Gentili Dottori,eco color doppler n.1 distretto carotideo sinistro:ispessimenti calcifici lungo il d

6 risposte
Gentili Dottori,eco color doppler n.1 distretto carotideo sinistro:ispessimenti calcifici lungo il decorso della CC,alla biforcazione voluminosa placca fibrocalcifica a margini regolari che si estende lungo il decorso della CI con stenosi emodinamica.Nella norma le arterie vertebrali sia all'origine che lungo il decorso interapofisario. Eco colo doppler n.2:distretto carotideo sinistro quadro caratterizzato dalla presenza di placca ad ecostruttura prevalentemente iso iperecogena bulbo origine carotide interna determinante stenosi severa del lume con segni di impegno emodinamico(PSV>300cm/sec.).Arterie vertebrali pervie e normodirette.Paziente donna asintomatico,età 83anni,iperteso e in sovrappeso di circa 10kg.Con questi due esami diagnostici(eco color doppler)e le altre informazioni sulla paziente è possibile programmare un intervento?Tea o stenting?grazie
Gli esami ecodoppler documentano una stenosi severa della carotide interna sinistra (il primo esame non documenta il picco velocimetrico). Esiste sicuramente un indicazione chirurgica. La scelta sul trattamento viene fatta valutando la paziente nella sua complessità. I ridotti fattori di rischio farebbero propendere per una scelta chirurgica "open". Le ricordo che il trattamento endovascolare pur essendo meno invasivo è gravato da una percentuale di eventi neurologici periprocedurali sovrapponibile a quelli del trattamento "open".

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra risultati Come funziona?
Porre un’ indicazione alla luce del solo referto riportato di un’esame diagnostico è limitativo.
Le consiglio di fare riferimento ad un centro con elevato numero di procedure annuali e che possa offrirle entrambe le opzioni.
Cordiali saluti
Massimiliano Zaramella
Ogni caso è a se.
Esegua una visita presso un Chirurgo vascolare, e verrà indicato il percorso più idoneo al caso
Nel caso descritto vi sono le indicazioni ad un trattamento della stenosi.
Personalmente preferisco integrare anche con un esame angio-TAC cerebrale ed una valutazione cardiologica e neurologica, prima di indicare la scelta fra le tecniche adottabili.
Le consiglio di leggere l’evidenza pubblicata sulla Cochran library, (alla quale ho partecipato come ricercatore anch’io) depositaria degli studi su cui si dovrebbe basare la medicina come scienza. il cliente dovrebbe essere valutato in un centro specializzato e ricevete una completa anamnesi, esame fisico, valutazione dei fattori di rischio, discussione dei pro e contro delle diverse metodiche di trattamento (conservativo, chirurgico, Endovasculare), considerare i valori intrinseci e la volontà del cliente ed infine scegliere insieme il trattamento per lo specifico cliente
Verosimilmente si deve operare, ma bisogna vedere se questo ecocolordoppler è stato fatto da hn esperto. Comunque questo esame non basta, se non ci sono controindicazioni è bene completare l’iter con una Angio-TC a scansioni sottili dei tronchi sovraortici e del circolo intracranico. Saluti.

Esperti

Pier Giovanni Bianchi

Pier Giovanni Bianchi

Chirurgo generale, Chirurgo vascolare

Montebelluna

Prenota ora
Federico Mosso

Federico Mosso

Chirurgo vascolare, Angiologo

Piacenza

Prenota ora
Renato Tizzano

Renato Tizzano

Geriatra, Angiologo

Avellino

Prenota ora
Giuseppe Musti

Giuseppe Musti

Radiologo

Alghero

Prenota ora
Maria Antonietta Aloisio

Maria Antonietta Aloisio

Medico di medicina generale, Internista

Torino

Domande correlate

Hai domande?

I nostri esperti hanno risposto a 3 domande su ecocolordoppler vascolare
  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.
  • Per ragioni mediche, non verranno pubblicate informazioni su quantità o dosi consigliate di medicinali.

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.


Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.