Salve, dopo 2 giorni di pronto soccorso,20 giorni di letto con terapia Prednisone, Expose e Delpagos sono tornato finalmente a camminare. Ho fatto privatamente risonanza magnetica con questi risultati: L3 L4 manifesta segni degenerativi disidrosici del disco ed esita in erniazione posteriore, paramediana sinistra che risale in sede sottolegamentosa lungo il profilo somatico generando una discreta impronta ed ostacolando almeno parzialmente l'emergenza della radice corrispondente.
L5 S1 accenno erniario posteriore senza significativa incisività durale e con sempre apparente tendenza all'allungamento sottolegamentoso. Nel complesso il calibro del canale spinale rimane funzionalmente ben conservato, escludendo cambi di intensità nel segnale midollare. indenne la rappresentazione della midollare ossea.

A questo punto lei come mi consiglia di procedere?
 Fausto Inclimona
Fausto Inclimona
Fisioterapista
Ragusa
Salve, servirebbe capire inoltre la sintomatologia ad oggi per poter dare un'indicazione terapeutica.

Specialisti per Ernia del disco

Alessio Melani

Alessio Melani

Fisioterapista, Osteopata

Bordighera

Enrico Pierangeli

Enrico Pierangeli

Neurochirurgo, Neurologo, Oncologo

Taranto

Andrea Cardia

Andrea Cardia

Neurochirurgo

Cagliari

Nayara Moretti

Nayara Moretti

Fisioterapista

Como

Dario D'angelo

Dario D'angelo

Fisioterapista

Napoli

Carlo Pizzoni

Carlo Pizzoni

Neurochirurgo, Neurologo

Taranto

Domande correlate

Hai domande?

I nostri esperti hanno risposto a 61 domande su Ernia del disco

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.