Il dottore racconta

Quali sono, per te, tre qualità che ogni psicologo/a dovrebbe avere?

Essere capace di vedere tutto il bagaglio di insegnamenti tecnici che ha imparato durante la sua formazione e liberarsene completamente. Ci piace chiamarci "professionisti", ma io mi sento un "artigiano". Perché un artigiano ha il massimo rispetto del materiale che compone il suo lavoro. Impara a conoscerlo e lo rispetta. Non posso intagliare il legno se non ne conosco la natura e le sue precise nervature. Devo sapere dove esso tenderà a scheggiarsi in modo da utilizzare la sua natura al fine di ottenere il risultato desiderato. Un lavoro di rispetto e di studio.

Gli attacchi di panico si possono prevenire?

Certamente, anche per chi ne soffre già. Mi stupisce come pochissimi medici e colleghi insegnino alcune semplici regole per prevenirli e "spegnerli" in pochi secondi una volta innescati. Nel mio studio insegno alle persone alcuni pratici accorgimenti per mettere sotto controllo gli attacchi di panico. E pensare che è così semplice come respirare!

Due attività che consiglieresti a chi soffre di ansia.

Sicuramente osservare il respiro, le persone che si ansiano respirano invariabilmente male, utilizzando la parte alta dei polmoni e preferendo numerosi atti inspiratori di ridotta estensione ad una respirazione più diaframmatica con volumi inspiratori leggermente più abbondanti. Anche l'attività fisica ha un impatto potente sull'ansia. Ci permette di scaricare certi pensieri e di costringerci a modificare la respirazione.

Quale domanda ricevi più spesso dai tuoi pazienti? Come rispondi?

"Ne ha visti altri come me?" intendendo, persone che soffrono come soffro io. Ed io rispondo: No, guardi, lei è unico!

Quali sono, per te, tre qualità che ogni psicologo/a dovrebbe avere?

Capacità di mettersi in ascolto e in relazione,

Empatia, sospensione del giudizio

Gli attacchi di panico si possono prevenire?

Sì, comprendendone la funzionalità e trovando altre strade per affrontare il malessere che portano in sè

Due attività che consiglieresti a chi soffre di ansia.

Ascolto di sè

E una qualsiasi attività scelta della persona, perché da lui/lei amata
ALTRE INTERVISTE: