Il dottore racconta

Maddalena Biondi, psicologo Nichelino

Dott.ssa Maddalena Biondi

psicologo, psicoterapeuta, sessuologo


Consiglieresti una visita di controllo dal sessuologo anche inassenza di una particolare sintomatologia? A partire da che età?

No.

Quali sono le principali cause della disfunzione erettile?

Ansia da prestazione, dinamiche conflittuali inconsce, insicurezza personale.

Come può essere curata l'anorgasmia?

Conoscendo innanzitutto le cause psicologiche che non aiutano il paziente a lasciarsi andare. Con la terapia mansionale che è un protocollo specifico di esercizio per ogni tipo di problematica.

Quale domanda ricevi più spesso dai tuoi pazienti? Come rispondi?

"Ho difficoltà a mantenete l'erezione come faccio?" Intanto bisogna sempre escludere una causa organica, poi si può procedere con l'indagare cosa succede durante il rapporto sessuale perché questo ci dice molto sulle cause della mancata erezione.

Consiglieresti una visita di controllo dal sessuologo anche inassenza di una particolare sintomatologia? A partire da che età?

Può essere utile fin dall'adoloescenza, per approfondire alcuni aspetti legati alla fisiologia della risposta sessuale, alla stimolazione autoerotica, alle fantasie sessuali. Sono molti i falsi miti che in tanti casi, possono compromettere la serenità nella sfera sessuale.

Quali sono le principali cause della disfunzione erettile?

La disfunzione erettile in soggetti giovani, in assenza di disturbi organici, è causata dall'ansia da prestazione. L'uomo ha paura di fallire nel rapporto, di non soddisfare la partner e questo lo porta a vivere il rapporto sessuale come un esame, una prova da superare. È troppo concentrato sulla partner, ma mette in atto un controllo eccessivo e ossessivo del proprio organo genitale (in sessuologia questo meccanismo è definito Spectatoring).

Come può essere curata l'anorgasmia?

L'anorgasmia (assenza dell'orgasmo), è un disturbo soprattutto femminile. La donna deve imparare a conoscere meglio il suo corpo, ad usare l'immaginario erotico (fantasie erotiche), anche grazie all'utilizzo di libri e/o film, a lavorare sui pensieri negativi e sull'ansia da prestazione. Attraverso la terapia mansionale-intergrata, svolgerà degli "esercizi" a casa, per raggiungere piena consapevolezza dei pensieri e delle emozioni...

Quale domanda ricevi più spesso dai tuoi pazienti? Come rispondi?

"Dottoressa, sono un caso difficile? C'è qualche speranza di risolvere il mio problema? " Risposta: "No, non è un caso difficile o particolare. Il suo problema è molto comune, ed è possibile superarlo in breve tempo"
ALTRE INTERVISTE: