Indirizzi (3)


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Consulenza online • 50 €

Colloquio psicologico • 50 €


Metodi di pagamento: Bonifico

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).

Via Fogliano 24, Roma
Area Poiesi


Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 11 anni
Contanti, Assegno, Bonifico
324 556..... Mostra numero


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale
Area Poiesi


Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 11 anni
Contanti, Assegno, Bonifico
324 556..... Mostra numero


Esperienze

Su di me

Sono una psicologa e psicoterapeuta di formazione psicoanalitica. Mi occupo di adulti e sono specializzata nella cura degli adolescenti e delle loro ...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Depressione
  • Attacco di panico
  • Dipendenza affettiva
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Facoltà di Psicologia - Università degli Studi La Sapienza Roma
  • Associazione Romana di Psicoterapia Psicoanalitica dell' Adolescente e del Giovane Adulto (ARPAd)

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Psicologia Clinica

Competenze linguistiche

Francese

Prestazioni e prezzi

Prestazioni suggerite

Colloquio psicologico clinico


Via Fogliano 24, Roma

da 60 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 60 €

Area Poiesi


Consulenza online


50 €

Consulenza Online


Via Fogliano 24, Roma

Scopri di più

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

Scopri di più

Area Poiesi


Consulenza psicologica


Via Fogliano 24, Roma

da 60 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 60 €

Area Poiesi


Psicoterapia


Via Fogliano 24, Roma

da 70 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 70 €

Area Poiesi


Psicoterapia individuale


Via Fogliano 24, Roma

da 70 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 70 €

Area Poiesi

Altre prestazioni

Colloquio psicologico


50 €

Consulenza Online


Via Fogliano 24, Roma

da 60 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 60 €

Area Poiesi


Consulenza familiare


Via Fogliano 24, Roma

da 100 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

Scopri di più

Area Poiesi


Psicoterapia di coppia


Via Fogliano 24, Roma

da 80 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 80 €

Area Poiesi


Psicoterapia online


Via Fogliano 24, Roma

da 50 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 50 €

Area Poiesi

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
6 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
A
Presso: Area Poiesi psicoterapia

Ho trovato la dottoressa Sestu estremamente professionale e attenta alle mie esigenze. Ho avuto la sensazione di trovarmi di fronte una persona che, oltre ad essere molto preparata, svolge la sua professione con grande passione e competenza. Consigliatissima.


J
Presso: Area Poiesi psicoterapia individuale

Ho avuto modo di conoscere la dottoressa Sestu dopo il suggerimento di un amico che si trova in cura con lei e ne confermo la professionalità e la grande empatia durante le nostre sedute. Grazia alla terapia sto riuscendo ad affrontare con maggior sicurezza un periodo difficile della mia vita. La consiglio vivamente per la bravura e l’aspetto umano.


B
Presso: Area Poiesi consulenza familiare

Mi sono rivolto alla Dott.sa Sestu per problemi con mio figlio adolescente, dopo alcuni incontri ho già potuto apprezzare un miglioramento di comportamenti di mio figlio con cui adesso riesco a parlare con tranquillità. Soldi ben spesi.


A
Presso: Area Poiesi colloquio psicologico clinico

Ho aspettato diverso tempo prima di rivolgermi ad un professionista, ma quando sono andata dalla dottoressa Sestu mi sono trovata molto bene. Mi sono sentita subito a mio agio e ho deciso di tornarci. Consigliatissima.


C
Presso: Area Poiesi colloquio psicologico clinico

Sin dal primo incontro ho capito di aver trovato una persona seria e preparata. Il percorso è ancora lungo ma posso dire di sentirmi molto meglio. Grazie


V
Presso: Area Poiesi psicoterapia individuale

Ero molto indeciso se rivolgermi ad uno psicologo, nessuno dei miei amici lo aveva mai fatto. Penso che sia stata una fortuna imbattermi nella dottoressa Sestu. Gentile, competente, sensibile e professionale. Grazie a lei ho potuto affrontare fragilità che mi paralizzavano e paure che sembravano muri insormontabili. La consiglierei a chiunque


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 42 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Ho 22 anni, sono a tre esami dalla laurea e non ce la faccio più.
    Sto studiando Beni Culturali, ho dato un esame dietro l'altro, non mi sono mai fermata, ma ora che sono a un passo dalla fine non riesco a fare l'ultimo sforzo.
    Ho sempre avuto un metodo di studio pessimo, tanto che mi son sempre sentita ripetere "si vede che studia, ma sembra non collegare/collocare bene/non sviluppa il discorso" etc.
    Effettivamente passo quasi tutti i giorni sui libri, ma poi ricordo pochissimo ed espongo male.
    Arrivata alla fine, la situazione è ancora più grave. Leggo per giornate intere e faccio tabula rasa. Ripeto, guardo video sull'argomento, faccio quiz, leggo articoli. Nulla sembra aiutarmi.

    Questa situazione mi fa davvero male e lede la mia autostima, mi sento profondamente stupida, nonostante sia circondata da persone che apprezzano le mie iniziative, la mia voglia di mettermi in gioco e il mio lavoro. Questo aspetto sta assorbendo tutto quello che ho di buono. Perdo la voglia anche di lavorare su quello che amo, non ho desiderio di avere rapporti sessuali, mi sento solo in trappola in una situazione che nonostante odiassi (visto che i miei genitori mi obbligarono ad iscrivermi all'università), ho superato, ma ad un passo dalla fine non riesco ad uscirne completamente.

    Il 30 marzo parto all'estero per il servizio civile e non so se sia il caso di lasciare tutto in stand-by per quest'anno.

    Potrei essere in burnout, ma onestamente non so. Negli ultimi mesi ho rallentato parecchio, ma per tre anni ho lavorato, studiato e frequentato un'Accademia per non abbandonare i miei sogni.
    Forse proprio ora che ho rallentato, il mio fisico sta presentando il conto, non lo so.

    Alla fine di questo percorso mi sembra di aver ottenuto solo rogne. Ansia continua, bassa autostima e anche vari disagi fisici come mal di pancia, emicrania fortissima, nausea frequenti ed emorroidi.

    Ora vorrei trovare una soluzione, ma l'unica cosa che risolverebbe tutto sarebbe solo sprofondare.
    I miei genitori ancora una volta vorrebbero mettersi in mezzo, facendomi aiutare da una professoressa. Credo che purtroppo non potrebbe farlo, non ha la bacchetta magica e sicuramente la mia memoria non cambierà grazie a lei che mi ripete le stesse cose lette, ripetute, schematizzate mille volte.

    Non so che fare, voglio solo partire e lasciarmi tutto questo alle spalle.

    Grazie a chi mi leggerà.

    Salve, leggendo le sue parole mi viene da pensare che stia attraversando un momento di confusione e sconforto legato ad un passaggio evolutivo importante che si sta presentando all'orizzonte (la laurea). Le "crisi" fanno parte del processo di crescita e di cambiamento e se ben utilizzate possono essere un'occasione per scoprire nuovi aspetti di sé. Si conceda la possibilità di esplorare e comprendere meglio le sensazione di insoddisfazione e di mancanza di senso di cui parla, potrebbe essere il modo migliore per dare nuovi significati al suo dolore e poter attingere alle sue risorse interne ed esterne che al momento sembrerebbe non essere in grado di vedere. Un saluto, Giuditta Sestu

    Dott.ssa Giuditta Sestu

  • Buonasera, sono un ragazzo di 35 anni, oggi riconosco di avere un problema con me stesso che sta rendendo la mia vita sempre più complicata. Premetto che in passato ho sofferto di ansia ed attacchi di panico che ho curato con farmaci e psicoterapia. Avevo risolto ed ho vissuto serenamente per qualche anno. Negli ultimi mesi, riscontro dei cambiamenti in me. Fondamentalmente riconosco che non mi piaccio a livello estetico, ritengo di essere brutto, molto brutto, specie in viso, naso, labbra, denti, questo frutto di una malformazione avuta da piccolo. Magari penserete di aver sbagliato sezione e che dovrei rivolgermi ad un chirurgo, alcuni aspetti potrei sicuramente risolverli con lui, ma ho paura e rifiuto di operarmi e vado avanti così. Prima non avvertivo fosse un grosso problema, me ne fregavo della gente, dei loro sguardi, anche se fanno male, ma stavo bene con me stesso. Ora però mi sento in crisi, non riesco a guardarmi , a fare una videochiamata, a vedere le mie foto! sono oggettivamente sfigurato lo so, appena mi guardo mi fisso troppo sui miei difetti e non riesco ad uscirmene con razionalità. Vorrei vivere serenamente così come sono, e riuscire ad accettarmi semplicemente così. In più da qualche giorno ho focalizzato altri aspetti di cui prima non avevo piena consapevolezza, non ho molti ricordi del mio passato, ma alcuni sono abbastanza nitidi, sono tutti quei momenti in cui venivo preso in giro dai miei coetanei per via del mio aspetto, battutine, domande e prese in giro tipiche delle scuole medie. Ma non solo quello, ho focalizzato anche dentro di me alcune considerazioni circa la mia situazione, alcuni sguardi, dei dottori quando da piccolo andavo a visita. Io sono uno smemorato di natura, ma i momenti che ho citato sono nitidi, come fosse ieri. Vorrei una vs opinione in merito, vorrei vivere sereno con me stesso. Grazie.

    Salve, il corpo diviene spesso teatro e luogo di espressione della sofferenza psichica, terreno di battaglia in cui si giocano conflitti inconsci molto intensi che possono mettere a dura prova la salute psichica. Credo sia importante riprendere un lavoro psicoterapeutico che possa affrontare e sciogliere tali nodi conflittuali. Un saluto, G. S.

    Dott.ssa Giuditta Sestu

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Sono una psicologa e psicoterapeuta di formazione psicoanalitica. Mi occupo di adulti e sono specializzata nella cura degli adolescenti e delle loro ...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Depressione
  • Attacco di panico
  • Dipendenza affettiva
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Facoltà di Psicologia - Università degli Studi La Sapienza Roma
  • Associazione Romana di Psicoterapia Psicoanalitica dell' Adolescente e del Giovane Adulto (ARPAd)

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Psicologia Clinica

Tirocini

  • Day Hospital Adolescenti, Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile Sapienza Università di Roma (2007-2014)

Competenze linguistiche

Francese

Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (4)

Ricerche correlate