È normale il mio fidanzato sia geloso o abbia paura se gioco a un videogioco perchè non vuole che io

20 risposte
È normale il mio fidanzato sia geloso o abbia paura se gioco a un videogioco perchè non vuole che io parli o giochi con altre persone? Io parlo o gioco con altri per divertirmi o distrarmi o comunque perchè voglio fare amicizia ma mai per altre inteznioni, sono sbagliata io perchè forse sbaglio a pensare che sia normale voler fare amicizia con altre persone a prescindere siano maschi o femmine? Ho parlato con lui ma non vuole sentire niente, o lui o "gli altri", non so che fare..
Salve, la gelosia a volte potrebbe nascondere una paura o insicurezza, forse il suo ragazzo ha paura di perderla e si sente minacciato da altre persone. Non c'è nulla di sbagliato a volere giocare ad un videogioco o voler conoscere nuove persone. Ha fatto benissimo a cercare parlarne con il suo ragazzo perché il dialogo è la chiave per risolvere le problematiche che si possono incontrare nella coppia.
Prenota subito una visita online: Consulenza online - 60 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra gli specialisti Come funziona?
Salve, la ringrazio per aver condiviso con noi il suo vissuto emotivo. Non credo che sia lei a sbagliare. Ha provato a confrontarsi con il suo ragazzo in un momento di calma? Se nota che la situazione problematica persiste, potrebbe esservi d'aiuto la terapia di coppia.
Buona giornata.
Dott. Fiori
Salve, mi spiace molto per la situazione ed il disagio espresso e comprendo quanto possa essere difficile per lei convivere con questa situazione riportata.
Purtroppo la gelosa del suo ragazzo non lo rende lucido e lo porta a sviluppare ossessioni ed idee intrusive in merito alla possibilità di essere tradito.
Ritengo utile per lui un percorso psicologico.
Difficilmente, comunque, chi soffre di questo lo ritiene un problema per cui ritengo che sia, per lei, fondamentale un consulto psicologico al fine di ritagliarsi uno spazio per elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi alla situazione da lei riportata e trovare strategie utili per fronteggiare le situazioni particolarmente problematiche onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL
Salve. Il problema non è il suo comportamento ma la gelosia del suo ragazzo. Se non riesce a parlarne serenamente con lui, valuti la possibilità di una terapia di coppia. Distinti saluti
Buonasera, non credo che il problema sia il suo desiderio di fare amicizia quanto piuttosto la gelosia del suo fidanzato. Un saluto
Buona sera, un comportamento di gelosia potrebbe nascondere un'insicurezza di base.
Le consiglio di tenere aperto il dialogo e, in caso, di rivolgersi ad un terapeuta di coppia che vi aiuterà a relazionarvi al meglio.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti,
cordiali saluti.
dott.ssa Chiara De Battisti
Prenota subito una visita online: Consulenza online - 60 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.
Buongiorno, probabilmente dietro al comportamento del suo ragazzo si nascondono delle paure e delle sue insicurezze. Premetto che non so se lui ha espresso le sue emozioni e sensazioni, ma potrebbe farlo stare meglio se li esprimesse in un dialogo aperto con lei. In questo senso lei potrebbe riuscire a comprendere il motivo del comportamento rigido del suo ragazzo e allo stesso tempo avrebbe modo di spiegare che il suo comportamento di giocare con altre persone non nasconde intenzioni malevoli.
Cordiali saluti, Dott.ssa Matilde Ciaccia.
Salve, lei non è sbagliata, è normale avere bisogno di fare amicizia e di rapportarsi con altre persone al di fuori della relazione con suo fidanzato. Quando sentiamo che la pressione del nostro compagno, la sua gelosia, il suo controllo ci porta ad adeguarci, a rinunciare alla propia vita e ai propri bisogni, e a dubitare di noi stessi è importante chiedere aiuto Ha fatto bene a fare questa domanda.
Non penso sia lei sbagliata. All'interno della coppia è comunque importante capirsi e accettarsi per quello che si è senza voler cambiare l'altro/a. Se una persona vuole cambiare qualche aspetto di sé è importante che lo faccia in modo libero e consapevole.
Buongiorno, a volte attribuirsi la responsabilità e sentirsi la causa dei sentimenti di gelosia del proprio partner può rendere difficile affrontare tale problema in modo lucido e obbiettivo. La gelosia, quando è legata al bisogno di possesso e diventa disfunzionale alla vita di coppia, è spesso sintomo di insicurezza che può avere radici profonde. In questo caso approfondirei con lui tale disagio e se dovesse continuare a persistere e vi fosse, da parte di lui, scarsa consapevolezza di ciò che prova, opterei per una terapia di coppia o terapia individuale per entrambi. Dott.ssa Silvana Vacca
Salve

Se dal suo punto di vista sente questa necessità mi sento di dirle che questo tipo di comportamento non sia a prescindere sbagliato. Tuttavia è comprensibile anche la reazione del suo fidanzato, molto probabilmente si è sentito "escluso" ma può spiegargli che questo non incide nella vostra relazione, anzi possono essere anche situazioni vissute a livello immaginativo e non reale che possono anche apportare benefici in termini di fantasie nella relazione di coppia.
Se avete bisogno di uno spazio per elaborare questo vissuto la informo che io effettuo anche colloqui di coppia, se vuole mi contatti pure.
Grazie
Cordiali saluti
Dott.ssa Jessica Baldi
Non c'è nulla di anormale a priori, per stare in coppia però bisogna ritrovarsi, in caso contrario o la coppia si disfa oppure se si ha ancora il desiderio di stare insieme si può trovare un nuovo punto d'incontro
Buongiorno, certamente la gelosia è da parte del suo ragazzo, che nel porre un out-out ( "o me o gli altri") manifesta chiaramente una sua questione. Certo non tutte le gelosie sono uguali ( Freud ad esempio ne distingueva tre tipi) e sarebbe il caso di capire di quali si tratti. Credo che qualche colloquio di coppia potrebbe aiutarvi a prendere una direzione più costruttiva.
Cordialmente
A.M.
Buongiorno,

da quello che scrive la gelosia di cui è oggetto è per lei eccessiva e fuori luogo. In questi casi, piuttosto che affrontare direttamente la gelosia, sarebbe il caso di comprendere perché il suo compagno sente il rapporto così insicuro: il vostro rapporto al momento è solido? ha avuto in passato esperienze dolorose in merito? E che immagine ha di lei (o anche delle precedenti ragazze con cui è stato e per cui ha avuto la stessa gelosia) e di se stesso per temere questo comportamento?
Credo che per esplorare questi temi, qualche colloquio di coppia potrebbe essere molto utile.

con i migliori auguri
dr. Ventura
Buongiorno, mi dispiace per questa situazione che le causa disagio e confusione.
Lei ha assolutamente diritto di parlare con chi vuole, maschi e femmine, e di giocare ai videogiochi. Non c'è nulla di sbagliato in lei né nel voler fare amicizia con gli altri.
È molto importante che in un rapporto ci siano fiducia e rispetto, quindi che entrambi vi sentiate vostro agio, liberi e non costretti a scegliere. Provi a riparlarne con il suo ragazzo e a dirgli ciò che desidera.
Un caro saluto,
Dottoressa Alice Carbone
Buongiorno,
Spesso la gelosia è un problema di chi la prova che di la riceve, poi ogni situazione è una a se e va contestualizzata alla coppia; se sente che le causa un disagio è bene affrontare la situazione per non farla diventare in qualche modo un limite per se stessi e per gli altri.
Saluti
Gentile Utente, mi dispiace per la difficoltà che sta vivendo. Non è possibile rispondere alla sua domanda nei termini di "giusto o sbagliato" quanto piuttosto sarebbe importante chiedersi cosa sta veramente accadendo e provare a interrogarsi sui reali motivi. Ritengo apprezzabile che lei abbia cercato un confronto con il suo partner e al tempo stesso mi chiedo se c'è stata la possibilità per entrambi di esprimere i rispettivi vissuti in maniera autentica. Magari richiedendo un primo videoconsulto psicologico potrebbe dedicarsi lo spazio e il tempo adeguati per approfondire quanto ha scritto e ricevere un riscontro più efficace. Resto a sua disposizione, dott.ssa Valentina Cecchi
Buonasera, la gelosia in genere esprime la paura di perdere la persona alla quale si tiene. Sarebbe importante parlare apertamente con lui del perché non riesce ad avere fiducia in lei e da cosa deriva questa sua insicurezza anche rispetto agli altri. Il dialogo è fondamentale in una coppia, perché è solo con la comunicazione reciproca che possono affrontarsi le problematiche che si presentano. Potrebbe proporre al suo ragazzo anche alcuni incontri di coppia con uno psicologo, in quanto avere una terza persona neutrale che possa aiutarvi e guidarvi al dialogo e alla chiarezza reciproca potrebbe portarvi a comprendervi e nello stesso tempo a comprendere anche meglio voi stessi.
Lo prenda in considerazione, resto a disposizione, un caro saluto dottoressa Paola De Martino
Buongiorno, approfondisca le motivazioni della gelosia così importante del suo compagno innanzitutto.

Saluti

MT
Salve!
Certamente la questione andrebbe analizzata a fondo, perché il suo ragazzo esprime pensieri ed emozioni che sembrano non avere motivo di esistere; allora bisognerebbe capire se è lui che ha bisogno di leggere in se stesso, o se accade altro, nella coppia, di cui potreste non rendervi conto. In questo senso un consulto psicologico potrebbe indirizzarvi sulla via giusta e cosi non perdere la vostra coppia. Buona serata

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.
  • Per ragioni mediche, non verranno pubblicate informazioni su quantità o dosi consigliate di medicinali.

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.


Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.