Buonasera, ho 33 anni e 3 figli l’ultimo ha 20 mesi..questo anno per motivi lavorativi abbiamo affro

22 risposte
Buonasera, ho 33 anni e 3 figli l’ultimo ha 20 mesi..questo anno per motivi lavorativi abbiamo affrontato 3 traslochi e cambiata città due volte e per 5 mesi sono stata sola con i miei bambini perché mio marito è stato via per lavoro
Adesso mi sento stanca, se cammino per più di 10 minuti sento tachicardia e debolezza e sensazione di agitazione e tremore interno, stress fortissimo, dormo male (la mia testa sembra pensi per tutta la notte, non si ferma mai) e soffro di ansia. Credo di essere arrivata al
Mio limite e aver bisogno di riposo ma con 3 bambini è dura..secondo lei è questione di stanchezza e basta oppure c’è qualcosa sotto che devo approfondire? Ho fatto gli esami del sangue a Luglio ed erano apposto (a parte la mia solita anemia). Graziee
Salve, Mi spiace molto per la situazione che racconta ed arriva il senso di fatica da lei percepito. Ha fatto bene, In prima battuta, ad effettuare delle analisi al fine di escludere eventuali cause organiche. Tuttavia, ritengo che possa essere utile un consulto psicologico poiché potrebbero esserci, Oltre alle difficoltà del trasloco e della fatica connessa, anche difficoltà nell'adattamento a realtà sempre nuove e diverse. Sarebbe opportuno Pertanto che lei si ritagli uno spazio d'ascolto per elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi alla situazione riportata e trovare strategie utili per fronteggiare le situazioni particolarmente problematiche onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente. Resto a disposizione, anche on-line.
Cordialmente, dott FDL

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra gli specialisti Come funziona?
Salve, ha fatto bene a fare le analisi per escludere qualsiasi problema di natura organica. Se nota che il sintomo persiste, porrebbe valutare l’idea di intraprendere un percorso psicologico. Si dia del tempo per riflettere, i traslochi potrebbero aver influito. Buona giornata. Dott. Fiori
Cara Utente, buona sera!
Mi spiace per la sua sofferenza e comprendo la fatica che prova in questo periodo: il trasloco è considerato fra le principali cause di stress dopo la morte di una persona cara, la perdita del lavoro, le catastrofi naturali (terremoti o alluvioni), perciò i suoi 3 traslochi in un anno sonno davvero un carico di stress notevole.
Ha fatto bene a rivolgersi al suo medico per le analisi, ma ritengo che le potrebbe essere molto utile anche un percorso di sostegno psicologico per elaborare e condividere la fatica fisica ed emotiva, del periodo, e riscoprire risorse utili ad affrontare gli impegni della sua vita quotidiana.
Resto a sua disposizione anche on line, se volesse approfondire.
Le auguro ogni bene!
Dr.ssa Erika Conti
Prenota subito una visita online: Sostegno psicologico - 50 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.
Buonasera Gentile Utente, mi dispiace per la situazione che sta vivendo. L'ansia può dare i sintomi da lei descritti. Fa bene comunque a fare tutti gli esami medici possibili, per poter così escludere cause mediche. Per questo si rivolga però al suo medico curante. Cordialmente, dott. Simeoni
Salve. Ha già fatto indagini cliniche per escludere cause organiche. Il problema è che è sola, stanca e affaticata. Si ricavi uno spazio per sé o in un percorso psicoterapeutico che possa sostenerla in questo momento faticoso o in un'attività che le permetta di staccare, un'attività che le piace e la fa stare bene. Ricavarsi piccoli spazi di "vacanza" quotidianamente, aiuta a ricaricarsi per affrontare con più energie le difficoltà della vita. Distinti saluti
Gentilissima, si percepisce l'intenso sforzo che ha sostenuto in questo periodo, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista emotivo. Il trasloco, in particolare, è considerato uno degli eventi stressanti per eccellenza. Occorre tempo e spazio per metabolizzare cambiamenti importanti, specie se avvenuti in così breve tempo e con così tante responsabilità come quelle di una famiglia al seguito. Può essere che, arrivati ad una situazione di maggiore stabilità, ora si facciano sentire, emotivamente e fisicamente, alcuni strascichi su cui senz'altro potrebbe essere di aiuto lavorare con il supporto specialistico di uno psicologo. Resto a sua diposizione, anche on line. Saluti.
Gentile Amica,
sì, come giustamente ci scrive, sembra proprio che abbia toccato il suo limite. Forse questo l'ha fatta sentire fragile, o debole di fronte a tante difficoltà. E' comprensibile.
Ha fatto bene a consultare il suo medico, per escludere ogni causa organica. A questo punto, le consiglierei di ascoltare la sua intuizione di aver toccato e forse oltrepassato il suo limite, e di concedersi uno spazio di sostegno e di approfondimento con uno psicologo. Un'altra opzione è imparare a gestire in un modo diverso lo stress, ad esempio seguendo un corso mindfulness.

con i migliori auguri,
dr. Ventura
Buongiorno, da quello che racconta della sua vita ed in particolare dell' ultimo periodo è facile immaginare che possa essere stato intenso e di forte investimento emotivo e fisico. Credo abbia fatto bene a consultare il suo medico per escludere motivi organici di questa condizione di malessere. Mi sento di consigliarle di pensare ad un momento tutto suo nel quale, dal confronto con uno psicologo, possa ricercare eventuali motivi di questo stato d'animo e provare a sperimentare insieme delle modalità nuove di gestione dello stress. Resto a diposizione per eventuali chiarimenti. Buona giornata, dott.ssa G. Labriola
Buon giorno non penso ci sia un problema organico quanto piuttosto eccessivo stress accumulato che non le permette di vivere al meglio la sua vita. Per tale ragione potrebbe essere opportuno un percorso di Psicoterapia individuale che la possa aiutare a meglio entrare in risonanza con se stessa, con i suoi vissuti e risorse. Cordialmente Gian Piero dott Grandi
Cara signora, credo, come dice anche lei, che sia sottoposta ad un grande stress.
Ha bisogno di riposo e di condividere il peso di tanto impegno.
Chieda sostegno ai suoi familiari e vedrà che si sentirà meglio.
Cordiali saluti.
Giada Bruni
Gentile Utente, mi dispiace per il disagio che sta vivendo. Sembra che nel suo ruolo di madre e di moglie abbia investito la maggior parte delle sue risorse e che il lavoro che ha portato avanti sia stato molto impegnativo. Una risposta simile, a livello fisico e sul piano psicologico, è tanto comprensibile quanto sgradevole per chi la vive. Sarebbe pertanto utile che riuscisse a dedicarsi uno spazio per prendersi cura di lei, così da tutelare la sua salute e migliorare a sua volta la qualità delle sue relazioni. Resto a sua disposizione, un caro saluto. Dott.ssa Valentina Cecchi
Gentilissima, la fatica e lo stress per quello che ha raccontato si percepiscono bene! Due traslochi e 3 figli praticamente da sola sono davvero un duro sforzo che ha compiuto. Ha fatto bene a fare le analisi per escludere cause organiche. Secondo me trovare uno spazio solo suo dove poter parlare con qualcuno la potrà di sicuro aiutare. È molto stanca fisicamente ma anche psicologicamente e lo stress talvolta fa brutti scherzi.
Le consiglio un percorso di psicoterapia che sicuramente la potrà fare stare meglio.
Un caro abbraccio
V. Barucci
Gentile signora,
il carico che ha avuto e che sta portando è notevole e la stanchezza è un segnale che ha bisogno di un po' di riposo e magari anche po' di supporto; cerchi di fare qualcosa di piacevole per lei ogni giorno, si riposi quando il bimbo piccolo si riposa, potrebbero giovarle sia un aiuto pratico per le faccende domestiche e la gestione dei bimbi anche solo per poche ore, sia un percorso di sostegno psicologico per gestire al meglio le sue emozioni e i carichi mentali che sente, imparando ad accogliere e valorizzare maggiormente i suoi bisogni.
gentile signora, ha fatto benissimo a scrivere per cercare un sostegno psicologico in questo momento della sua vita particolarmente stressante. Le consiglio di prenotare una visita con uno psicologo per ritagliarsi un piccolo spazio (anche on line) per poter dare voce al momento che sta attraversando e trovare delle soluzioni per alleviare la fatica. cordiali saluti dott.ssa Serena Sciortino
Prenota subito una visita online: Consulenza online - 50 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.
Gentile signora, a volte la vita è veramente piena di periodi stressanti e non è facile trovare le giuste risorse per affrontarli. A questo può servire il supporto psicologico, a capire come mai questi eventi oggettivamente difficili per "tutti" stanno avendo in particolare su di "noi" importanti ricadute. A mio parere fa benissimo a cercare anche un aiuto psicologico per questo. In bocca al lupo!
Gentile signora, sono dispiaciuta per il suo disagio. Il carico fisico ed emotivo di una mamma con 3 figli, di cui una cosi piccola, non è affatto semplice da gestire ed è il nostro corpo ad assorbire tutto il carico. E' possibile che abbia bisogno di ritagliarsi un suo spazio, un momento per lei per favorire il suo benessere e quello in famiglia. Fa benissimo a chiedere aiuto ad un professionista, una persona che può ascoltarla e lavorare insieme a stare meglio!
Prenota subito una visita online: Consulenza online - 45 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.
Gentile signora mi dispiace del suo disagio, ha fatto bene a fare gli esami medici per escludere delle patologie fisiologiche sicuramente il tutto è dovuto al forte stress che lei ha accumulato e che lei ha ben descritto e pertanto, dovrebbe intraprendere un percorso psicoterapeutico che sicuramente la può aiutare.
Cordiali saluti
Gentile signora, io questa domanda gliela rigirerei. Pensa sia solo stanchezza?
Gentile Utente, come da lei descritto è stato un anno particolarmente intenso che immagino le abbia richiesto un grande investimento anche in termini organizzativi. Tutto questo a discapito della sua serenità. Forse è arrivato il momento in cui fermarsi e ritagliarsi del tempo per sé. Sicuramente un percorso di psicoterapia le può essere di aiuto. Le porgo un caro saluto. Monica
Sicuramente una situazione di stanchezza così prolungata e cambiamenti così numerosi in poco tempo l'hanno messa a dura prova e meritavano un tempo di elaborazione e di assestamento maggiore, così come forse sarebbe stato importante richiedere aiuto nella gestione del quotidiano. Riconoscere in questo momento di aver bisogno di un aiuto sarebbe importante, così come intraprendere un percorso di sostegno psicologico che consenta di dare senso e significato a questi sintomi che forse meritano ascoltano.
Se avesse bisogno di un colloquio di consulenza mi può contattare, resto a sua disposizione.

Buona serata
Dott.ssa Vittoriana Loporcaro
Cara mamma, io penso che già il fatto che si è fatta questa domanda, "..c'è qualcosa sotto che devo approfondire..", voglia dire qualcosa che merita di essere approfondita....nulla toglie che una visita dal suo medico di base, per escludere qualsiasi problema organico, è sempre bene farla. In bocca al lupo! L.C.
Salve potrebbe essere un buon inizio contattare uno psicoterapeuta. Il primo passo lo ha già fatto scrivendo su questo sito ora può valutare se fare il secondo chiedendo un consulto. Di solito le situazioni su base ansiosa possono essere affrontate con le tecniche tipiche della psicoterapia. Ora la scelta spetta solo a lei. Un cordiale saluto

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.
  • Per ragioni mediche, non verranno pubblicate informazioni su quantità o dosi consigliate di medicinali.

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.


Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.