Indirizzi (2)


Misure di sicurezza adottate in questo studio

Mostra

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti
Bonifico, Contanti
06 9763..... Mostra numero


Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Consulenza online • 55 €

Consulenza tecnica di parte (descrizione) • 500 €


06 9763..... Mostra numero

1) Una volta conclusa la consulenza, potrai procedere con il pagamento sul mio conto: ❌❌❌❌

2) Inserisci il tuo nome, cognome e la data della consulenza nel campo descrizione.

3) A questo punto il procedimento è completo. Grazie per la collaborazione!

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.

Per favore, leggi con attenzione la policy di cancellazione e rimborso.


30 minuti prima della consulenza, riceverai SMS ed email contenenti il link per effettuare il videoconsulto. Clicca sul link e attendi lo specialista. Non è necessario scaricare alcun software e potrai collegarti al videoconsulto sia dal PC che dal cellulare.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).

Esperienze

Su di me

Silvia Liberati si forma alla scuola "Lo Spazio Psicoanalitico" di Roma dal 2002, attraverso lo studio ed il training analitico personale. Per tutt...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Depressione
  • Attacco di panico
  • Crisi relazionali
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università degli studi di Roma La Sapienza

Specializzazioni

  • Psicoanalisi
  • Psicologia giuridica
  • Psicologia forense


Competenze linguistiche

  • Italiano

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


Borgo San Lazzaro 1, Roma

da 55 €

Centro di Psicoterapia Clodio

Il colloquio psicologico ha una durata di 50 minuti ed e' volto principalmente all'ascolto ed all'accoglimento della domanda posta dal paziente. E' fondamentale per una prima conoscenza ed un primo inquadramento diagnostico, al fine di rispondere ai bisogni ed alle esigenze del paziente nel migliore dei modi, attraverso una presa in carico oppure attraverso un nuovo e più idoneo invio.



55 €

Consulenza Online



Borgo San Lazzaro 1, Roma

da 55 €

Centro di Psicoterapia Clodio

La psicoterapia ha la funzione di accompagnare il paziente nella gestione delle sue difficolta' fornendo strumenti di comprensione e risoluzione delle condizioni di sofferenza per le quali e' nata la domanda di trattamento.

Altre prestazioni


Borgo San Lazzaro 1, Roma

da 55 €

Centro di Psicoterapia Clodio

Il colloquio psicologico ha una durata di 50 minuti ed e' volto principalmente all'ascolto ed all'accoglimento della domanda posta dal paziente. E' fondamentale per una prima conoscenza ed un primo inquadramento diagnostico, al fine di rispondere ai bisogni ed alle esigenze del paziente nel migliore dei modi, attraverso una presa in carico oppure attraverso un nuovo e più idoneo invio.



Borgo San Lazzaro 1, Roma

da 55 €

Centro di Psicoterapia Clodio

Il colloquio psicologico ha una durata di 50 minuti ed e' volto principalmente all'ascolto ed all'accoglimento della domanda posta dal paziente. E' fondamentale per una prima conoscenza ed un primo inquadramento diagnostico, al fine di rispondere ai bisogni ed alle esigenze del paziente nel migliore dei modi, attraverso una presa in carico oppure attraverso un nuovo e più idoneo invio.



Borgo San Lazzaro 1, Roma

da 55 €

Centro di Psicoterapia Clodio

Il colloquio psicologico telefonico ha una durata di 50 minuti ed e' volto principalmente all'ascolto ed all'accoglimento della domanda posta dal paziente. Puo' essere svolto a distanza nei casi in cui ci sia una effettiva impossibilita' a svolgerlo di persona o per motivi legati alla salute pubblica (emergenza sanitaria in atto). E' fondamentale per una prima conoscenza ed un primo inquadramento diagnostico, al fine di rispondere ai bisogni ed alle esigenze del paziente nel migliore dei modi, attraverso una presa in carico oppure attraverso un nuovo e più idoneo invio.



Borgo San Lazzaro 1, Roma

da 70 €

Centro di Psicoterapia Clodio

La consulenza di coppia ha una durata di 80 minuti ed e' finalizzata a creare un clima di dialogo e di chiarificazione delle dinamiche disfunzionali che si sono generate nel corso del tempo ed a cui la coppia, con le sue uniche forze, non riesce a porre rimedio. Puo' essere utile anche per gestire le difficolta' che emergono in sede di separazione, anche in presenza di figli.



Borgo San Lazzaro 1, Roma

da 500 €

Centro di Psicoterapia Clodio


500 €

Consulenza Online

La Consulenza di parte e' rivolta a tutti coloro si trovano a dover gestire un percorso giudiziario volto al riconoscimento dei propri diritti, ad esempio durante una separazione possono insorgere problemi per l'affidamento dei figli o per una equa distribuzione delle visite, oppure puo' essere utile la presenza di un esperto di parte che valuti o affianchi e vigili sulla valutazione di un danno biologico (derivato da un incidente, un abuso di qualche tipo oppure agli esiti di un danno chirurgico a solo titolo esemplificativo) a carico di una CTU oppure per valutare la effettiva necessita' di attivazione dell'amministrazione di sostegno.



Borgo San Lazzaro 1, Roma

da 55 €

Centro di Psicoterapia Clodio

Il primo colloquio psicoterapeutico si svolge a seguito dei colloqui clinici iniziali e si configura come l'inizio del percorso psicoterapeutico concordato nelle modalità' e nei tempi gia' in sede di colloqui introduttivi.

Punteggio generale

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dagli specialisti a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Centro di Psicoterapia Clodio colloquio psicologico individuale

Professionista con esperienza e grande capacità di approfondimento sul disagio del paziente.
Pienamente soddisfatto!


I
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Centro di Psicoterapia Clodio psicoterapia

Dal primo giorno mi sono sentito accolto e a casa. Disponibilità infinita a venirmi incontro sugli appuntamenti e cortesia a livelli altissimi. Le sedute sono sempre illuminanti ed esco ogni volta più consapevole di me.
È il regalo più bello che mi sia mai fatto.


F
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Centro di Psicoterapia Clodio consulenza tecnica di parte

La dottoressa è stata puntuale e cortese, Nel corso della seduta ha dimostrato grande attenzione e professionalità.


J
Presso: Altro Altro

È il terzo psicologo con cui mi sono confrontata nel corso degli anni: una professionista molto attenta, empatica e generosa. Un percorso efficace: il migliore investimento che abbia fatto per me stessa. Peccato solo non averla incontrata prima.


P
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Centro di Psicoterapia Clodio psicoterapia

Professionalità ed attenzione
Eccellente !
Disponibilità all’ascolto e lettura attenta dello stato emotivo



F
Presso: Centro di Psicoterapia Clodio psicoterapia

La dott.ssa Silvia Liberati é una vera professionista e svolge il suo lavoro con grande passione. É riuscita a farmi essere a mio agio fin dalla prima seduta, grazie alla sua spiccata empatia. Il percorso con lei è stato fondamentale nella mia vita e le sono infinitamente grato per i risultati ottenuti.


M
Paziente verificato
Presso: Centro di Psicoterapia Clodio psicoterapia

La caratteristica che meglio identifica la dr.ssa Liberati è la cortesia ed empatia che subito si percepiscono fin dall’inizio. È sempre molto puntuale e precisa negli appuntamenti. Estremamente attenta e disponibile nel confronto dialettico che stabilisce con il paziente, dimostra infine sempre grande sensibilità nell’approccio sia professionale che umano.


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 5 domande da parte di pazienti di MioDottore

Buona sera,mi chiamo Chiara sono una ragazza di 15 anni scrivo a voi specialisti per un consiglio,per un dubbio enorme e per me inaccettabile che mi affligge,premetto che non ho niente contro le Lgbt,gay,bisex ecc che sono una persona molto molto ansiosa e che non siete i primi a cui chiedo consigli,poichè ho scritto anche questa domanda a vari specialisti online proprio come sto facendo con voi,sinceramente io non sono stata proprio soddisfatta delle risposte/consigli che mi hanno dato poichè tutti gli specialisti dicevano le stesse cose.A dir la verità non mi piace che le persone mi dicano le stesse cose ma voglio un consiglio che mi faccia capire davvero cosa dovrei fare e che cosa sono davvero i pensieri che ho nella testa,vorrei che capiscono la mia persona.La paura che mi affligge è quella di essere lesbica che non è la prima volta che si presenta visto che per la prima volta è arrivata quando avevo 13 anni,si è subito presentata come una sorta di ossessione e paura di essere lesbica e poi successivamente con delle domande ad esempio:"E se fossi lesbica?Ma se l'ho guardata vuol dire che mi attrae?"e dopo ancora con numerosi test.Questa paura se ne andò più o meno dopo 4/5 mesi,con l'aiuto di mia sorella.Questo pensiero tornò 1/2 mesi fa.Guardando un film vidi un'attrice e all'inizio non mi ispirò più di tanto la vedevo come una normale attrice,ma successivamente dopo tipo metà film la trovai molto attrente e bella molto bella,ma non dissi niente.Il giorno seguente ripensai dinuovo a lei e incomincia ad andare a guardare le sue foto per vedere se mi piaceva ed ero attratta e a pormi delle domande ad esempio:"E se fossi lesbica?E se la trovo attraente e mi piace e vorrei avere una relazione con una donna anziché un uomo?"mi ripetevo queste domande fino a farmi scoppiare la testa di dubbi paure e pianti isterici dopodiché mi passava dopo qualche ora e non ci pensavo più ma poi ritornava sempre la stessa domanda:"E se io l'amassi?Dopodiché mi ha fatto provare delle emozioni che non so se sia affetto o amore o stima".Superai anche questa cosa dell'attrice (più o meno)però ogni volta che vedevo una donna sui social che ballava o che faceva qualsiasi cosa ad esempio tik tok,instagram ecc pensavo sempre,sempre e sempre all'ossessionante paura di essere lesbica tutt'ora,cercai di superare questa paura/pensiero ma è da quasi 3/4 giorni che penso sempre alla stessa cosa:"E se fossi lesbica?"ad un certo punto anche (scusatemi per le frasi)"E se mi piacesse la parte intima femminile"?Dopo questa domanda andai subito a guardare foto sia sulla parte intima femminile e sia sulla parte intima maschile e guardando quella maschile non mi eccitava più di tanto come prima,mentre quella femminile si,mi allarmai tantissimo e ci pensai giorno e notte fino ad oggi alla paura di essere lesbica e soprattutto alla paura che mi piaccia la parte intima della donna e perchè penso sempre a queste cose e mi viene questa immagine nella testa.Mi domando anche se questa paura è influenzata dal fatto che mia madre e mio padre si sono separati 8 anni fa ed io della mia infanzia ricordo solo cose brutte,atti bruschi soprattutto da parte di mio padre,essere crescuta tutt'ora in un ambiente che non mi piace per niente non adatto dove volano parole pesanti.Mio padre anche se abbiamo instaurato un rapporto non è mai stato presente e a noi non ci considera anzi ci usa solo per ritornare insieme a mia madre.Questa è la mia paura potreste darmi un consiglio?Mi serve molto ormai non so più a cosa credere e a cosa non credere e le paure mi mangiano il cervello.Mi servirebbe un consiglio da far chiarire tutti i miei dubbi,grazie in anticipo spero di essere stata molto chiara.

Salve Chiara, il luogo adatto alle sue domande dovrebbe essere piu intimo di questo. Si rivolga ad un professionista, si prenda il tempo per essere ascoltata e per ascoltare.

Dott.ssa Silvia Liberati

Buongiorno, ho 31 anni e da poco ho rotto una relazione con un ragazzo di 26 che a inizio lockdown 2020 ha vissuto una crisi psicotica per abuso di sostanze (crack e cannabis) con conseguente fase depressiva e ad oggi, sembra, un disturbo borderline. Dopo aver smesso gli psicofarmaci in accordo con il suo psichiatra ha iniziato ad utilizzare la cannabis terapeutica prescritta da un centro specializzato. Utilizzo sfociato in dipendenza ed auto cura ("fumo per rilassarmi e gestire meglio emozioni e stati d'animo, so che è sbagliato ma intanto mi aiuta"). È in curo presso una psicologa del CSM dove si reca un paio di volte al mese. Ad oggi lo psichiatra non ha ancora ritenuto di riprendere la cura farmacologica (depakim e olanzapina per 4 mesi l'anno scorso). La nostra storia è stata altalenante: periodi di addii e di ripresa fino a una convivenza chiesta e sostenuta da lui durata 3 mesi e finita in questi giorni. Motivo (secondo lui): ti amo ma ho un problema e finche non lo risolvo non riesco a sostenere una relazione benché ci sia un forte sentimento. Dopo la crisi psicotica del 2020 sono emerse fragilità, mancanza di assunzione di responsabilità, mancata gestione di stati d'animo, paura dei sentimenti, totale incapacità di gestire momenti di noia, sentimento perenne di vuoto interiore sfociato in iperattività ("non riesco a stare fisicamente e mentalmente fermo"). Ora, io presumo si tratti di borderline ma non sono un medico, sicuramente sono convinta che alla base un disturbo di personalità ci sia. Ho il terrore che tra poche settimane/mesi torni da me e sono convinta che debba essere io la persona strutturalmente salda per non ricominciare una relazione malata. Secondo le informazioni che ho raccolto, un vero percorso di guarigione per questi tipi di disturbi prevede minimo un paio d'anni. Non ho premesso che durante gli ultimi mesi di relazione si è dimostrato presente con me e partecipe alla vita di coppia ma ad una conditio sine qua non: lasciarlo fumare tutti i giorni senza possibilità di compromessi (all'inizio accettati da lui poi non più seguiti perche irritato dal non avere piena libertà in merito). La mia domanda è, e mi scuso per la prolissità: quanto potrebbe essere credibile un suo eventuale ritorno? A livello SUO di presa di coscienza del problema, di buona fase di miglioramento, di stabilità emotiva, di crescita interiore? Vi ringrazio tantissimo anticipatamente

Gentile utente, credo le sarebbe di grande aiuto poter riservare anche a se stessa lo spazio che sembra riservare alle problematiche del suo ex ragazzo così da poter chiarire a se stessa il significato del suo desiderio e timore di tornare a “credere” a lui.
Un consulto psicologico la aiuterebbe molto .

Dott.ssa Silvia Liberati

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Silvia Liberati si forma alla scuola "Lo Spazio Psicoanalitico" di Roma dal 2002, attraverso lo studio ed il training analitico personale. Per tutt...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Depressione
  • Attacco di panico
  • Crisi relazionali
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università degli studi di Roma La Sapienza

Specializzazioni

  • Psicoanalisi
  • Psicologia giuridica
  • Psicologia forense

Tirocini

  • -


Competenze linguistiche

  • Italiano

Premi e riconoscimenti

  • -

Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (1)

Ricerche correlate