Indirizzi (3)

Pagamento dopo la consulenza

Con questo specialista, potrai pagare comodamente dopo la consulenza. Altro



Pazienti senza assicurazione sanitaria


Consulenza online • 55 €

Colloquio psicologico • 55 €

Psicoterapia individuale • 55 € +6 Altro

Arteterapia • 50 €

Counseling genitori/figli • 55 €

Psicoterapia di coppia • 60 €

Mostra tutte le prestazioni

06 9763..... Mostra numero

Metodi di pagamento: Bonifico

Potrai effettuare il pagamento dopo la consulenza online.

1) Una volta conclusa la consulenza, potrai procedere con il pagamento sul mio conto: ❌❌❌❌
2) Inserisci il tuo nome, cognome e la data della consulenza nel campo descrizione.
3) A questo punto il procedimento è completo. Grazie per la collaborazione!

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.


Almeno 30 minuti prima della consulenza riceverai un SMS ed un'email con il link per iniziare il videoconsulto. Potrai collegarti sia da PC che da smartphone.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).


Studio Dott. Lorenzo Vecchi
Viale della Repubblica 38, Marino


Misure di sicurezza adottate in questo studio

Mostra

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
Bonifico, Contanti
06 9763..... Mostra numero


Studio Dr. Lorenzo Vecchi
Via Santo Spirito 13, Castel Gandolfo


Misure di sicurezza adottate in questo studio

Mostra

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
06 9763..... Mostra numero


Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


55 €

Consulenza Online Dottor Lorenzo Vecchi


Viale della Repubblica 38, Marino

60 €

Studio Dott. Lorenzo Vecchi


Via Santo Spirito 13, Castel Gandolfo

55 €

Studio Dr. Lorenzo Vecchi



55 €

Consulenza Online Dottor Lorenzo Vecchi



55 €

Consulenza Online Dottor Lorenzo Vecchi


Viale della Repubblica 38, Marino

60 €

Studio Dott. Lorenzo Vecchi


Via Santo Spirito 13, Castel Gandolfo

Da 60 €

Studio Dr. Lorenzo Vecchi

Altre prestazioni


50 €

Consulenza Online Dottor Lorenzo Vecchi


Viale della Repubblica 38, Marino

Da 35 €

Studio Dott. Lorenzo Vecchi


Via Santo Spirito 13, Castel Gandolfo

50 €

Studio Dr. Lorenzo Vecchi



55 €

Consulenza Online Dottor Lorenzo Vecchi


Viale della Repubblica 38, Marino

60 €

Studio Dott. Lorenzo Vecchi



60 €

Consulenza Online Dottor Lorenzo Vecchi


Viale della Repubblica 38, Marino

60 €

Studio Dott. Lorenzo Vecchi


Via Santo Spirito 13, Castel Gandolfo

60 €

Studio Dr. Lorenzo Vecchi



55 €

Consulenza Online Dottor Lorenzo Vecchi


Viale della Repubblica 38, Marino

55 €

Studio Dott. Lorenzo Vecchi


Via Santo Spirito 13, Castel Gandolfo

55 €

Studio Dr. Lorenzo Vecchi



50 €

Consulenza Online Dottor Lorenzo Vecchi


Viale della Repubblica 38, Marino

50 €

Studio Dott. Lorenzo Vecchi



35 €

Consulenza Online Dottor Lorenzo Vecchi


Viale della Repubblica 38, Marino

35 €

Studio Dott. Lorenzo Vecchi

Esperienze

Su di me

Mi piace descrivere il mio percorso come imperniato su due parole: trasformazione e creatività. Ho trasformato le mie attitudini e passioni in strumen...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Laurea in Psicologia presso Università La Sapienza (Roma, 2005)
  • Master su “I Disturbi Specifici del Linguaggio e dell’Apprendimento presso la LUMSA (Consorzio Humanitas) 2021
  • Specializzazione in Psicoterapia presso la Scuola Internazionale di Psicoterapia nel Setting Istituzionale (S.I.P.S.I.) - 2012

Specializzazioni

  • Psicoterapia

Tirocini

  • 01-2022 Tirocinio presso Ospedale Pediatrico Bambin Gesù OPBG sede di Santa Marinella -Tutor Dr. Gazzellini
  • 11-2021 Tirocinio presso Studio Eirené- Tutor Dottoressa Amendola
  • 11-2021 Tirocinio presso Istituto Clinico Interuniversitario I.C.I. Tutor Dottoressa Cazzaniga
Visualizza altre informazioni

Certificati


Video


Competenze linguistiche

  • Italiano

Profili social

Punteggio generale

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dai dottori a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
A
Presso: Studio Dott. Lorenzo Vecchi psicoterapia individuale

Il dottore nella sua psicoterapia tenuta con me e stato molto cortese puntuale e disponibile mi ha aiutato nel ritrovare la mia consapevolezza e stiamo lavorando nel ritrovare una mia maggior sicurezza nei fatti di tutti i giorno li dove io ho un po di difficolta iidottore e sempre attento ad ogni mio errore e mi aiuta di volt in volta a trovare la possibile soluzione al problema lo ringrazio e lo saluto a presto

B
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio Dott. Lorenzo Vecchi psicoterapia individuale

Il Dottore Lorenzo Vecchi è un professionista con passione e competenza. Ho avuto diverse esperienze con Dott. Psicoterapeuta non avevo provato una così immediata empatia. Sto continuando con lui il mi percorso visto i risultati positivi fin'ora. Sento di dover pubblicare questa recensione per altri come me che hanno bisogno di un Lorenzo Vecchi. B.G. Siracusa

Dr. Lorenzo Vecchi

La ringrazio tanto

F
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio Dott. Lorenzo Vecchi colloquio psicologico

Medico puntuale, gentile e disponibile, lo consiglio per qualsiasi tipo di problematica, perché mettendoti a tuo agio ti consente di affrontare ogni cosa con tranquillita'

Dr. Lorenzo Vecchi

E' un vero piacere sapere di essere d'aiuto. Rimango a disposizione e la ringrazio di cuore


E
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio Dott. Lorenzo Vecchi psicoterapia individuale

Il dott. Vecchi è un professionista che mi ha seguito con grande accuratezza, dimostrando attenzione nell'ascolto e accoglienza fin dalle prime sedute. Nello spazio che dedica al paziente si riesce ad instaurare un dialogo che coinvolge entrambe le parti, rendendo possibile non solo il toccare aspetti delicati della propria storia personale ma anche la condivisione di momenti divertenti e vivaci, che aiutano molto a sentire il terapeuta più vicino alla propria realtà personale. Lo consiglio!

Dr. Lorenzo Vecchi

La ringrazio di cuore e le auguro ogni bene


R
Presso: Studio Dott. Lorenzo Vecchi psicoterapia individuale

È la prima volta che vado in seduta e devo dire che mi ha fatto subito sentire a mio agio. Molto empatico e puntuale ma soprattutto professionale. Lo consiglio a tutti

Dr. Lorenzo Vecchi

La ringrazio


D
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio Dott. Lorenzo Vecchi psicoterapia individuale

Molto professionale, mette subito a proprio agio e si riesce ad instaurare un rapporto di fiducia medico-paziente fin dalle prime sedute. Empatico, attento alle necessità umane e terapeutiche del paziente. Consigliatissimo!

Dr. Lorenzo Vecchi

La ringrazio. E' stato un piacere lavorare insieme


A
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio Dott. Lorenzo Vecchi colloquio psicologico

Il Dott. Vecchi mette subito a proprio agio fin dal primo incontro, risultando molto professionale e rasserenante. Personalmente posso dire che ho iniziato un percorso da quasi un anno e i risultati sono ottimi. Vorrei averlo conosciuto prima, perciò consiglio di mettere da parte i luoghi comuni ed aprirsi a persone così specializzate come il Doc. Vecchi.

Dr. Lorenzo Vecchi

La ringrazio di cuore


L
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio Dott. Lorenzo Vecchi psicoterapia individuale

Il dott. Vecchi è stato in grado ci capirmi davvero come nessun altro aveva fatto finora. Mi ha prospettato un piano terapeutico calibrato sui miei obiettivi e non vedo l’ora di continuare il percorso. Finalmente mi sento tranquillo e sono certo che presto starò molto meglio. Grazie dott. !!!

Dr. Lorenzo Vecchi

La ringrazio. Non ho dubbi che si possa lavora insieme con successo


Profilo verificato
Presso: Studio Dott. Lorenzo Vecchi psicoterapia individuale

Ho fatto per ora solo la prima seduta devo dire non mi sono accorta che il tempo era già finito ,ti mette a proprio agio e ti ascolta

Dr. Lorenzo Vecchi

La ringrazio molto


C
Presso: Studio Dott. Lorenzo Vecchi psicoterapia individuale

Mi sono trovata molto bene con il Dott. Vecchi. Mi ha aiutato molto in un periodo difficile e grazie al suo supporto mi sento decisamente meglio.

Dr. Lorenzo Vecchi

La ringrazio di cuore


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 14 domande da parte di pazienti di MioDottore

Salve a tutti, sono una ragazza di 23 anni e ultimamente non riesco ad affrontare i vari impegni quotidiani a causa di un pensiero fisso che mi occupa la mente e mi fa trascurare tutto il resto. Mi spiego meglio. Premetto di non essere mai stata fidanzata, né di aver avuto tante occasioni per esserlo, un po' per via delle mie abitudini riservate e un po', credo, per il mio aspetto fisico (è anche vero che non ho una grande autostima). Mesi fa conobbi un ragazzo in circostanze particolari per me, con ciò voglio dire che mi sembrava il classico incontro da romanzo dal quale può scattare qualcosa. Dopo qualche giorno gli inviai una richiesta di amicizia sui social, lui accettò e a breve con una scusa mi scrisse. Poi sparì senza mai rispondere al mio ultimo messaggio per un mese e di nuovo stessa storia fino al mio compleanno (circa quattro mesi dopo). Da quel momento ci siamo sentiti in chat tutti i giorni (ad oggi è più di un mese), poi ci siamo scambiati i numeri, ma ancora non ci siamo rivisti, anche a causa della distanza e dei nostri impegni. Nelle ultime conversazioni ci sono stati molti cuori e messaggi carini da parte di entrambi e forse proprio perché io sono alla costante ricerca di questi che sto sulle spine tutto il giorno in attesa di un suo messaggio. Il problema è che risponde sempre dopo ore, anche se magari è online su altri social. E io non so cosa pensare. Mi chiedo continuamente: cosa lo ha spinto a rifarsi vivo dopo tanto tempo? Mi considera solo un amica o, peggio, un passatempo? Mi sta prendendo in giro? Cosa fa quando non mi scrive? Io sono una persona ansiosa di mio e questo mi spinge a controllare i suoi ultimi accessi, i like che mette, i commenti che lascia sotto le foto di altre ragazze (anche se vecchi di anni) e il peggio è che mi immagino mille scenari per tentare di tenere sotto controllo anche quelle cose che non possono esserlo. Tutto questo, come potete immaginare, mi richiede tempo ed energie che dovrei impiegare in cose ben più importanti e che non posso permettermi di rimandare. Eppure la mia mente è fissa lì, anche se tento di tenerla impegnata. Ora io comprendo benissimo che il reale problema non è questo ragazzo (del quale non so nemmeno se sono innamorata), ma la mia costante ricerca di certezze, quotidianità e attenzioni al minimo segnale di un potenziale interesse, come se li pretendessi e non ne avessi mai abbastanza. Prima che si rifacesse vivo lui un altro ragazzo mi contattò in chat e dopo poco più di una settimana non si è fatto più sentire. Però, nonostante questo, ricordo bene che la paura di essere "abbandonata", di non essere più interessante, insomma, di non essere abbastanza c'era già da molto prima, forse da quando avevo 13-14 anni. Con l'inizio dell'università questo mio atteggiamento si è di molto amplificato; sin dal primo anno ho cercato attenzioni e apprezzamenti praticamente da qualsiasi ragazzo del corso, a costo di dipingermi come una persona diversa da quella che sono e annullarmi, anche se non provavo reale interesse per queste persone. E anche in quei casi controllavo ossessivamente tutte le loro mosse, le loro parole, ogni minima variazione del tono di voce che potesse farmi presagire un allontanamento. Prima non mi rendevo conto di quel che stavo facendo, ma adesso sento che tutto questo mi sta logorando nel vero senso della parola. Perché in fin dei conti tutta questa fatica, ingiustificata aggiungerei, la sto facendo io, quando inveve nessuno fino ad oggi ha mai corso così tanto per paura di perdere me. Per concludere vorrei aggiungere che con mio padre questo tipo di argomenti (ragazzi, fidanzamenti etc...) sono sempre stati un tabù; con mia madre questo "divieto" lo sento meno, ma comunque neanche con lei riesco ad esprimere al meglio il mio malessere. Forse questi ulteriori dettagli possono aiutare a inquadrare meglio la situazione. Spero davvero che voi possiate aiutare me a farlo, prima che diventi troppo tardi per intervenire. Vi ringrazio anticipatamente.

Gentile utente. Nella costruzione ed evoluzione della personalità esistono punti di snodo fondamentali. Vi è un punto di snodo nel momento in cui esistenzialmente si deve "scegliere" chi siamo; si deve individuare una o più persone di riferimento da cui trarre ispirazione per ESSERE.
Per ognuno è importante capire a chi si vuole somigliare, ed è chiaramente ineludibile il confronto con le personalità genitoriali. Parallelamente si gioca un'altra partita, ossia quella di capire da quale modello rifuggire, comprendere che ci sono qualità caratteriali che non vogliamo ereditare, né sviluppare, né prendere in prestito. Tutto questo processo di adesione e di scostamento da un modello ideale è un lavoro che dura tutta una vita; inizia implicitamente nell'infanzia e diventa man mano più preciso e raffinato con la crescita. Nell' adolescenza questo lavoro diventa vitale e urgente. Ma ora ho io una domanda io per lei. Quanto dura l'adolescenza? Si può mettere una data per determinare quando si è adulti?
A me sembra difficile tracciare un confine, e nella società che è reduce dal covid e dai 2/3 anni di "sospensione sociale" che abbiamo vissuto, ognuno ha subito un trauma più o meno evidente nel vivere la relazione con l'altro e nella costruzione delle identità personale e collettiva.
In definitiva l'individuazione di chi siamo è un processo complesso e affascinante che è intrinsecamente connesso con l'orientamento dei nostri desideri. Quando sappiamo "Chi siamo", capiamo con maggior chiarezza "Cosa" vogliamo e quindi anche "Chi" vogliamo accanto. In questa avventura esistenziale la tecnologia offerta dei social è piena zeppa di trappole che sembrano incredibili opportunità. In rischio di vivere nella virtualità è alto. Il rischio di non investire tempo ed energie nella realtà sociale, nella costruzione di reti sociali effettive è alto. Si rischia di dipendere da un "like" da una risposta sulla chat, da una emoticon. Non vorrei sembrarle retrogrado ma, pur riconoscendo le opportunità della comunicazione digitale, ( che di fatto ci permette di comunicare come stiamo facendo ora) credo che ci sia un grande bisogno di entrare in sintonia fra le persone, usando la mente e il corpo, la presenza fisica, l'emozione palpitante del rischiare il confronto mettendosi in gioco. Chiaramente la psicoterapia è un luogo d'elezione per vivere questo perché offre un contesto protetto, come training per la vita sociale, relazionale e affettiva.
Le auguro di trovare al più presto una strada da percorrere per scoprire ed amare se stessa, da cui scaturirà sicuramente la possibilità di un incontro significativo e soddisfacente.
Cordialmente
Dr Lorenzo Vecchi

Dr. Lorenzo Vecchi

Buonasera, sono una ragazza di 25 anni
Scrivo qui perché dal 2020 ho iniziato a soffrire di disturbi alimentari, inizialmente anoressia che è diventata dopo 2 anni bulimia. In questi anni sono stata in terapia e sono stata seguita da una dietista. Entrambi i percorsi mi hanno aiutato molto infatti ad ottobre 2023 li ho terminati perché ritenuto da chi mi ha seguito che non ne avessi più bisogno, e in effetti stavo bene, non avevo più avuto abbuffate con vomito da 2 mesi. Ora però sono una ventina di giorni che ogni giorno mi abbuffo e vomito anche più volte al giorno. È una brutta ricaduta probabilmente dovuta allo stress per gli esami universitari e altri problemi familiari. Odio ritrovarmi di nuovo nello stesso loop di pensieri e azioni che mi tenevano "imprigionata" tempo fa, ho il terrore di rimanerci di nuovo incastrata dentro, perché i pensieri sono esattamente gli stessi. In più sto studiando dietistica perché mano a mano che guarivo mi sono resa conto che era quello che volevo fare e infatti mi appassiona, ma ora che ho avuto questa ricaduta si intromette anche il pensiero che forse se sto così non sono adatta a fare questi studi e questo lavoro. In questo momento non ho neanche le disponibilità economiche per riprendere un percorso psicologico o nutrizionale, ma vorrei cercare di uscire da questo momento e tornare sulla buona strada. C'è anche da dire che prima di questo momento ho avuto un periodo in cui facevo il contrario, ho notato che restringevo e avevo molti pensieri sul cibo, e infatti avevo perso un po' di peso, il tutto in concomitanza di un esame che stavo riuscendo a studiare molto bene, con costanza e che ha avuto un ottimo risultato. Dopo quell'esame ho dovuto iniziare a studiarne subito un altro ma non riuscivo perché avevo la mente troppo affaticata, e da li sono ricominciate le abbuffate, proprio come se avessi due modus operandi, uno super efficace e l'altro per niente, anzi. È un po' la logica del tutto o niente che mi accompagna da una vita. Infatti non vedo l'ora di dare questo esame perché nella mia testa una volta dato questo esame finiranno anche le abbuffate, ma il problema di fondo rimane...
Non so se effettivamente c'è qualcosa che possa aiutarmi sul momento, ma ci provo lo stesso, anche solo per sfogarmi.
Grazie mille in anticipo

Buonasera. Mi dispiace sentire questo suo stato di sofferenza. Credo che il ricorso alla psicoterapia sia una necessità per affrontare il problema. Quando la vita emotiva trova sfogo nel cibo e nell'idea del cibo, avviene una simbolizzazione dei contenuti emotivi e dei sentimentali, per cui la vita interiore arriva ad esprimersi solo attraverso il desiderio del cibo, il suo rifiuto e l'idea del controllo. Tutta la gamma di sfumature che il nostro lessico emotivo può sperimentare rischia di appiattirsi in questo braccio di ferro estenuante fra tensione, desiderio e controllo. Per questo è necessario portare la mente fuori da questa arena per riacquisire la sua libertà, riappropriarsi dell'intero vocabolario delle emozioni e dei sentimenti umani; vivere le relazioni e investire energie in attività appaganti e funzionali. E' un lavoro che si deve fare in Psicoterapia quando il singolo non riesce a farlo da sé e nella sua vita sociale.
Spero lei possa trova le risorse necessarie per occuparsi di Sé trovando l'aiuto di cui necessità. Le auguro ogni bene.
Dr Vecchi

Dr. Lorenzo Vecchi

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.