Buongiorno malaptye daydreaming significa pensare a d una vita parallela e non riuscire a fermarsi q

12 risposte
Buongiorno malaptye daydreaming significa pensare a d una vita parallela e non riuscire a fermarsi quando si vuole oppure significa semplicemente pensare e fantasticare su qualcosa quando si vuole?
Buongiorno,
La condizione del maladaptive daydreaming, o malaptye daydreaming, è un fenomeno complesso che coinvolge la tendenza a immergersi in fantasie intense e prolungate che interferiscono con la vita quotidiana e le attività normali. Le persone che ne soffrono spesso trovano difficile controllare o interrompere le loro fantasie, che possono diventare così coinvolgenti da distogliere l'attenzione dalle responsabilità quotidiane, dai rapporti interpersonali e dalle attività sociali.

Il maladaptive daydreaming può manifestarsi in varie forme e intensità, ma in generale si tratta di un'esperienza che va oltre il semplice "pensare e fantasticare su qualcosa quando si vuole". Le persone affette da questa condizione possono ritrovarsi immersi in mondi immaginari elaborati e ricchi di dettagli, al punto da trascorrere ore a fantasticare e a perdere il contatto con la realtà circostante.

Questa incapacità di controllare i propri pensieri e di interrompere le fantasie può causare notevoli disagi e interferire con il funzionamento quotidiano, influenzando negativamente la qualità della vita e le relazioni personali.

Se lei o qualcuno che lei conosce si identifica con questa descrizione e sta vivendo difficoltà a causa del maladaptive daydreaming, potrebbe essere utile cercare il sostegno di un professionista della salute mentale che possa aiutare ad aiutare a comprendere meglio la condizione, adottare strategie per gestire i pensieri intrusivi e trovare modi per migliorare il funzionamento quotidiano.
A disposizione per ulteriori approfondimenti, un caro saluto

Dott.ssa Camilla Persico

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra risultati Come funziona?
Buongiorno,
quello di cui parla è la tendenza ad immergersi nelle fantasie. Questo alle volte lo può rappresentare un problema per il soggetto che ne è affetto. Nel caso, resto disponibile per ulteriori approfondimenti.
Cordiali saluti
Dott. Diego Ferrara
Buongiorno, il maladaptive daydreaming è considerato un disturbo psicologico che porta le persone a fantasticare in maniera disfunzionale. Occorre, attraverso una dettagliata anamnesi, l'ausilio di test e l'osservazione clinica, comprendere se tale comportamento è la manifestazione di eventuali patologie o condizioni sottostanti per cui aiutare la persona capendo le cause del fenomeno. Per ulteriori approfondimenti, rimango a disposizione per un eventuale consulto.
Un cordiale saluto
Dott.ssa Marina Bonadeni
Prenota subito una visita online: Consulenza online - 70 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.
Gentile utente, ciò a cui si riferisce è la tendenza di un individuo a perdersi nelle sue fantasie, di versa natura e contenuto. Di per sé non è un fenomeno disfunzionale finché non intacca le normali attività della vita del soggetto. Se diventa pervasiva, difficile da controllare e reca malessere al soggetto, sarebbe importante che la persona che ne riconosce i sintomi chieda aiuto ad un professionista per comprenderne le cause, il significa e lavorare su tale vissuto. Rimango a disposizione Dott.ssa Alessia D'Angelo
Il confine sta non tanto nel distinguere tra realtà e fantasia, quanto piuttosto nel saper riconoscere l'una e l'altra all'occorrenza. Quanto questo comportamento mi permette di stare nella realtà quando scelgo di farlo , e che funzione ha per me quando invece mi ci immergo per trovare un conforto o un luogo sicuro.. credo sia importante porsi queste ed altre domande ! In bocca al lupo
Caro Utente,
innanzitutto grazie per aver esposto qui i suoi dubbi.
Chi soffre di maladaptive daydreaming, in italiano anche definito come “Disturbo da fantasia compulsiva” può trovarsi a fantasticare per ore e con sistematicità, e interrompere una trama mentale per poi riprenderla poco dopo tanto da assumere una vera e propria storyline mentale. Tutto ciò è mantenuto da un obbligo interno a chi ne soffre, che lo spinge a continuare a fantasticare, configurando una forma di dipendenza molto simile a quella che ci spinge a vedere il prossimo episodio della nostra serie Tv preferita.
La sofferenza psicologica derivante da questa condizione si riferisce per lo più a tre punti:
• Alla difficoltà nel controllo del desiderio di fantasticare;
• Al disagio legato alla possibilità che le eccessive fantasie possano aver interferito con le proprie relazioni personali e con gli obiettivi reali;
• Alla vergogna legata all’uso delle fantasie, e ai conseguenti sforzi per tenerle nascoste.

Spero di esserle stata di aiuto,
Dott.ssa Giada Valmonte
Gentile utente, il maladaptive daydreaming consiste generalmente in un'attività di fantasia compulsiva che interferisce con la quotidianità. Il termine "maladaptive" significa "disadattivo", proprio in ragione di questa interferenza con il normale funzionamento. Pertanto, implica un'incapacità di controllo di questa tendenza a fantasticare. Cordialmente, Dott.ssa Antonella Cramarossa
Buongiorno, sognare sveglio ci permette di fantasticare con situazioni che ci piacerebbe vivere. A volte è un modo di liberarsi da una realtà che possiamo sentire noiosa, oppressiva. Bisognerebbe valutare se questa necessità di evadersi è disadattiva, nel senso che interferisca troppo nella sua vita quotidiana. Sicuramente sarebbe interessante indagare in terapia il contenuto di queste fantasie, senza giudicarle. La nostra immaginazione ci dice molto di noi stessi, cosa ci manca e cosa vogliamo diventare. Lavorare su questi aspetti può permetterci di vivere meglio la realtà, essere più soddisfatti.
Buongiorno, il daydreaming è il fantasticare ad occhi aperti, tendenzialmente su situazioni quotidiane e reali. Di solito si "sognano" situazioni desiderate, di successo lavorativo o interpersonale (come una promozione o ricevere complimenti e attenzioni durante una serata con amici). Queste fantasticherie sono comuni e normali. A volte si indugia troppo in queste fantasticherie (che ci fanno provare piacere e che ci rimandano un'immagine positiva di noi), e specialmente in momenti di difficoltà ,quando le cose non vanno come vorremmo, il tempo usato in questo genere di fantasticherie è eccessivo e ci porta a conseguenze negative nella nostra vita quotidiana. Questo è il malaptye daydreaming. Il daydreaming è facilmente controllabile e una persona può scegliere di smettere con facilità, nel malaptye daydreaming invece è molto complicato rinunciare alle proprie fantasticherie. Per farle un paragone è come godersi un buon bicchiere di vino rosso a cena (daydreaming) o fare abuso di alcol (malaptye daydreaming). Spero di essere stata sufficientemente chiara. Resto a disposizione. Dott.ssa Elena Sirotti
Buonasera
Il termine "maladaptive daydreaming" (fantasie diurne disadattive) si riferisce a un tipo specifico di fantasticheria che può interferire significativamente con la vita quotidiana di una persona. A differenza del semplice fantasticare o sognare ad occhi aperti, che può essere una normale parte del pensiero quotidiano e spesso non causa problemi, il maladaptive daydreaming è caratterizzato da fantasie così intense e coinvolgenti da diventare difficili da controllare e da interrompere.
Le persone che sperimentano maladaptive daydreaming possono trascorrere molte ore al giorno immerse in mondi immaginari dettagliati, tanto che questa attività può interferire con il lavoro, lo studio, le relazioni e altre attività quotidiane. Questa forma di fantasticheria può diventare una sorta di "dipendenza" mentale, in cui la persona si sente spinta a ritornare ripetutamente ai suoi sogni ad occhi aperti, anche quando vorrebbe smettere o ha bisogno di concentrarsi su altre cose.

Se ti riconosci in questa descrizione e senti che le tue fantasie diurne stanno influenzando negativamente la tua vita, potrebbe essere utile parlare con un professionista della salute mentale. Un terapeuta può aiutarti a esplorare le cause sottostanti di queste fantasie, sviluppare strategie per gestirle meglio e trovare modi più equilibrati per affrontare lo stress e le sfide quotidiane.

Sono a disposizione per ulteriori domande o per discutere di questo in modo più approfondito. Prenditi cura di te.
Sono disponibile anche online
Cordiali saluti
Dott. Tiziana Vecchiarini
Biongiorno, ciò di cui parla è l'inclinazione a perdersi nlon delle fantasie, di versa natura e contenuto. Questo diventa disfunzionale quando influenza la routine e le normali attività/relazioni della vita dell'individuo . Se questo acvade sarebbe utile rivolgersi ad un professionista per comprendere le cause e il significato.
Buona giornata, dott. Ssa Chiara Carraro
Il termine viene utilizzato quando le fantasie sono pervasive e poco gestibili. Va comunque inteso come la descrizione di un sintomo e non una malattia di per sé.
Il problema da affrontare sarebbe come bilanciare una vita troppo sbilanciata su fantasticare e poco sulla realizzazione concreta di movimenti (in senso ampio e relazionale) soddisfacenti.
Dr.Alessandro Bianchi
Istituto di Psicologia Funzionale di Firenze

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.
  • Per ragioni mediche, non verranno pubblicate informazioni su quantità o dosi consigliate di medicinali.

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.


Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.