127 visualizzazioni profilo negli ultimi 30 gg.

Indirizzi (2)

Via Parma 71 bis, Torino
Studio medico


Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 16 anni
Carta di credito, Carta di debito, Satispay
011 1980..... Mostra numero



Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Colloquio psicologico clinico • 50 €

Consulenza online • 50 €

Consulenza psicologica • 50 € +9 Altro

Psicoterapia • 50 €

Ciclo di psicoterapia • 50 €

Colloquio psicoterapeutico • 50 €

Mostra tutte le prestazioni

Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 16 anni
011 1980..... Mostra numero

Metodi di pagamento: Carta di credito

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.

Per favore, leggi con attenzione la policy di cancellazione e rimborso.


30 minuti prima della consulenza, riceverai SMS ed email contenenti il link per effettuare il videoconsulto. Clicca sul link e attendi lo specialista. Non è necessario scaricare alcun software e potrai collegarti al videoconsulto sia dal PC che dal cellulare.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).


Esperienze

Su di me

Sono la Dott.ssa Anna Maria Gioia, psicologa e psicoterapeuta. Il lavoro che svolgo è di orientamento psicodinamico ed è incentrato sul bisogno che la...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ansia
  • Stress
  • Depressione
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università degli Studi di Torino - Facoltà di psicologia clinica e di comunità
  • Scuola SAIGA di Invidual Psicologia per Psicoterapeuti
  • Faculdade de Psicologia e de Ciências da Educação da Universidade do Porto
Visualizza altre informazioni

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Psicologia Clinica


Competenze linguistiche

Italiano, Inglese

Prestazioni e prezzi

Prestazioni suggerite

Colloquio psicologico clinico


Via Parma 71 bis, Torino

50 €

Studio medico


50 €

Consulenza online


Consulenza online


50 €

Consulenza online


Consulenza psicologica


Via Parma 71 bis, Torino

da 50 €

Studio medico


50 €

Consulenza online


Psicoterapia


Via Parma 71 bis, Torino

da 50 €

Studio medico


50 €

Consulenza online

Altre prestazioni

Ciclo di psicoterapia


Via Parma 71 bis, Torino

da 50 €

Studio medico


50 €

Consulenza online


Colloquio psicologico


Via Parma 71 bis, Torino

da 50 €

Studio medico


Colloquio psicoterapeutico


Via Parma 71 bis, Torino

da 50 €

Studio medico


50 €

Consulenza online


Psicoterapia della depressione


Via Parma 71 bis, Torino

da 50 €

Studio medico


50 €

Consulenza online


Psicoterapia della dipendenza affettiva


Via Parma 71 bis, Torino

da 50 €

Studio medico


50 €

Consulenza online


Seduta di psicoterapia


Via Parma 71 bis, Torino

da 50 €

Studio medico


50 €

Consulenza online


Sostegno psicologico


Via Parma 71 bis, Torino

da 50 €

Studio medico


50 €

Consulenza online


Sostegno psicologico adolescenti


Via Parma 71 bis, Torino

da 50 €

Studio medico


50 €

Consulenza online


Supporto psicologico


Via Parma 71 bis, Torino

da 50 €

Studio medico


50 €

Consulenza online

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
4 recensioni

R
Presso: Studio medico psicoterapia

Sono stata dalla Dott.ssa Gioia in un momento difficile della mia vita. Ero triste, infelice, avevo scoppi di pianto e attacchi di ansia. Mi ricorderò sempre la sua dolcezza e la sicurezza che mi ha trasmesso. Pur essendo molto professionale mi è sempre venuta incontro, l'ho sempre sentita disponibile, presente e dalla mia parte. Con lei ho potuto rimettermi in piedi, capire cosa mi stava succedendo, cambiare la mia vita e capire cose di me che mi creavano sofferenza e mi portavo dento da sempre senza saperlo. Da sola non avrei mai potuto farlo. Sarò sempre grata a lei e a me stessa di questo percorso, consiglio a tutti di iniziare un percorso come il mio, con lei sarete in mani sicure.

Dott.ssa Anna Maria Gioia

Grazie Rebecca, un caro saluto


B
Paziente verificato
Presso: Studio medico psicoterapia

Ho fatto un percorso con la dott.ssa Gioia per gestire situazioni che richiedevano l’accompagnamento di un terapeuta.
Con il suo ascolto, la sua assistenza, empatia e sostegno, ho trovato la forza di confrontarmi con la mia storia, di recuperare la fiducia in me stessa e di riconoscere i miei bisogni personali trascurati per tanto tempo. Ho imparato a dare loro risposte adeguate che hanno sviluppato la fiducia in me stessa e la capacità di rendermi autonoma.
Ringrazio per tutto questo la dott.ssa Gioia che resterà per me un punto di riferimento importante anche in futuro. La consiglio a tutte le persone che si trovano in uno stato di malessere, per individuarne le cause e superarle.


N
Presso: Studio medico psicoterapia

Sono al mio quinto mese di lavoro con la Dott.ssa Gioia che vedo regolarmente una volta a settimana. Sempre estremamente puntuale, sono molto felice perché mi ha aiutata tanto nel percorso che stiamo facendo. È davvero molto brava


D
Presso: Studio medico psicoterapia

Ho appena cominciato una serie di trattamenti con la Dott.ssa Gioia: il nostro primo incontro è andato molto bene. Mi sono trovato di fronte una persona competente e con una capacità analitica rara. Molto soddisfatto ho deciso di proseguire e iniziare un percorso psicoterapeutico con la Dott.ssa


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 10 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Sono Giorgia, ho una vita di ricordi più tristi che felici, più agitati che sereni, ho perso un fratello di una complicanza da cirrosi epatica non alcolica a 44 anni. Nonostante dei controlli, dopo che ho visto e seguito l 'Alzheimer di mamma iniziato con una depressione dopo lutto fraterno, mi ritrovo ad occuparmi di papà ad oggi 82 enne invalido. Non ho avuto la mia vita e arrivo al mio 50 esimo anno, in cui sarà per via del lockdown o della neo menopausa, mi sono sentita di colpo diversa. E da allora ad oggi, sono 7 mesi di consapevolezze sempre maggiori. Un esempio : mi sento di colpo diversa, dico che non mi importa più di essre giudicata, mi vesto bypassando la paura dei giudizi. Però arriva come un sabotatore "materno" interno che mi fa sentire l autostima ai tacchi. Oppure è qui il problema, tutta estate ho litigato con mio padre, perche avevo rigurgiti di mancatr attenzioni, di gratitudine ecc, poi dopo mesi di rabbia e angoscia, ecco che mi sento da 5 settimane, conscia di essere un individuo a sé stante. Non più figlia di... Ma una donna. Che ora deve vivere la sua vita. Lì per li è stato importante capirlo, ma poi ecco la terribile paura di morte. Con lui, ora sono tenera, comprensiva, lo vedo con distacco ed accetto che non può recuperare. Mi confermano che ho la stessa problematica fraterna ma presa in tempo e mi posso controllare. In sintesi più sono consapevole che la vita è breve, che meglio godersi un padre seppur imperfetto, più penso che tutti questi cambiamenti siano perché mi deve succedere qualcosa di brutto. Più divento consapevole, adulta, definita e più lo associo alla mia morte. Solo ieri di ritorno dall ospedale per accertamenti, dopo uno slancio raro di mio padre per la mia assenza, ho realizzato che se lo perdessi sarei sola e allora sarò ancora piu amorevole. Ora io credo nella psicoterapia ma chi può farmi superare questa associazione Vita=morte, consapevolezza = disgrazia? Sarà che non lavoro da molto, che non ho figli, partner, sicurezze. Mi sento vitale ma come si fa a non provare una paura così?

    gent.ma,
    credo che queste nuove consapevolezze legate a una fase della vita particolare, nella quale sta perdendo molti dei legami che l'hanno definita e le hanno dato un ruolo come figlia, sia anche una importante occasione di cambiamento. Molte connessioni e molte riflessioni le sta già facendo da sola, credo che insieme a un professionista possa mettere a frutto le sue capacità riflessive e introspettive per elaborare e esplorare ciò che oggi sente, comprendere profondamente il senso e l'origine delle sue paure, acquisire quella consapevolezza che le può permettere di guidare la sua vita nella direzione che desidera. Le auguro il meglio,
    Anna Maria Gioia

    Dott.ssa Anna Maria Gioia

  • Salve, ho 23 anni. Premetto che questo periodo di emergenza sanitaria ha causato in me un forte stato di ansia e paura quotidiano che, oramai attenuatosi, ha peró lasciato degli strascichi che si verificano con particolare frequenza. Tra questi, quantomeno sono io a credere sia dovuto al periodo appena vissuto, c’è una sorta di disturbo di depersonalizzazione/derealizzazione che provo a descrivere: mi capita di trovarmi a casa o con amici, sentirmi distaccata dall’ambiente che mi circonda, a volte anche stanca e priva di voglia di fare, molto apatica come se nessuna emozione potesse raggiungermi. Non sono depressa, né triste e non soffro, almeno fino a questo momento, di disturbi mentali. Temo però che questa situazione e condizione si protragga rendendomi matta, senza controllo sulle mie azioni e che possa cronicizzarsi. Non avrei intenzione di iniziare un percorso con degli esperti, vorrei solo sapere se è una sensazione che potrebbe passare e in quanto tempo o se mi devo preoccupare. Grazie

    Buongiorno, non per forza tutti devono rivolgersi a un esperto; questa opportunità dipende dai suoi obiettivi, da ciò che desidera per sé e dalla sua capacità di affidarsi e fidarsi di qualcuno. Il fatto che lei sia riuscita a risolvere e contenere i suoi sintomi da sola è sicuramente indice di buone risorse e di un lavoro su di sé del quale deve essere soddisfatta. Credo che possa riuscire a superare o gestire da sola anche i sintomi ansiosi ancora presenti che le creano dei problemi. Mi sembra che in lei molto dipenda dalla possibilità che da a sé stessa di potersi mostrare vulnerabile e poter aver bisogno di aiuto, non per forza si deve essere bravi e riuscire a superare tutto da soli, se riesce a permetterselo forse potrà anche chiedere il sostegno di un professionista per comprendere l'origine e la natura dei suoi sintomi e non solo imparare a superarli. Le auguro il meglio,
    Dott.ssa Anna Maria Gioia

    Dott.ssa Anna Maria Gioia

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Sono la Dott.ssa Anna Maria Gioia, psicologa e psicoterapeuta. Il lavoro che svolgo è di orientamento psicodinamico ed è incentrato sul bisogno che la...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ansia
  • Stress
  • Depressione
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università degli Studi di Torino - Facoltà di psicologia clinica e di comunità
  • Scuola SAIGA di Invidual Psicologia per Psicoterapeuti
  • Faculdade de Psicologia e de Ciências da Educação da Universidade do Porto
Visualizza altre informazioni

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Psicologia Clinica

Tirocini

  • Neuropsichiatria infantile ASLTO2
  • comunità terapeutica IL PORTO per Disturbi da psicosi - Disturbi della personalità - Problemi di tossicodipendenza
  • A.O.U. Città della Salute e della Scienza ambulatorio di psicologia di liaison
Visualizza altre informazioni

Certificati



Competenze linguistiche

Italiano, Inglese

Account dei social media


Ricerche correlate