominciarne un altro con un professionista diverso potrebbe dare i suoi frutti! Se invece sua madre sente che il rapporto con il suo psicoterapeuta è ancora nutriente e contenitivo e se sua madre sarà disposta a mettere in discussione il suo modo di gestire l’ansia e vorrà cambiare, allora le cose andranno avanti con i loro tempi!
    D’altro canto sarebbe il caso che anche lei imparasse a gestire le sue emozioni e il suo bisogno di “accudire” sua madre prendendosi a sua volta cura di se stessa! Posso immaginare la difficoltà di crescere e stare accanto ad una madre costantemente “giù di tono” e preoccupata! Le faccio un gran in bocca al lupo!
    Dott.ssa Federica Serafini Psicologa Psicoterapeuta

    Dott.ssa Federica Serafini

  • Salve a tutti.
    Sono una ragazza di 20 anni, e voglio raccontarvi un po’ la mia storia.
    Io mi sono fidanzata quando avevo 15 anni, con un ragazzo più grande che all'epoca Aveva 19 anni.
    Per questa persona, ho rinunciato a tutto pur di non perderla, ho lasciato i miei amici, il lavoro, non scendo nemmeno più da sola, la mia vita era solo lui, ho sempre cercato di mettere lui al primo posto, perché per me l’unica cosa importante era star con lui.
    Tutto il contrario per lui, che scendeva con gli amici si ritira la mattina, tante volte ha il telefono spento, e partito anche senza dirmi nulla, ma io sono sempre stata lì ad aspettarlo, a capirlo.
    Anzi lo rincorrevo pure se sbagliava lui.
    Tantissime volte mi tratta male, mi offende, tante volte mi ha alzato le mani perché non rispondevo come voleva lui, è molto ossessivo nei miei confronti, mi riempie di domande, e le fa ogni volta che gli vengono in mente, anche se sono sempre le stesse.
    Io però nonostante tutto, sono sempre stata innamorata di lui e non l’ho mai lasciato.
    Ultimamente però siamo partiti, con sua mamma e il papà, e lì c’era il karaoke, e con il suo papà ho cantato una canzone, prima di cantare però ho chiesto se potevo, lui mi rispose di si, io senza malizia ho cantato, da quel momento lui mi ha lasciata, adesso capisco che si sarebbe aspettato che io non lo facevo, mi ha trattato male, e mi ha detto che non mi vuole più, adesso è una settimana che nn si fa sentire, perché mi ha detto che non conosceva veramente, che sono falsa che faccio schifo ect, tornati a Napoli due giorni dopo sono andata a casa sua e gli ho fatto una sorpresa nel suo palazzo, tutti palloncini cartelloni, scritta giù al palazzo.
    Ma niente non si è fatto sentire, adesso però nemmeno io mi faccio sentire proprio perché non mi sembra di aver fatto qualcosa di male, e se pure ho sbagliato(DITEMI VOI) io ho sempre fatto l’impossibile per lui.
    Quello che non capisco e non so cosa potrei fare, non so se ho sbagliato non so se torna non so più niente, sono quasi sei anni che stiamo insieme, è possibile che dopo tutto quello che ho rinunciato e che ho fatto per lui per questa sciocchezza deve finire una storia così importante?
    Giuro che sto malissimo.
    Cosa potrei fare.

    Attendo una vostra risposta

    Cordiali saluti

    Salve mi spiace molto che tu sia così triste per quanto accaduto... hai scritto più volte che hai fatto tutto per lui e mi sento di dirti che invece le relazioni si devono basare su un dare ed un avere, su una reciprocità, sulla fiducia cosa che sembra non ci sia mai stata a quanto dici! Sembra che tu abbia portato avanti il rapporto mettendo molto spesso da parte te stessa, svalutandoti, prendendo botte e stando in silenzio... perdonami se credo che qualsiasi cosa tu abbia fatto o non fatto nessuno merita di essere trattato così! Ti suggerisco di concentrarti su te stessa, di goderti la tua vita di ventenne nonostante la tristezza del momento! Sono sicura che scoprirai tante cose di te su cui, mentre stavi con lui, non ti eri concentrata! Ritrovati, se ne hai bisogno, chiedendo sostegno ad un professionista, e punta tutto su te stessa! Alle volte ci si impegna tanto per far andare le cose, ma non si puó controllare tutto e poi alla fine le cose vanno come devono andare!
    Ti faccio un gran in bocca al lupo per questa situazione e per la vita che meravigliosa come un campo appena fiorito ti sta aprendo davanti!

    Dott.ssa Federica Serafini Psicologa Psicoterapeuta

    Dott.ssa Federica Serafini

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Un tempo si credeva che lo Psicologo fosse il "medico dei pazzi" tanto che la risposta "mica sono pazzo io!" era quella maggiormente sentita quando ad...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università La Sapienza di Roma
  • Auximon Istituto di Formazione in Analisi Transazionale
  • Associazione Ridere Per Vivere Lazio

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Psicologia Clinica

Tirocini

  • Usl Roma B presso il TMRSEE
  • Casa famiglia


Video


Account dei social media