Indirizzo

Piazza della Radio 7, Roma
Centro di Psicoterapia (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 3 anni
Contanti
335 684.....

Esperienze

Su di me

Sono una psicoterapeuta con formazione psicoanalitica. Ho acquisito esperienza lavorando negli ambulatori del Sevizio Pubblico Sanitario (CSM-Centro d...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università La Sapienza di Roma - Laurea in Psicologia clinica
  • Università La Sapienza di Roma - Laurea in Filosofia
  • Specializzazione quadriennale - Laboratorio Freudiano per la formazione degli psicoterapeuti di Roma

Foto


Competenze linguistiche

Italiano, Francese

Prestazioni e prezzi

Colloquio psicologico


Piazza della Radio 7, Roma

40 €

Centro di Psicoterapia


Psicanalisi


Piazza della Radio 7, Roma

da 50 €

Centro di Psicoterapia


Psicoterapia


Piazza della Radio 7, Roma

da 50 €

Centro di Psicoterapia


Psicoterapia di coppia


Piazza della Radio 7, Roma

da 70 €

Centro di Psicoterapia


Psicoterapia infantile


Piazza della Radio 7, Roma

da 50 €

Centro di Psicoterapia


Psicoterapia per adolescenti


Piazza della Radio 7, Roma

da 50 €

Centro di Psicoterapia

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
4 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
C
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Centro di Psicoterapia psicoterapia

Il primo appuntamento è stato importante: mi sono sentita accolta e a mio agio. La dottoressa offre un ascolto attivo e attento e dopo ogni seduta si ha la sensazione di aver conquistato una nuova consapevolezza e di aver compiuto un altro passo utile a prendersi maggiormente cura di sé.

Dott.ssa Paola Giovani

Grazie per il positivo commento, mi auguro di poterla veramente sostenere nel suo desiderio. Cordiali saluti PG


T
Paziente verificato
Presso: Centro di Psicoterapia

Ho sempre pensato di essere un padre presente e affettuoso, ma il rapporto con mio figlio, che ha 16 anni, da qualche tempo è diventato un inferno. Ho pensato di chiedere aiuto alla dottoressa perché mi sono sentito rifiutato, senza risorse, scoraggiato e depresso, come mai prima. in effetti, ho trovato una psicoterapeuta capace di ascoltare i miei dubbi, le mie crisi di sfiducia, e capace di darmi dei consigli su come affrontare con fermezza l'insofferenza e la rabbia di mio figlio. Penso di aver fatto la scelta giusta per me.

Dott.ssa Paola Giovani

Grazie per l'attenzione. Quello che è importante è la possibilità di un percorso dove lei sta ritrovando la sua serenità e un nuovo punto di vista nel rapporto con suo figlio. Cordiali saluti P G


A
Paziente verificato
Presso: Altro ansia

Mi sono rivolta alla dottoressa Giovani per uno stato ansioso legato alla mia situazione familiare. Mi sentivo soffocare e mi sentivo disorientata. Ho trovato in lei un ascolto attento e un sostegno importante. Mi sta aiutando a affrontare le complicate vicende del quotidiano, a ritagliarmi dei piccoli spazi per me sola e a iniziare a gettare un occhio al futuro.Grazie di tutto

Dott.ssa Paola Giovani

La ringrazio per la sua disponibilità a lasciare un commento. Mi auguro che possa ritrovare nel mio ascolto il suo modo di riconoscere i suoi desideri e i suoi spazi.
A presto P G


S
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Centro di Psicoterapia Insonnia ed ansia

Mi sono rivolta alla dottoressa Giovani a causa di un lungo periodo di insonnia ed ansia che mi stavano rendendo molto difficile la prosecuzione del mio lavoro e delle mie attività quotidiane. Infatti, sono sempre stanca e irritabile. Tutto questo è cominciato senza un motivo preciso. La dottoressa mi ha accolto con grande disponibilità e subito mi sono sentita a mio agio. Mi sono sentita subito ascoltata e capace di parlare liberamente come non mi succedeva da tempo. Sono agli inizi di un percorso, ma la dottoressa mi ha fatto sentire il suo sostegno e la possibilità che andando avanti nei colloqui io possa ritrovare la mia serenità.
Sonia.

Dott.ssa Paola Giovani

La ringrazio per le parole di apprezzamento. La mia posizione è proprio quella di ascoltare quello di cui vuole parlare e che la riguarda.
A presto PG


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 76 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Buongiorno,
    Scrivo perché ci sono cose di me che non capisco e vorrei sapere se possono essere attribuite a qualche disturbo.
    Io quando mi affeziono ad una persona, cosa che può avvenire normalmente con il tempo o anche solo dopo qualche minuto dal primo incontro, essa diventa per me quasi un'ossessione. Le persone a cui voglio bene sono molto importanti per me a tal punto che sono quasi dipendente da loro, ci penso continuamente e faccio di tutto per provare a costruire una relazione avendo anche molta paura di perderle. Però tutte le mie relazioni sono molto instabili perché capita spesso che anche per una piccola cosa o anche se solo sento che le altre persone non tengono a me quanto io tengo a loro provo nei loro confronti molta rabbia e arrivo ad odiarle anche se magari fino al giorno prima quasi le amavo. E in questi momenti, che possono durare qualche giorno o anche solo qualche ora, magari arrivo a fare o dire cose che rovinano la relazione o mi allontano. Quando poi capisco che i miei sentimenti erano sbagliati mi sento molto in colpa e sto male. Sento un vuoto dentro e arrivo a pensare di non provare più sentimenti. E per questo anche l'idea che ho di me è molto instabile anche se per lo più penso di non meritare alcun tipo di amore da parte degli altri. Molte volte penso al suicidio o a come farmi del male per fare sentire in colpa chi mi sta vicino e non capisce i miei sentimenti cosa che poi realizzo essere molto egoista. Però non sono arrivata mai a fare nessuna di queste azioni concretamente.
    Ultimamente inoltre mi capita molto spesso di ripetere nella mente il nome di una persona a cui tengo davvero molto ma con la quale non sono mai riuscita a costruire un rapporto e lo faccio così tanto che a volte lo ripeto anche ad alta voce senza volerlo. Poi mi capita spesso anche di pensare a delle frasi riguardanti la stessa persona ma che in realtà non sto pensando io veramente, come se non venissero dal mio cervello ma da un'altra parte. Infatti a volte me ne accorgo e interrompendo la frase a metà non so neanche che senso ha e come sarebbe finita.
    Scusate per la lunghezza ma ho riassunto il più possibile avendo molti altri aspetti di ciò che provo da scrivere.
    Grazie per l'attenzione

    Buongiorno, la relazione con gli altri è sempre un aspetto costitutivo del proprio modo di essere e del proprio rapporto con se stessi. Infatti, le caratteristiche e la stabilità del rapporto con se stessi si riflette nel modo con cui si stabiliscono e si tengono le relazioni. Mi sembra che lei si senta molto attirata dagli altri, le bastano pochi minuti per avvertirne l'influenza su di sé, e contemporaneamente non riesca a dare dei confini precisi alle sue richieste ed emozioni verso di loro. Quando sente di aver perso il contatto con una persona per lei significativa, si sente cadere e perciò comincia anche a pensare al suicidio. In quei momenti lei sparisce a se stessa. Allora, mi sembra che sia necessario che al più presto cominci un lavoro di psicoterapia che la aiuti a riflettere sulle ragioni della sua particolare difficoltà e che la possa aiutare a tracciare uno spazio soggettivo più solido e stabile. Cordiali saluti. P G

    Dott.ssa Paola Giovani

  • Salve, ho 15 anni e credo di avere una malattia sessualmente trasmessa. Ho avuto un rapporto omosessuale a inizio Agosto, noi due non abbiamo nessun tipo di malattia sessuale e quindi siamo sani come pesci. Quindi quel giorno, abbiamo deciso di penetrarci in mutande, è successo che l’altra persona mentre mi stava penetrando (ripeto, con tutti e due le mutande), le mie mutande si sono bagnate un po’ per il suo sperma, e ho un po’ paura che il suo sperma possa essere entrato nel mio ano essendo vicino, molte persone mi hanno detto che dopo un solo rapporto, sopratutto con una persona sieronegativa con (come dire) lo “sperma” senza virus, non posso avere ne l’HIV, ne l’AIDS. L’unica mia preoccupazione è quella che da qualche settimana ho avvertito un po’ di gola infiammata, tosse secca e grassa e prurito, ma conoscendomi so che sono causati dalla mia testa, dopo che una psicologa mi ha detto che è impossibile che possa aver preso l’HIV, il prurito si è calmato, io comunque sono una persona SUPER ipocondriaca. L’unica mia domanda è che oggi ho notato un puntino rosso sul glande mentre mi masturbavo, già da qualche settimana inizio a notare il pene un po’ secco, potrebbe essere tipo la masturbazione vigorosa o scarsa igiene, se io potrei aver preso qualche altra malattia sessuale. Comunque del resto io mi sento bene, non vomito, non ho la febbre ecc. mi sento come ogni giorno. Tra qualche mese pensavo di andare a fare il test per levarmi questo peso ma, spero che voi mi potrete spiegare cos’è che io non so è che mi possano rilassare e che io non abbia nulla. Grazie

    Buongiorno, lei è molto giovane e alle prese con il suo desiderio sessuale, che per tutti è sempre fonte di timore e di angoscia. Infatti, occorre che la spinta alla sessualità non sia solo sperimentata, agita, ma anche assunta come una scelta personale, legata al proprio modo di essere, di vivere, alla propria storia. Penso che lei sia solo all'inizio di questi passaggi e che con il tempo e con un lavoro di psicoterapia, che le consiglio, potrà acquisire la serenità per sostenere la sua scelta sessuale di fronte a se stesso e agli altri. Intanto, per sgombrare il campo da tutte le paure legate alla possibilità di aver contratto delle malattie, si può rivolgere con fiducia a un consultorio della ASL. Inoltre, potrebbe cominciare a proteggersi dai rapporti sessuali con l'uso dei preservativi. Se è in grado di avere una sessualità condivisa con un partner è anche nel suo pieno diritto e nella sua piena responsabilità di proteggersene. cordiali saluti. P G

    Dott.ssa Paola Giovani

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Sono una psicoterapeuta con formazione psicoanalitica. Ho acquisito esperienza lavorando negli ambulatori del Sevizio Pubblico Sanitario (CSM-Centro d...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università La Sapienza di Roma - Laurea in Psicologia clinica
  • Università La Sapienza di Roma - Laurea in Filosofia
  • Specializzazione quadriennale - Laboratorio Freudiano per la formazione degli psicoterapeuti di Roma

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Psicoanalisi
  • Psicologia Clinica

Tirocini

  • CSM (Centro di Salute Mentale) C di Morlupo (ASL Roma F)
  • TSMREE (Tutela Salute Mentale e Riabilitativa in Età Evolutiva) di Guidonia – Sezione di Psicoterapia e Riabilitazione (ASL Roma G)
  • ASL Roma 3 - Sportello d’ascolto dedicato ai Disturbi del Comportamento Alimentare ( DCA)

Foto


Competenze linguistiche

Italiano, Francese