Buongiorno sono sposata da 4 anni e non riusciamo ad avere figli. Finalmente a marzo di quest'anno a

21 risposte
Buongiorno sono sposata da 4 anni e non riusciamo ad avere figli. Finalmente a marzo di quest'anno arriva la prima gravidanza che termina all'ottava settimana. Da allora piu nulla. Vorrei precisare che ho seguito un percorso con il mio ginecologo. La mia domanda é, a chi posso rivolgermi per avere un aiuto da un punto di vista psicologico? Per accettare e superare tutta questa frustrante situazione.
Gentilissima, e’ comprensibile che senta la necessità di un supporto psicologico in questo momento, ed è ammirevole e giusto che si muova nella direzione di trovare un contatto di sua fiducia. Peraltro iniziare una psicoterapia non solo potrà essere utile per essere sostenuta in questo momento non facile della sua vita, ma non è da escludere che possa essere di aiuto anche nel raggiungere il suo obiettivo tanto desiderato: la mente influenza il corpo più di quel che si possa ragionevolmente immaginare, e uno stato di serenità emotiva può essere un contributo utile anche per portare a termine una gravidanza. Non sappiamo naturalmente in che modo sia seguita dal suo ginecologo, se, ad esempio, stia effettuando un percorso di procreazione assistita, ma in ogni caso l’utilità di un supporto psicologico e’ sempre valida, se se ne sente l’esigenza. Rispetto alla sua domanda, ovvero a chi possa rivolgersi, un primo passo può essere quello di provare a effettuare una ricerca di psicologi che si occupino di questo campo anche qui nel portale di Mio Dottore, magari selezionando parole chiave come “gravidanza”. In alternativa, datA la sua questione specifica, può provare a chiedere se possibile un percorso psicologico presso il consultorio della sua città . Resto a disposizione per dubbi e chiarimenti, Marta Corradi

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra gli specialisti Come funziona?
Salve, Mi spiace molto per la situazione ed il disagio espresso. Ritengo fondamentale intraprendere un percorso psicologico al fine di supportarla in questo delicato periodo della sua vita, per cui può rivolgersi a uno psicologo per affrontare la questione.
Cordialmente, Dott. FDL

Gentilissima,
mi dispiace molto per l'accaduto e comprendo che questa situazione sia fonte di una serie di forti emozioni anche contrastanti tra loro. La gravidanza è un argomento molto complesso e delicato non solo per ciò che significa nella realtà ma per il personalissimo significato che ogni donna da all'idea di avere un figlio. Credo che sia molto coraggiosa nel chiedere aiuto in un momento come questo, non solo a livello ginecologico, ma anche dal punto di vista psicologico in quanto come diceva la Collega, la nostra mente influenza tutto ciò che ci succede, dando significati e spiegazioni (spesso negativi e auto-giudicanti) che però non sono sempre calzanti; ecco perché rivolgersi ad un professionista sarebbe sicuramene utile e importante per lei per poter guardare questa situazione a 360°, cercando di comprendere per esempio il suo investimento su un figlio o cosa significhi per lei e per suo marito.
Resto a Sua disposizione, un caro saluto,
Dott.ssa Ilaria Terrini

Gentile utente, mi sembra di percepire l'amarezza, la frustrazione e la tristezza che si cela dietro le sue parole e, più in generale, dietro a questi eventi di vita che probabilmente vive con molto dolore. La ricerca di un figlio che non arriva è comparabile a un lutto, il lutto dell'idea di madre che aveva di sé stessa e che teme di non poter portare a compimento. Io credo sia per lei davvero necessario avere uno spazio terapeutico personale per poter rielaborare gli accadimenti degli ultimi anni ed i conseguenti vissuti emotivi che, mi immagino, possano essere molto difficili. Questo le permetterà inoltre di non perdere il proprio sguardo fiducioso verso il futuro e verso ciò che ancora la aspetta, di aprirsi alla vita e alla speranza.
Resto a sua completa disposizione e se necessitasse di ulteriori chiarimenti o di un confronto non esiti a contattarmi.
Un saluto,
Dott.ssa Genduso

Salve, dalle sue parole si percepisce la sua profonda tristezza. Le consiglio di affidarsi ad un supporto psicologico che l'aiuti ad affrontare questa difficile situazione.
MMM

Gentile Signora, è comprensibile che senta l'esigenza di affrontare un percorso psicologico dopo quanto ha passato. Immagino quanto possa essere stato difficoltoso e tutta la frustrazione che percepisce. Le consiglio di affidarsi ad uno psicoterapeuta per poter affrontare assieme un percorso di rielaborazione dell'accaduto, mettendo in capo le risorse adeguate per affrontare presente e futuro! Se mi scrive in privato dove risiede, potrei esserle d'aiuto nel cercare una collega fidata che la possa seguire! Altrimenti, mi rendo disponibile per iniziare un percorso online, qualora preferisse non iniziare in presenza, data l'emergenza covid. Un caro saluto
Prenota subito una visita online: Prima visita - 70 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.

Buonasera, sicuramente ciò che ha vissuto ha bisogno di essere elaborato e un percorso psicologico è uno spazio, sia fisico che emotivo, che può dare l'opportunità di esprimere ed elaborare le sofferenze che ci vengono da episodi contingenti o vissuti del passato. Il percorso di terapia comunque da risorse e strumenti che spesso abbiamo già in nostro possesso ma di cui non conosciamo l'esistenza. Si provi ad affidare a qualcuno che le ispiri fiducia, tentare è il primo passo, senza rinunciare alla spinta che sente di volersi far aiutare, perché la trovio molto sana. Resto a disposizione per ogni informazione. Un caro saluto Dott.ssa Alessia Gesumundo

Buonasera, mi dispiace per la situazione di malessere nella quale si trova. È comprensibile il suo senso di smarrimento psicologico avendo vissuto e vivendo un desiderio di maternità che purtroppo ancora non riesce a concretizzarsi.
Le consiglio, prima di tutto, di condividere le sue emozioni con suo marito: a volte queste situazioni possono portare la coppia a vivere ognuna per conto proprio la frustrazione e lo sconforto. È invece importante condividere questi momenti per sentirsi uniti e complici anche in queste situazioni negative, che possono rafforzare il rapporto. In secondo luogo, le consiglio di richiedere una consulenza psicologica proprio per affrontare con un professionista tutte le dinamiche emotive, le aspettative, i desideri, le fragilità che sta vivendo.
Resto a disposizione per qualunque ulteriore informazione.
Un caro saluto, dott.ssa Paola De Martino

Gentilissima,
la ricerca della gravidanza e le difficoltà ad essa connesse possono creare, soprattutto nella donna, situazioni frustranti e stressanti. È una buona idea chiedere un sostegno psicologico. Può ricercare sul portale miodottore uno psicologo presente nel suo territorio o chiedere una consulenza online. Si può anche rivolgere alle strutture pubbliche presenti nel suo territorio. Un cordiale saluto

Buonasera, un aborto è sempre un evento traumatico per una donna. Può rivolgersi ad un terapeuta emdr per lavorare su questa esperienza ed eventualmente su altri fattori che possono influire sulla sua fertilità. Può trovare il terapeuta più vicino a lei sul sito dell'associazione emdr Italia. cordiali saluti dottoressa Adriana Casile

Gentilissima, affinché possa ricevere un aiuto nella gestione della frustrante e complessa situazione che state vivendo è necessaria la consulenza di uno psicoterapeuta. Poter condividere il percorso con suo marito potrebbe essere un valore aggiunto nell'elaborazione di quanto avete attraversato singolarmente e come coppia. Cordialmente. V.M.

Gentile Utente, mi dispiace per la sofferenza che riporta. Se ritiene che l'interruzione di gravidanza per lei sia stato un evento traumatico, può cercare un esperto in traumatologia o terapeuta EMDR. Altrimenti se ritiene di essere comunque in grado di parlarne, ma vuole poter esplorare tutto ciò che riguarda questa situazione frustrante, può cercare comunque un qualsiasi psicologo. Cordialmente, dott. Simeoni

Gentile signora,
Si immagino la situazione che sta vivendo e intraprendere un percorso con uno psicologo può esserle di aiuto. Può rivolgersi ad uno psicologo o ad uno psicoterapeuta con il quale si trova più a suo agio e che sente a lei più affine, per poter affrontare insieme la situazione e tutte le diverse emozioni.
Cari saluti

Cara Signora, mi dispiace per quello che le sta accadendo e immagino la sua frustrazione e il suo disagio.
Può provare a cercare anche su questo portale uno psicologo/a esperto in queste tematiche più vicino o comodo a casa sua oppure io sono disponibile on line per poter seguire un sostegno psicologico in questo periodo così delicato per la sua vita.
Spero di essere stata d'aiuto.
Dott. Ssa Maria Lucia Dimaglie

Carissima utente, è un atto coraggioso e coscenzioso cercare un aiuto esterno per affrontare quello che per lei sta diventando un problema che le provoca sofferenza. Chi meglio di uno psicoterapeuta, individuale o di coppia, potrebbe darle il sostegno per affrontare questo periodo così delicato e pieno di incertezza? Per ulteriori approfondimenti in merito, anche per messaggistica privata, non esiti a contattarmi. Cordialmente, Dott.ssa Valentina Maggiore

Gentile utente, concordo con lei che uno psicoterapeuta le possa essere di aiuto, magari anche da un punto di vista di coppia, se lo riterrete opportuno.
Può scegliere nel portale di mio dottore a chi rivolgersi.
Cordiali saluti
Dott.ssa Valeria Randisi

Buongiorno. Comprendo la sua tristezza e la difficoltà nel sostenere il dispiacere e l'amarezza della situazione. Farsi aiutare da uno psicoterapeuta credo sia opportuno e sia un atto da parte sua estremamente consapevole.
Può fare una ricerca sul portale e trovare il professionista che si occupa della sua problematica per farsi sostenere. Cari saluti

Salve, mi dispiace per la situazione che al momento sta vivendo. Credo che per lei sia importante essere supportata psicologicamente per affrontare questo delicato periodo. Rimango a sua disposizione.
Buona giornata.
Dott. Fiori

Gentile Signora un aiuto da un punto di vista psicologico lo può sicuramente chiedere ad uno psicologo che sia anche uno psicoterapeuta in quando lei ha il fine di accettare e superare una situazione frustrante. Questo desiderio di cambiamento rimanda all'idea di un disagio e quindi di un equilibrio fra delle istanze che lei vuole modificare. Tutto questo solitamente si può ottenere tramite un lavoro con delle tecniche e delle metodologie che si usano nelle psicoterapie. Per prima cosa è opportuno che lei inizi chiedendo un consulto con un professionista anche fra quelli che può facilmente trovare su questo sito. Poi insieme valuterete gli ulteriori passi e stabilirete le modalità. Solitamente tutto questo porta ad una maggiore consapevolezza dei propri desideri e delle proprie modalità di difesa e questo pian piano finisce per modificare i vari equilibri che, oggi la spingono a chiedere un aiuto. Non si spaventi per quello che legge è un lavoro molto più semplice di quello che sembra leggendo questa nota e solitamente porta a qui risultati che lei sta desiderando. L'uso del condizionale e di termini come solitamente è dovuta al fatto che lei non ci fornisce molto informazione e quindi non è possibile darle maggiori indicazione che sicuramente un professionista saprà indicarle. Un cordiale saluto

Buongiorno,
comprendo la difficoltà e la delicatezza del momento.
Le suggerisco di guardare sul sito dell'Ordine degli psicologi della sua regione l'elenco degli psicologi/psicoterapeuti, tra cui poter scegliere il professionista più adatto a lei.

Cordialmente
Dott.ssa Stefania Romanelli

Gentiole utente di mio dottore,

in questi casi è utile per la coppia il supporto psicologico. Le problematiche legate alla procreazione hanno sempre dei risvolti sul versante psichico. Sarebbe opportuno ne parlasse anche con suo marito, e riuscisse ad affrontare la situazione del momento insieme con lui. In fondo ritengo che la sofferenza non sia solo sua ma vostra.
Qualora abbiate bisogno di un consulto, non esitate a contattarmi in privato.

Cordiali Saluti
Dott. Diego Ferrara

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.