C'è un nesso tra il mangiare velocemente e la possibilità di cellulite?

8 risposte
C'è un nesso tra il mangiare velocemente e la possibilità di cellulite?
Mangiare lentamente riduce le probabilità di diventare obesi o di sviluppare la sindrome metabolica. Infatti, mangiare velocemente può provocare fluttuazioni nel livello di zucchero nel sangue, che possono portare all’insulino-resistenza, nota anche come sindrome metabolica, cioè a una combinazione di disturbi che moltiplicano il rischio di malattie cardiache, diabete e ictus.
Però non ci sono dati in letteratura che attestano la correlazione tra il mangiar velocemente e la cellulite.
Distinti saluti
Dr Luca Agostini

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra gli specialisti Come funziona?
Buongiorno, come il collega ha indicato al momento non vi sono studi che correlano il mangiare velocemente all'insorgenza di cellulite o problemi similari come la ritenzione idrica.
In ogni caso mangiare velocemente, oltre a quanto indicato sopra, favorisce il gonfiore addominale ed una cattiva digestione.
Rimango a disposizione per un consulto on line se lo desidera.
Cordiali saluti
dr.ssa Stefania Conti
come hanno risposto già i miei colleghi non c'è una correlazione scientifica ma cibo, masticazione, postura, umore, idratazione, etcccc influiscono nella formazione della cellulite
Concordo con i colleghi e le suggerisco di masticare bene il cibo prima di deglutirlo, in modo che il processo digestivo sia meglio avviato.
Non ci sono correlazioni con la cellulite, ma mangiando velocemente può aumentare gonfiore, pesantezza, meteorismo e non assaporare il gusto del cibo, quindi averne meno soddisfazione! Cordiali saluti
Buonasera,
Concordo con i miei colleghi non c'è correlazione tra mangiare velocemente e la cellulite.
Mangiare velocemente però può provocare reflusso gastrico. Inoltre una mangiate velocemente è indice di poca consapevolezza sul pasto

Un caro saluto
Buongiorno, come detto dai colleghi non c'è una correlazione scientifica tra cellulite e mangiare velocemente. Questo può avere altre conseguenze come la cattiva digestione, aerofagia, sovrappeso (non avendo tempo per recepire la sensazione di sazietà riprenderà a mangiare subito dopo. Chi mangia più lentamente si sente più sazio). Saluti Dott.ssa De Bellis Maria Chiara
Buongiorno, non mi risulta una correlazione tra i due eventi.
Probabilmente la causa di questo inestetismo è da ricercarsi in uno stile di vita e alimentare da migliorare.
Un professionista della nutrizione può sicuramente aiutarla ad intercettare il fattore scatenante e a porvi rimedio.
Saluti.
Buonasera, no non vi è alcun nesso. Il suo peggioramento (la presenza di cellulite nelle donne è fisiologica e del tutto normale) deriva principalmente dalla sedentarietà, fattori genetici individuali e da un alimentazione scorretta. Nonostante ciò, mangiare velocemente può provocare pesantezza post prandiale, accentuare reflusso gastroesofageo, gonfiore addominale (aerofagia e meteorismo) e provocare un malassorbimento dei nutrienti dovuto ad una scorretta masticazione. Cordialmente, Dott. Francesco Babbi

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.
  • Per ragioni mediche, non verranno pubblicate informazioni su quantità o dosi consigliate di medicinali.

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.


Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.