Buonasera mia sorella deve operarsi di colecisti, ha anche dei calcoli , dicono che essendo giovane (37anni) sia un operazione molto semplice. Il problema è che è pur sempre un operazione e lei la fa solo per paura di avere delle coliche ( non ne ha mai avute perché da quando ha scoperto di avere questo problema nn mangia più grassi , uova etc) . Alcuni medici le hanno detto di toglierla altri hanno detto di tenerla ... sono pareri contrastanti...vorrei capire realmente se si può evitare l operazione o è preferibile farla... grazie.
Dott. Salvatore Abate
Dott. Salvatore Abate
Dentista, Chirurgo generale, Ortodontista
Catania
Sicuramente la calcolo si alla colecisti va trattata...i calcoli possono incunearsi nel coledoco impedendo alla bile di fluire in colon e costringere il fegato a sofferenza che può interessare anche il pancreas.

Prof. Carlo Rando
Prof. Carlo Rando
Andrologo, Chirurgo generale, Urologo
Milano
certamente la colecisti calcolosa va eliminata sia per le ragioni esposte dal Collega, sia perché in ogni caso è un organo sofferente e disfunzionante che induce disfunzioni sia epatiche che intestinali. tuttavia è bene non minimizzare l'importanza dell'intervento (poco significa che sia giovane) e richiedere l'attenta valutazione non solo della colecisti, ma anche delle condizioni della via biliare, magari con una scintigrafia sequenziale epato-biliare.

Dott.ssa Debora Cavallo
Dott.ssa Debora Cavallo
Proctologo, Chirurgo generale
Milano
Buongiorno,
i pareri che vi hanno dato sono discordanti, in quanto la situazione è borderline. Da un lato l'intervento chirurgico è consigliabile in quanto se i calcoli sono molto piccoli possono passare durante una colica nel coledoco e causare ostruzioni, pancreatiti o causare una colecistite. ( Non mangiare grassi, fritti, uova e non bere alcolici aiuta a prevenire le coliche ma non le esclude al 100%). Dall'altro lato, se sua sorella non ha mai avuto neanche una colica, non ci sono segni ecografici con fattori di rischio e questo è solo un riscontro occasionale avvenuto durante un'ecografia, può essere eccessivo proporre immediatamente l'intervento chirurgico, in quanto ci sono anche delle persone che hanno i calcoli e non hanno mai avuto disturbi nè coliche. Io ci penserei un attimo con calma, non è sicuramente un intervento da fare con urgenza.
Cordiali saluti
Dr.ssa Cavallo

Dott. Luca Bottero
Dott. Luca Bottero
Proctologo, Chirurgo generale
Cinisello Balsamo
Non ci sono effettivamente indicazioni perentorie su come comportarsi. L'intervento laparoscopico in condizioni di elezione, cioè non in corso di coliche e infiammazioni, è sì una operazione del tutto tranquilla, ma è pur sempre un atto invasivo, anche se minimale, e la colecistectomia a scopo preventivo non è prassi usuale: almeno nel nostro gruppo chirurgico. Come si dice in gergo medico il vero problema in questi casi è il "timing" ovvero quando è opportuno operare; nella scelta entrano in gioco molteplici fattori. Bisogna evitare che i piccoli calcoli diventino troppo grandi sino a dare serie coliche e che nel frattempo quelli troppo minuti non diano segni di sé.
Non c'è una regola generale valida per tutti i pazienti. Ecco perché troverà risposte opposte e forse non esaurienti. Come personale indicazione consiglio un monitoraggio ecografico e rivalutazioni specialistiche chirurgiche nel tempo. Cordiali saluti.

Dott. Stefano Gallina
Dott. Stefano Gallina
Chirurgo generale, Proctologo
Melendugno
Visto che fino ad oggi è stata pauci e/o asintomatica, le posso consigliare un monitoraggio clinico-strumentale-laboratoristico seriato nel tempo in attesa del timing migliore!cordialità!

Specialisti per Colecistite

Massimiliano Boccuzzi

Massimiliano Boccuzzi

Chirurgo generale

Roma

Claudio Capozza

Claudio Capozza

Chirurgo generale, Internista, Medico di base

Roma

Simone Rossi Del Monte

Simone Rossi Del Monte

Chirurgo generale, Proctologo

Roma

Stefano Berti

Stefano Berti

Chirurgo generale

La Spezia

Giandomenico Sinisi

Giandomenico Sinisi

Chirurgo generale, Medico estetico

Barletta

giuseppe bucci

giuseppe bucci

Chirurgo generale, Proctologo

Caserta

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 6 domande su Colecistite

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.