Soffro di cervicale e senso di sbandamento. Una visita dal fisioterapista potrebbe essere utile?
Certamente una valutazione funzionale può aiutare a distinguere una disfunzione magari del tratto cervicale più alto, da cui possono originare vertigini, nausea e/o cefalea. Si potrebbe capire se è un problema cervicale, se è una VPPB o se invece il problema ha altra natura (pressione sanguigna, glicemia, ecc...). In quest’ultimo caso il fisioterapista solitamente indica il medico di base per gli accertamenti di routine.

Dott. Andrea Rossi
Dott. Andrea Rossi
Osteopata, Fisioterapista, Posturologo
Collegno
Anche una valutazione osteopatica non ci starebbe male

Dott.ssa Carla Sforza
Dott.ssa Carla Sforza
Fisioterapista, Terapista del dolore
Firenze
Certo! Un fisioterapista specializzato il disordini Muscoloscheletrici, con attenzione al distretto cervicale può sicuramente indicarle la strada migliore da percorrere: dopo un'attenta anamnesi sarà in grado di dirle se il senso di sbandamento è associato al trattato cervicale oppure se il disturbo sia di competenza di altri specialisti

Dott.ssa Camilla Armezzani
Dott.ssa Camilla Armezzani
Osteopata, Fisioterapista, Posturologo
Roma
Salve, le consiglio di più un’osteopata per questo disturbo.

Dr. Fabio Scalone
Dr. Fabio Scalone
Osteopata, Fisioterapista, Posturologo
Roma
Buongiorno, certamente. Le consiglierei una visita osteopatica.
Cordiali saluti

Dr. Stefano Rebagliati
Dr. Stefano Rebagliati
Fisioterapista, Posturologo
Genova
Salve,
Certamente una valutazione strutturale e funzionale della sua cervicale, valutazione che rientra nelle competenze specifiche del fisioterapista, l'aiuterà a capire la natura del suo senso di sbandamento.

Dott. Nicola Costa
Dott. Nicola Costa
Osteopata, Fisioterapista, Posturologo
Roma
Salve, molte sindromi vertiginose originano da malfunzionamenti e mal posizionamenti delle vertebre cervicali, e si possono associare cefalee, vertigini, nausea, problemi di vista, sibili nell'orecchio... In alcuni casi però la cervicale c'entra solo parzialmente; a volte i problemi originano dagli organi dell'equilibrio che si trovano nell'orecchio interno. Di sicuro una valutazione condotta da un fisioterapista o un osteopata, esperti in queste problematiche, sarà di aiuto per capire il giusto percorso verso il benessere. Cordialmente

Dott. Paolo Pirozzi
Dott. Paolo Pirozzi
Fisioterapista, Posturologo
Roma
Buongiorno,
Il consiglio più importante che possiamo darle è affidarsi primariamente ad uno specialista, che può essere un ortopedico od un neurologo in base ai sintomi, farsi seguire da un medico fisiatra che possa impostare il corretto piano terapeutico concordato con il Fisioterapista specializzato nei disturbi della colonna cervicale.
Per risolvere in maniera stabile è fondamentale affidarsi ad un equipe di varie figure sanitarie, non solo il Fisioterapista.
Buona fortuna,
Saluti

Dott. Massimiliano Centola
Dott. Massimiliano Centola
Fisioterapista, Massofisioterapista
Chieri
buongiorno sicuramente il terapista può fare solamente delle valutazione di carattere posturale , ma deve assolutamente fare una valutazione medica da uno specialista ortopedico o fisiatra per indicazione terapeutica da eseguire e per distinguere sotto l'aspetto medico se è una problematica muscolo tensiva o vascolare o neurologica , buona giornata

Dr. Alessandro Corda
Dr. Alessandro Corda
Fisioterapista, Osteopata, Terapeuta
Pavia
Se i disturbi di “sbandamento “ non sono particolarmente invalidanti un primo incontro con un fisioterapista è una scelta saggia. Perché sarà lui, con responsabilità e competenza ad indirizzarla ad un medico specialista qualora riscontri una causa non meccanica. L’osteopata va bene solo se è anche fisioterapista; perché tale titolo presuppone la garanzia di uno standard terapeutico come operatore sanitario

Buongiorno, sicuramente sì. È possibile che le disfunzioni cervicali determinino i sintomi da lei riportati. Sarebbe consigliata una visita, che sia osteopata o fisioterapista dipende sempre dal tocco delle mani che operano. Sarebbe da differenziare tra problematiche muscolo-scheletriche o vestibolari. Inizierei con qualche seduta e in caso di assenza di remissione dei sintomi, proporrei una visita dall'otorino-laringoiatra

Dott. Daniele Giannetti
Dott. Daniele Giannetti
Osteopata, Fisioterapista, Posturologo
Roma
Salve, la cosa più importante è inquadrare bene il suo caso e definire con esattezza la causa dei sintomi da lei riferiti in modo da poter impostare correttamente il percorso diagnostico e terapeutico migliore. Sicuramente la valutazione da parte di un fisioterapista o di un osteopata ma anche del suo medico di famiglia possono aiutarla ad intraprendere la strada giusta. Cordiali saluti.

Dott.ssa Livia Vicentini
Dott.ssa Livia Vicentini
Fisioterapista, Osteopata, Posturologo
San Giorgio a Cremano
Buongiorno, con il trattamento osteopatico lavoriamo sulle cause che scatenano questa sintomatologia
Ti invitiamo a fare una visita: - 50 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.

Dott. Carmela Meligeni
Dott. Carmela Meligeni
Fisioterapista, Osteopata
Bari
Buongiorno sig ra, sicuramente una buona valutazione osteopatica sarebbe opportuna ,molto spesso queste sindromi vertiginose sono dovute a problematiche dell'articolazione temporo mandibolare

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.