Il dottore racconta

Paolo Molino, psicologo Firenze

Dott. Paolo Molino

psicologo, terapeuta, psicoterapeuta


Consiglieresti la terapia di coppia anche in assenza di una vera e propria crisi?

Assolutamente sì, quando c'è crisi c'è un ristagno faticoso e dolorosa. Facendo un'operazione di sintonizzazione per tempo ci si risparmia un po' di questo dolore

Quali sono i segnali più evidenti della depressione post partum?

Tristezza, difficoltà a fare contatto col bambino, difficoltà a mantenere il contatto oculare, assenza di emozioni

La psicoterapia può essere utile anche per combattere disturbi alimentari?

Indispensabile, in un lavoro di equipe dove la persona venga presa in carico e aiutata da tutti i punti di vista

Quale domanda ricevi più spesso dai tuoi pazienti? Come rispondi?

Cosa devo fare? È la domanda, la risposta è un po' più complessa. Non ho verità ed è bene che ognuno trovi le sue risposte, il mio compito è aiutarli a trovarle

Consiglieresti la terapia di coppia anche in assenza di una vera e propria crisi?

Certo. Potrebbe essere utile per ri-scoprirsi, conoscersi meglio, avere un dialogo più profondo e tanti altri motivi.

Quali sono i segnali più evidenti della depressione post partum?

Affaticamento, tristezza esagerata tendente alla disperazione, insonnia, inappetenza, pianto, confusione.

La psicoterapia può essere utile anche per combattere disturbi alimentari?

Certo. Di solito il disturbo alimentare cela un disagio più profondo.

Quale domanda ricevi più spesso dai tuoi pazienti? Come rispondi?

"Ce la posso fare?" Rispondo di si, che siamo noi che abbiamo le redini della nostra vita. Se vogliamo, possiamo.
ALTRE INTERVISTE: