Buongiorno mi hanno diagnosticato dorsalgia secondaria ed artrosi in quadro di deformazione a cuneo di D11 con osteoporosi diffusa e gonalgia dx da gonartrosi con condropatia FR e FT. Con questo quadro clinico può aiutarmi l'agopuntura? Grazie mille per la risposta.
Dott. Vito Lavanga
Dott. Vito Lavanga
Ortopedico, Agopuntore
Magenta
Buongiorno a Lei. Bisogna valutare per bene gli esami come la moc femorale e gli esami del sangue. L'agopuntura può aiutare a gestire i sintomi e focalizzare il paziente sulle capacità interne di gestione della patologia. Del resto non tutto può essere "calato" dall'esterno…

Oltre a metodiche di medicina tradizionale cinese valuterei anche approcci classici occidentali non solo farmacologici come:

- esposizione alla luce solare quotidiana

- aumento del calore interno

-attività sportiva programmata

L'agopuntura può aiutare nella gestione del dolore. Nella sua situazione consiglierei anche un approccio farmacologico e un supplemento di vitamina D, oppure una esposizione al sole per aumentarne la concentrazione come già consigliato dal collega che mi ha preceduto.
Cordiali saluti.
Diana Deoni

Buongiorno! bene l´ agopuntura in questo caso non alternativa ma complementare alle terapie tradizionali impostate dopo una corretta valutazione del metabolismo fosfo-calcico e... esposizione al sole!!!

Dr. Armando Pellanda
Dr. Armando Pellanda
Agopuntore, Terapista del dolore, Medico estetico
Milano
consiglieri l'agopuntura e l'ozonoterapia locali ed al miglioramento fisiocinesiterapia per migliorare una postura probabilmente alterata

Buonasera, in accordo con quanto detto in precedenza, consiglio anche una valutazione posturale e trattamento osteopatico. Essere seguita/o anche da un osteopata aiuterebbe a ripristinare la funzionalità/mobilità delle articolazioni, favorire il drenaggio del processo infiammatorio e riequilibrare le catene muscolari riducendo il sovraccarico delle zone coinvolte.
Cordialmente.

Buongiorno, resta poco da dire dopo i colleghi. Nel quadro da lei descritto vi sono elementi che possono rispondere meno all'agopuntura, come i dolori alle ginocchia dovuti alla condropatia o quelli ossei da osteoporosi. Nel primo caso l'effetto meccanico delle lesioni cartilaginee non risponde direttamente agli aghi e per l'osteoporosi l'agopuntura potrebbe agire, non da sola certamente, nel lungo periodo nel modulare il trofismo osseo ma con tempi che renderebbero il trattamento veramente oneroso. Detto questo il quadro che in ogni situazione concorre a produrre una sintomatologia dolorosa può vedere in causa anche altri fattori come quello infiammatorio locale accompagnato da contratture muscolari che invece possono essere trattati con efficacia ed inoltre un effetto di modulazione generale del dolore può contribuire a migliorare i sintomi anche se la condizione cronica di base non può essere modificata sostanzialmente dall'agopuntura. Fermo restando l'impiego delle terapie convenzionali del caso, della supplementazione di calcio e dell'attività fisica e riabilitativa, è ragionevole fare un tentativo in agopuntura per valutare su un numero contenuto di sedute la risposta individuale. Un cordiale saluto

Specialisti per Artrosi

Lucia Bianchini

Lucia Bianchini

Fisioterapista, Ortopedico, Osteopata

Anguillara Sabazia

Remo Corinti

Remo Corinti

Anestesista, Terapeuta, Agopuntore

Civitavecchia

Alberto Caramagno

Alberto Caramagno

Ortopedico

Mantova

Francesco Giacalone

Francesco Giacalone

Ortopedico

Torino

Giulio Pugliesi

Giulio Pugliesi

Ortopedico

Villa San Giovanni

Giulio Di Filippo

Giulio Di Filippo

Osteopata

Lanciano

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 35 domande su Artrosi

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.