Salve,da un po di tempo che ho fissazioni penso che la gente penso che non sia normale o che nn sapp

16 risposte
Salve,da un po di tempo che ho fissazioni penso che la gente penso che non sia normale o che nn sappia le cose o fare le cose o che so che quella.cosa e andata così o detto così però mi fisso e dico ma se nn e così queste cose mi creano di saggio e mi fanno stare male psicologicamente ho paura di impazzire nella mia mente mi sento una pazza che vuol dire tutto questo????
Ciao, da cosa scaturiscono questi pensieri? il quadro che descrivi è un pò confuso e bisognerebbe comprendere bene quale sia la tua domanda per sbrogliare la matassa di pensiero e creare un discorso che abbia una fruibilità più trasversale. Se dovesse servire mi trovi disponibile.
Prenota subito una visita online: Consulenza online - 55 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra risultati Come funziona?
Salve,

Capisco che stia attraversando un momento difficile. Quello che descrive potrebbe essere legato a condizioni psicologiche che meritano attenzione. Ecco alcuni consigli:

Consulti un Professionista: Parli con uno psicologo o psicoterapeuta per esplorare e gestire meglio i suoi pensieri.
Gestione dello Stress: Tecniche di rilassamento come meditazione e yoga possono aiutare a ridurre l'ansia.
Supporto Sociale: Condivida le sue preoccupazioni con amici o familiari.
Esercizio Fisico: L'attività fisica regolare può migliorare l'umore.
Considerare la Farmacoterapia: Discuta con un medico la possibilità di un supporto farmacologico.
Cercare aiuto è un passo importante. Non è sola e ci sono risorse per aiutarla.

Con affetto e rispetto
Buon giorno, la sento spaventata, ci possono essere nella vita momenti difficili in cui una persona ha la sensazione di essere pazza o pazzo, dove le persone intorno a noi diventano estranei o nemici o dei persecutori. Forse è il sentirsi sola difronte a tutto questo che aumenta il suo disagio, un percorso che ponga il focus sulla relazione terapeutica, facendo in modo che insieme si possano affrontare anche le paure più angoscianti, che in questo momento sono senza risposta, potrebbe aiutarla .Le pongo la mia disponibilità professionale. Dr.Maura R.Parroni
Salve,
Posso immaginare e comprendere il disagio espresso, nonostante il testo che ha scritto sia abbastanza confusivo - disorganizzato.
In che senso ha paura di impazzire? Vorrei approfondire la questione.
Le suggerisco di fissare un colloquio per comprendere il disagio espresso ed esplorare assieme le possibili soluzioni.

Un caro saluto, Dott. Daniele Morandin
Salve, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stesso utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL
Salve, sembra che lei sia carente di Metacognizione, cioè della capacità di distaccarsi dai suoi pensieri ed emozioni e di rifletterci sopra.
Quanti anni ha?
Che lavoro fa?
Che famiglia c'è intorno a lei?
Com'e stato il suo percorso di bambina e poi di adolescente?
Potrebbe descrivere il suo rapporto con l'affettività verso le amicizie, o i parenti o eventuali partner?
Ci sono molte cose che vanno conosciute per poterla aiutare.
Ci faccia sapere.
A. M.
Buon pomeriggio,
considerato il disagio che riporta e il contesto limitato in cui presentare quanto vive e percepisce Le consiglio un confronto professionale per poter intervenire al meglio su questo sgradevole vissuto.
Saluti
Salve, comprendo la sofferenza che riferisce.
Le suggerisco di intraprendere un percorso per di psicoterapia cognitivo comportamentale per gestire meglio i suoi pensieri e l’emotività che ne scaturisce.
Resto a disposizione per eventuali approfondimenti
Cordiali saluti
Dott.ssa Daniela Chieppa
Gentile utente, con queste poche informazioni non posso darle una risposta ma le consiglio di intraprendere un percorso di supporto psicologico per vedere meglio ciò che ha descritto.
Se ne sentisse la necessità, può prenotare con me un primo incontro in maniera totalmente gratuita.
Se dovesse avere dei dubbi, può scrivermi premendo il tasto 'messaggio' sul mio profilo.
Resto a disposizione attraverso consulenze online.
Dott. Luca Rochdi
Buonasera, capisco la sua preoccupazione per le sue fissazioni e il timore di impazzire. È importante che lei sappia che non è sola e che questi pensieri e sentimenti sono comuni a molte persone. Le fissazioni sono pensieri intrusivi, ricorrenti e indesiderati che possono causare disagio e ansia. È importante ricordare che le fissazioni non definiscono la persona che lei è, e non significano necessariamente che lei sia pazza. Il fatto che lei sia consapevole del disagio che sta vivendo e che sia preoccupata per la sua salute mentale è un segno positivo, significa che è pronta ad affrontare il problema e a cercare aiuto. Le consiglio caldamente un professionista della salute mentale che può aiutarla a capire le sue fissazioni, a sviluppare meccanismi di coping per gestirle e a ridurre l'ansia che causano. Si prenda cura di se stessa, si assicuri di dormire a sufficienza, di mangiare cibi sani e di fare regolarmente attività fisica. Prendersi cura del proprio corpo può aiutare a migliorare il proprio umore e a ridurre lo stress.
Ricordi che le fissazioni sono un sintomo comune di ansia e stress, ma con il giusto aiuto può superarle e vivere una vita felice e appagante. Buona fortuna per tutto. Dott.ssa Baldelli Marta
Buongiorno, la descrizione che lei riporta sembra legata ad uno stato di confusione e di quindi probabilmente di angoscia, legata ad uno spazio di dubbiosità psichico interno che sta prendendo molto spazio, ma senza trovarne un significato. Questo tipicamente crea un forte disagio psicologico: l'assenza di significato che possiamo percepire in alcuni momenti di vita rispetto ai propri pensieri, alle proprie emozioni e comportamenti , crea uno stato di malessere e di sospensione, che possono placarsi solo avvicinandosi alla comprensione di ciò che la persona sta provando in quel momento di vita. Il fatto che si renda conto che questa percezione non sia usuale, o "nomale", rappresenta un segnale importante di consapevolezza e di risorse personali. Le risorse di resilienza possono riattivarsi per ripristinare una comprensione del sé e quindi gradualmente del benessere individuale: in questo processo un percorso terapeutico può essere cruciale per promuovere auto-consapevolezza e quindi il benessere psicologico. Un cordiale saluto, dott.ssa Loisi Katia
Buongiorno, sicuramente non ci sta nulla da preoccuparsi, questi sono pensieri intrusivi che possono essere tranquillamente gestiti attraverso una terapia cognitivo-comportamentale. Vedrà che attraverso questo percorso potrà migliorare, capire da dove nascono e il perchè si presentano, la sua lucidità è una certezza che non è per così dire ''pazza''. Buona giornata
Gentile utente, grazie per la sua condivisione.
Dalle sue parole mi arriva tanta confusione. Non è chiaro cosa le accade e come si sente. Per questo è difficile poterle dare risposte più precise.
Le suggerisco di attivare uno spazio psicoterapeutico se sente che questi pensieri diventano invalidanti per la sua vita.
Ricevo anche online.
Un caro saluto,
Dott.ssa Genoveffa Del Giudice
Buongiorno
sicuramente sta attraversando un periodo di grande stress. E' necessario a mio avviso che si ritagli uno spazio tutto suo, dove poter raccontare e raccontarsi, ed utilizzarlo come catarsi, passaggio a lei utile in questo momento.
Se posso esserle utile può contattarmi.
dott.ssa Luciana De Paola
Gentile utente, la domanda risulta alquanto confusa e pertanto difficile da comprendere. Tuttavia, sembra che a partire da un certo periodo lei abbia cominciato a vivere il malessere psicologico di cui parla. Cosa intende per fissarsi? E come è fatto questo malessere che dice di provare? Ma soprattutto, cosa è accaduto poco prima che lei perdesse la sua stabilità? Spero di sollecitarle utili riflessioni. Cordialmente, Dott.ssa Antonella Cramarossa
Buonasera gentile utente, mi dispiace per questo momento di disagio psicologico che sta attraversando. Potrebbe valutare di rivolgersi ad un professionista per far maggior chiarezza dentro di sè e trovare aiuto in questo momento di difficoltà personale. Qualche colloquio di supporto psicologico le potrebbe fornire le indicazioni necessarie, e potrebbe valutare poi anche di intraprendere anche un percorso di psicoterapia. Cordiali saluti, Dott.ssa Arianna Magnani

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.
  • Per ragioni mediche, non verranno pubblicate informazioni su quantità o dosi consigliate di medicinali.

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.


Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.