Indirizzo

Studio di Psicologia e Psicoterapia Daiana Distante
Via Vittorio Emanuele 56, Pulsano


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 3 anni
Contanti, Carta di credito, Carta di debito, + 1 Altro
099 991..... Mostra numero


Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


Via Vittorio Emanuele 56, Pulsano

Da 50 €

Studio di Psicologia e Psicoterapia Daiana Distante



Via Vittorio Emanuele 56, Pulsano

50 €

Studio di Psicologia e Psicoterapia Daiana Distante



Via Vittorio Emanuele 56, Pulsano

50 €

Studio di Psicologia e Psicoterapia Daiana Distante

Altre prestazioni


Via Vittorio Emanuele 56, Pulsano

80 €

Studio di Psicologia e Psicoterapia Daiana Distante

Esperienze

Su di me

Sono una professionista del benessere psicofisico. Ho acquisito competenze teoriche e pratiche nel mio percorso di studi e nel corso delle mie esperie...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università degli Studi di Chieti e Pescara "Gabriele D'Annunzio"
  • Istituto di Psicoterapia Umanistica e Bioenergetica "Psicoumanitas"

Specializzazioni

  • Psicologia Clinica
  • Psicologia della Salute
  • Psicoterapia bioenergetica

Tirocini

  • CSM comune di Pulsano - ASL di Taranto
  • Comunità Emmanuel (Lecce) Tenda d Abramo, comunità terapeutico-riabilitativa per tossicodipendenti con doppia diagnosi
  • Comunità Emmanuel (Lecce) Villa Morello, settore famiglia e minori

Foto


Competenze linguistiche

  • Inglese,
  • Francese

Premi e riconoscimenti

  • .

Profili social

Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (1)

Punteggio generale

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dai dottori a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
S
Presso: Studio di Psicologia e Psicoterapia Daiana Distante colloquio psicologico

Competenza e professionalità, Gentile, cordiale e accogliente. Il tempo del colloquio è volato e mi sono sentito sollevato quando sono uscito dallo studio

E
Presso: Studio di Psicologia e Psicoterapia Daiana Distante consulenza psicologica

È un'ottima professionista: seria, professionale, disponibile. La consiglierei a chiunque voglia davvero lavorare su sé stesso. Consigliatissima!

L
Presso: Studio di Psicologia e Psicoterapia Daiana Distante colloquio psicologico

Sono anni che cerco una persona in grado di capire al meglio le mie esigenze e la dottoressa fin da subito è riuscita a capirmi e, ascoltandomi, a fare in modo che io mi aprissi come se non fosse stata la prima volta. Sicuramente richiederò altri incontri. Un'empatia difficile da trovare


G
Presso: Studio di Psicologia e Psicoterapia Daiana Distante colloquio psicologico

La Dottoressa Distante mi ha spiegato quanto può essere importante ascoltare le proprie emozioni. Mi aiuta a capirmi di più e a volermi bene.


G
Presso: Studio di Psicologia e Psicoterapia Daiana Distante colloquio psicologico

La dottoressa si presenta con attitudine deontologicamente impeccabile. Serietà, capacità di ascolto e attenzione alle problematiche esposte altamente professionali. Infonde tranquillità e fiducia.


M
Presso: Studio di Psicologia e Psicoterapia Daiana Distante consulenza psicologica

Bravissima! Proprio quello di cui avevo bisogno! Ne vale la pena


N
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio di Psicologia e Psicoterapia Daiana Distante consulenza psicologica

Sin da subito mi sono sentita a mio agio con la Dottoressa, quindi ho deciso di iniziare un percorso insieme a lei


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 5 domande da parte di pazienti di MioDottore

Esiste una correlazione tra una famiglia disfunzionale con madre e figlio narcisisti patologici e i fratellini più piccoli affetti da mutismo selettivo?

Gentile utente, potrebbe esistere una correlazione in tal senso, ma sono necessarie informazioni più specifiche ed elementi da approfondire per poter stabilire con certezza una diagnosi o fare una valutazione della situazione. Tuttavia, a prescindere dall'esistenza di questa correlazione, è di fondamentale importanza il benessere psicofisico di questi bambini con ipotetico mutismo selettivo, per cui sarebbe opportuno rivolgersi ad un professionista che possa favorire l'espressività non solo verbale, ma anche corporea ed emotiva e se necessario lavorare sulle relazioni significative per questi fratellini. Cordiali saluti. Dott.ssa Daiana Distante

Dott.ssa Daiana Distante

Ciao a tutti, mi assalgono dei dubbi già da un po’ sulla questione del copiare il tono di voce delle altre persone, non so da quando ho iniziato questa cosa, se c’è sempre stata, io non ci ho fatto mai caso però da poco un po’ me ne sto accorgendo, non so se sia normale. Prima di arrivare al punto, ricordo da piccola io sentivo di avere nessuno in famiglia, mi sentivo sempre sola e piangevo spesso, mi preoccupavo molto per gli altri, non avevo fratelli/sorelle ma sono cresciuta con mio cugino vicino di casa e avevamo la stessa età, ricordo che lui diceva spesso le bugie è capitata che le dicevo anche io, dicevo spesso che ero malata ma non era vero, specialmente a scuola con gli amici. Non volevo che lui parlasse con gli altri familiari, volevo che stesse anche con me(questo ancora ora) ma il rapporto si è spezzato e questa cosa mi ha sempre fatto soffrire diciamo, mi mancava stare con lui, una vita senza di lui mi faceva strano. Ma arrivando il fulcro, diciamo che mia zia ci educava, a me è le cuginette quando c’era, era tipo il modello, e poi è iniziato specialmente all’università, che cercavo sempre rassicurazione, per me i suoi consigli erano il giusto, ogni cosa che diceva era sempre il migliore, ma poi quando io cercavo un suo conforto sempre nelle dinamiche familiari sono stata criticata da lei e questo mi ha fatto stare male finendo che non parlavo più con lei, e le cose me le tenevo per me. Quando lei non c’è copio il suo modo di parlare, come se il suo modo fosse sicuro e responsabile, è capitato che in famiglia mi scambiassero con il nome suo per poi correggersi, all’inizio non ci facevo caso ma adesso che ci sto facendo caso diciamo che lo faccio ancora ma mi sto un po’ trattenendo perché ho paura. Mi è successo anche di copiare il tono di scherzare di una mia amica, in quel caso non ero cosciente. Quindi dipende. Ho visto del disturbo borderline, sto andando dalla psicologa ma ancora non mi ha fatto nessuna diagnosi, non so questo a cosa è dovuto, so che non posso farmi autodiagnosi. Ma voglio capire chi sono, non sto riuscendo a capire perché mi comporto così, ovviamente ci sarebbe altro ancora da raccontare, ma ho parlato di queste due persone, perché c’entrano un po’ di più credo con quello che sta succedendo, ho paura delle mie emozioni, non so che emozioni dovrei provare agli altri anche, sembra come se io non dovessi provare le mie emozioni negative perche faccio del male agli altri. Poi non so oltre alla voce se c’è stato qualcos’altro, non ricordo, ma questo mi ha lasciato un po’ sorpresa e mi spaventa perché adesso ripeto lo sto notando, non so se sia un bene o un male. Quando lei c’è non riesco a comportarmi come mia zia, anzi sono tranquilla, mentre appunto quando non c’è e sto con la maggior parte dei parenti sono responsabile, sono momenti (non l’ho specificato prima), per esempio quando sono solo con mamma e papà questo non succede, ma già da quando c’è tipo il nonno e la nonna si( lei è la sorella di mamma, famiglia materna) quindi appunto per questo si confondono con i nomi

Gentile utente, la ringrazio per aver condiviso la sua esperienza. Leggo che ha appena iniziato un percorso con una terapeuta, per cui ha già mosso un primo passo per approfondire la conoscenza di sè. Pian piano inizierà a conoscersi meglio e a comprendere determinati suoi comportamenti, atteggiamenti, funzionamenti, modalità e meccanismi e questo processo di conoscenza la porterà a sentirsi sempre più a suo agio con sè stessa e capire chi è e chi vuole diventare.
Buon cammino.
Dott.ssa Daiana Distante

Dott.ssa Daiana Distante

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.