Indirizzi (2)

Via Alvaro del Portillo 200, Roma
Policlinico Universitario Campus Bio Medico (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti
06 2254.....
375 500.....

Prima Visita • 140 €

Infiltrazione acido ialuronico • 80 €

Visita di controllo • 90 € +1 Altro

Via Latina 113, Colleferro
I.D.P. Medica (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti
06 8692.....

Infiltrazione acido ialuronico • 80 €

Prima Visita • 140 €

Visita di controllo • 90 €

Esperienze

Su di me

Il Dott. Stefano Campi si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma (voto 110/110 con lode). Ha quindi prosegui...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Laurea in Medicina presso Università Campus-Bio Medico Di Roma (110/110 con lode)
  • Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia Università Campus Bio-Medico di Roma (50/50 con lode)
  • MSc by Research in Musculoskeletal Sciences, NDORMS, University of Oxford, UK

Foto


Competenze linguistiche

Inglese

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
2 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
F
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Policlinico Universitario Campus Bio Medico prima visita ortopedica

sono rimasta molto contenta, finalmente ho avuto un quadro preciso della mia patologia e il percorso terapeutico da mettere in atto. Capace di instaurare col paziente una ottima empatia e da subito ottimo rapporto di fiducia


E
Paziente verificato
Presso: Policlinico Universitario Campus Bio Medico Problemial ginocchio

Ho avuto grossi problemi al ginocchio da non riuscire a camminare per ...dopo aver esentito altri medcii che hanno pensato di risolvere la situazione con acido ialuronico...durato pochissimo....ho fatto una visita con il dott.Stefano Campi che mi ha proposto di fare intervento al menisco...sembrava che nessuno considerasse importante questo genere di intervento e che il mio problema ,come da risonanza, fosse mancanza di cartilagine. Fortunata ad averlo incontrato, non ha letto il referto ma guardato la risonanza con attenzione e mi ha detto che sarebbe stato opportuno fare l'intervento perché non sembrava avessi i grossi problemi che mi avevano menzionato.
Lo ringrazio infinitamente...anche se a volte ho qualche fastidio, sono tornata a camminare...sono tornata a vivere.
Grazie al giovane dottore che ha dato la giusta considerazione alla giusta causa.
Grata ancora Dott Stefano Campi!


Prestazioni e prezzi

Prima Visita

140 €


Via Alvaro del Portillo 200, Roma

140 €

Policlinico Universitario Campus Bio Medico


Via Latina 113, Colleferro

140 €

I.D.P. Medica


Infiltrazione acido ialuronico

80 €


Via Alvaro del Portillo 200, Roma

80 €

Policlinico Universitario Campus Bio Medico


Via Latina 113, Colleferro

80 €

I.D.P. Medica


Visita di controllo

90 €


Via Alvaro del Portillo 200, Roma

90 €

Policlinico Universitario Campus Bio Medico


Via Latina 113, Colleferro

90 €

I.D.P. Medica


Infiltrazione PRP


Via Alvaro del Portillo 200, Roma

Prezzo non disponibile

Policlinico Universitario Campus Bio Medico

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
2 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
F
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Policlinico Universitario Campus Bio Medico prima visita ortopedica

sono rimasta molto contenta, finalmente ho avuto un quadro preciso della mia patologia e il percorso terapeutico da mettere in atto. Capace di instaurare col paziente una ottima empatia e da subito ottimo rapporto di fiducia


E
Paziente verificato
Presso: Policlinico Universitario Campus Bio Medico Problemial ginocchio

Ho avuto grossi problemi al ginocchio da non riuscire a camminare per ...dopo aver esentito altri medcii che hanno pensato di risolvere la situazione con acido ialuronico...durato pochissimo....ho fatto una visita con il dott.Stefano Campi che mi ha proposto di fare intervento al menisco...sembrava che nessuno considerasse importante questo genere di intervento e che il mio problema ,come da risonanza, fosse mancanza di cartilagine. Fortunata ad averlo incontrato, non ha letto il referto ma guardato la risonanza con attenzione e mi ha detto che sarebbe stato opportuno fare l'intervento perché non sembrava avessi i grossi problemi che mi avevano menzionato.
Lo ringrazio infinitamente...anche se a volte ho qualche fastidio, sono tornata a camminare...sono tornata a vivere.
Grazie al giovane dottore che ha dato la giusta considerazione alla giusta causa.
Grata ancora Dott Stefano Campi!


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 3 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Io sono un ragazzo di 15 anni e ho un dolore situato sotto alla rotula del ginocchio praticamente all'inizio della tibia con poco gonfiore e tempo fa mi faceva male quando facevo esercizio fisico mentre ora a volte mi viene male anche a non fare niente. Secondo lei cosa può essere. Se le servono più informazioni me lo dica pure

    Ciao, i sintomi che descrivi potrebbero essere riconducibili al morbo di Osgood-Schlatter, o apofisite tibiale anteriore. Si tratta di una patologia assolutamente benigna, causata in genere da stress meccanici a livello dell'inserzione del tendine rotuleo sulla tuberosità tibiale, che nei ragazzi della tua età è ancora in accrescimento.Il morbo di Osgood-Schlatter viene trattato con il riposo e l'astensione dalle attività che causano dolore. In alcuni casi può essere necessario assumere antiinfiammatori. Una volta completata la crescita la sintomatologia si risolverà del tutto. Ad ogni modo, per confermare la diagnosi sarà necessario effettuare una radiografia del ginocchio in 2 proiezioni e vedere uno specialista.

    Dr. Stefano Campi

  • Domande su ginocchio

    Ho fatto intervento di protesi totale ginocchio dx il 19 aprile 2018. Dopo un mese ho fatto una radiografia. Risposta protesi tibiale lievemente fuori asse. Ho contattato il dottore che mi ha operato e mi ha detto che l'ha messa fuori asse per raddrizzare la gamba. È vero la gamba e più dritta. Il problema è che altri medici mi dicono che è un intervento sbagliato e di state molto attento nel caricare il ginocchio. Logicamente sono molto preoccupato anche perché ho sofferto tanto dato che soffro anche di artrite reumatoide e sindrome di sjogreen.

    Buongiorno, come le ha spiegato il collega che ha effettuato l'intervento, oggigiorno esistono diversi possibili modi di impiantare una protesi di ginocchio. Alcuni di questi prevedono un allineamento delle componenti diverso da quello tradizionale, in cui la protesi può sembrare "storta" nelle radiografie. L'importante è che il ginocchio sia ben bilanciato e che la protesi sia stata messa "fuori asse" di proposito, secondo regole ben precise. La invito comunque a consultare un collega esperto nel campo che possa confortarla sul suo intervento.

    Cordiali saluti

    Dr. Stefano Campi

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Il Dott. Stefano Campi si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma (voto 110/110 con lode). Ha quindi prosegui...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Laurea in Medicina presso Università Campus-Bio Medico Di Roma (110/110 con lode)
  • Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia Università Campus Bio-Medico di Roma (50/50 con lode)
  • MSc by Research in Musculoskeletal Sciences, NDORMS, University of Oxford, UK

Specializzazioni

  • Ortopedia e traumatologia del sistema motorio
  • Ortopedia del Ginocchio

Foto


Competenze linguistiche

Inglese

Premi e riconoscimenti

  • European Knee Society Travelling Fellowship 2017
  • Borsa di studio SIOT (Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia) di I livello 2014
  • Borsa di studio SIOT (Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia) di II livello 2015