Buona sera vorrei poter capire il mio problema ..soffro di extrasistole da circa due anni ,ECG ed ecocuore tutto OK ...ma la cosa che mi spaventa non sono tanto le extrasistole ma le fitte tipo scossa che avverto nella pausa delle extrasistole alla scapola sinistra ...sono in cura con.ansiolitico ,antidepressivo e solo un quarto di betabloccante ,ma il.problema si presenta comunque ...sono in ansia perché non riesco a capire queste fitte lancinanti in concomitanza con extrasistole .....vorrei spiegazioni se possibile ....grazie mille ..
Dr. Luigi Giannelli
Dr. Luigi Giannelli
Cardiologo
San Donato Milanese
Buona sera, non sempre la terapia beta bloccante è efficace per il trattamento delle extrasistoli. Inoltre sarebbe opportuno vedere l'origine di tali battiti prematuri (ventricolari, sopraventricolari??) e se è possibile cercare di quantizzarle nell'arco delle 24 h mediante un holter ECG.

Dott. Vincenzo Sellitto
Dott. Vincenzo Sellitto
Cardiologo
Caserta
Salve, sarebbe importante capire tipologia, quantità e organizzazione di questi battiti prematuri da lei avvertiti. Le consiglierei pertanto di eseguire un ECG dinamico secondo Holter delle 24 ore e successivamente un ECG da sforzo, per valutarne la modifica ed eventuali sintomi con lo sforzo.

Dott. Federico Turreni
Dott. Federico Turreni
Cardiologo
Roma
Importante distinguere l'origine (ventricolare Vs sopraventricolare) e quantificarle precisamente nelle 24 ore. Il trattamento dipende dai sintomi. I B bloccanti spesso non sono sufficienti. Se indicato va eseguita ablazione transcatetere in un centro di elettrofisiologia ad alto volume di casi.
Salute

Il problema da lei lamentato non sembra destare preoccupazione. Per inquadrare meglio l'extrasistolia direi, se non li ha già eseguiti in precedenza, di eseguire un Holter Ecg ed un test da sforzo.

Dr. Andrea Berrafato
Dr. Andrea Berrafato
Cardiologo, Pneumologo
Roma
Il sintomo che lei riferisce (fitte) NON è indicativo di patologia cardiaca e NON e correlabile con le extrasistoli !
Sarebbe utile fare un Es.Holter per definire meglio la tipologia e l'entità della extrasistoli da lei riferita.
Cordialmente

Specialisti per Dolore alla spalla

Andrea Bini

Andrea Bini

Chiropratico

Empoli

Bruce Lawrence Dudley

Bruce Lawrence Dudley

Chiropratico, Osteopata

Merate

Trystanna Williams

Trystanna Williams

Chiropratico

Roma

Kevin Marillier

Kevin Marillier

Chiropratico

Milano

Antonio Calamai

Antonio Calamai

Chiropratico

Firenze

Kathrine Tverberg

Kathrine Tverberg

Fisioterapista, Agopuntore, Chiropratico

Roma

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 77 domande su Dolore alla spalla

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.