Domande su Celiachia

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 32 domande su Celiachia

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.

Domande su Celiachia

Nel referto istologico si parla di normale presenza di linfociti e i villi non presentano atrofia, per cui escluderei la caliachia. Il sospetto di M. di Crohn necessita di una serie di test e…
2 risposte

Dr. Marco Sanges
Dr. Marco Sanges
Gastroenterologo, Epatologo, Proctologo
Napoli
Gentile Utente,
dagli esami si evince u aumento del reuma test e della ves e questo deve essere approfondito da un reumatologo.
Ormai non si dà molta importanza agli anticorpi antigliadina,…
4 risposte

Dr. Marco Sanges
Dr. Marco Sanges
Gastroenterologo, Epatologo, Proctologo
Napoli
Gentile Ilaria, partiamo dal presupposto che lei, fino a prova contraria, non ha la celiachia. Potrebbe avere una ipersensibilità al glutine, la cosiddetta gluten sensitivity, ma questa non è…
3 risposte

Dr. Marco Sanges
Dr. Marco Sanges
Gastroenterologo, Epatologo, Proctologo
Napoli
Gentile utente,
Vi è un aumento dei linfociti intraepiteliali nella mucosa duodenale che possono rappresentare una fase iniziale di celiachia, ma non si tratta di un reperto specifico.…
1 risposte

Buonasera gentile utente, una volta escluse altre potenziali cause di lesione di tipo infiltrativo Marsh 1 (es. Helicobacter, farmaci...) si può ipotizzare di essere di fronte ad una forma di…
3 risposte

Dr. Marco Sanges
Dr. Marco Sanges
Gastroenterologo, Epatologo, Proctologo
Napoli
Gentile utente, il discorso delle contaminazioni è molto controverso. Di certo non ha causato i problemi cutanei e non ha alterato gli esami.
Stia serena e continui la dieta tranquillamente.…
4 risposte

Dr. Marco Sanges
Dr. Marco Sanges
Gastroenterologo, Epatologo, Proctologo
Napoli
Gentile utente, non ha fatto un esame fondamentale che sono le IgA sieriche totali. Un deficit di IgA potrebbe spiegare la negatività di tutti gli anticorpi di tipo IgA e la positività di quelli…
3 risposte

Dr. Marco Sanges
Dr. Marco Sanges
Gastroenterologo, Epatologo, Proctologo
Napoli
Gentile utente, attualmente non ha celiachia. Potrebbe fare il test genetico che, se negativo, esclude praticamente con certezza che anche in futuro possa sviluppare la celiachia. Il test serve…
4 risposte

Dr. Marco Sanges
Dr. Marco Sanges
Gastroenterologo, Epatologo, Proctologo
Napoli
Gentile utente, gli anticorpi anti endomisio (EMA) sono positivi. La loro specificità è altissima (99%). Considerando che anche gli anticorpi antitransglutaminasi sono positivi. Direi che la…
5 risposte

Dott. Vincenzo Anello
Dott. Vincenzo Anello
Gastroenterologo, Internista
Roma
In realtà le linee guida consigliano di eseguire sempre le IgA totali e gli anticorpi antitransglutaminasi come primo screening nella celiachia quindi il mio consiglio e’ di effettuare il prelievo…
2 risposte