Come posso convincere mio marito a curarsi,dato che lui dice che non è malato di ludopatia?
Dott.ssa Concetta Stornante
Dott.ssa Concetta Stornante
Psichiatra, Psicoterapeuta
Bologna
Gentile signora,
purtroppo non è mai facile ammettere una dipendenza.
più che con le parole si può provare a convincere portando le "prove" di un comportamento di dipendenza dal gioco. Per es., se ha il conto corrente in comune con suo marito, facendo stampare i movimenti bancari e chiedendo spiegazioni. E parlandone con altri famigliari o amici, e anche recandosi al SERT per avere consigli.
Auguri


Dott.ssa Elena Carucci
Dott.ssa Elena Carucci
Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo
Torino
Gentile sig.ra, le consiglierei di parlare a suo marito e proporgli una visita al Ser.t della zona di sua competenza (controlli con il suo cap) dicendogli che è ad accesso diretto ed è un servizio gratuito. Li il personale potrà valutare se di ludopatia si parla o meno e vi saprà consigliare il percorso più opportuno.
Saluti.

Specialisti per Ludopatia

Walter Braga

Walter Braga

Psicologo

Torino

Laura Pasquali

Laura Pasquali

Psicologo, Psicoterapeuta

Pescara

Andrea Elia

Andrea Elia

Psicologo

Lecce

Maria Pasquadibisceglie

Maria Pasquadibisceglie

Psicoterapeuta

Roma

Giulia Fantuzzi

Giulia Fantuzzi

Psicologo

Torino

Grazia Alcuri

Grazia Alcuri

Psicoterapeuta, Psicologo

Messina

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 12 domande su Ludopatia

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.