Indirizzi (2)

Via Aretina 397, Firenze
Studi Secondo Piano


Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 12 anni
Bonifico
055 093..... Mostra numero



Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Consulenza online • 70 €

Psicoterapia • 70 €

Colloquio età evolutiva • 70 € +1 Altro

Colloquio psicologico • 70 €


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
055 093..... Mostra numero

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.

Per favore, leggi con attenzione la policy di cancellazione e rimborso.


30 minuti prima della consulenza, riceverai SMS ed email contenenti il link per effettuare il videoconsulto. Clicca sul link e attendi lo specialista. Non è necessario scaricare alcun software e potrai collegarti al videoconsulto sia dal PC che dal cellulare.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).


Esperienze

Su di me

ACCOLGO persone che hanno bisogno di ascolto: è spiegando che si spiega a noi stessi. Per esperienze di Vita ho imparato ad aprire la porta con GENU...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Depressione
  • Ansia
  • Stress
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Laurea in Psicologia: Facoltà di Psicologia - Università degli Studi di Firenze - https://www.psicologia.unifi.it/
  • Specializzazione in Psicoterapia: individuale e di gruppo, ad indirizzo rogersiano, presso IACP - Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona, sede di Firenze

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Psicologia Clinica
  • Psicoanalisi
Visualizza altre informazioni


Competenze linguistiche

Italiano, Spagnolo

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


70 €

Consulenza online



Via Aretina 397, Firenze

70 €

Studi Secondo Piano


70 €

Consulenza online

Altre prestazioni


Via Aretina 397, Firenze

da 70 €

Studi Secondo Piano


70 €

Consulenza online



Via Aretina 397, Firenze

da 70 €

Studi Secondo Piano


70 €

Consulenza online



Via Aretina 397, Firenze

da 70 €

Studi Secondo Piano

Recensioni

5

Punteggio generale
9 recensioni

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dagli specialisti a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
F
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studi Secondo Piano psicoterapia

Sorprendente l’attenzione e la delicatezza con cui tratta gli argomenti, una persona sensibile e molto intuitiva. Alta professionalità.

Dott. Marco Bacciottini

F.B., le tue parole mi fanno molto piacere, soprattutto perché sei un "cliente" esperto di percorsi e di umanità!


L
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studi Secondo Piano colloquio psicologico

Mi ha messo a mio agio, mi ha ascoltata e consigliata vediamo se riesco a mettere in pratica quello che mi ha suggerito prima del nuovo incontro

Dott. Marco Bacciottini

Luisa carissima,
anche se non farai niente di quello che abbiamo condiviso, sarai ancora e ancora la benvenuta: quando vieni qua, porti te stessa, ed è bello così!


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Consulenza online psicoterapia

Marco è una persona meravigliosa!!
Professionale, gentile e super empatico è riuscito fin da subito a farmi sentire a mio agio e conquistarmi completamente.
Sono molto soddisfatta dei risultati che già dopo poco sono riuscita a percepire e del percorso che stiamo facendo insime.
Mi ha aiutato a tirare fuori problematiche importanti in maniera naturale, semplice e a lavorarci sopra con altrettanta naturalezza.
I nostri incontri e le sue parole sono piccole pillole capaci di migliorare il mio benessere.. Piccoli passi per aumentare sicurezza e consapevolezza del mio essere.
Terapeuta eccezionale, persona vermante speciale.

Dott. Marco Bacciottini

Grazie, Mari, per le tue belle parole!


S
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Consulenza online psicoterapia

Semplicemente un professionista (e persona) eccezionale. Non conosco un ambito nel quale potrei avere un servizio migliore. Ad altri non potrei suggerire di meglio.

Dott. Marco Bacciottini

Grazie mille, S-, per aver dedicato del tempo a questa recensione, mi fa veramente piacere leggere le tue parole!


E
Presso: Studi Secondo Piano psicoterapia

Consigliatomi da una sua collega per regolare un mio rapporto dannoso il Dott. Bacciottini si è rivelato uno dei più grandi alleati per la costruzione della mia autostima, per una mia crescita personale e per l’instaurare rapporti sani con le persone che mi circondano.
Fin da subito mi hanno colpito la sua professionalità (è uno specialista veramente qualificato) ed Il suo modo di farti sentire accolto, capito è mai giudicato.
Come mi dice sempre “L’anima trema davanti al vuoto
e ha bisogno di un contatto a ogni costo.” e con lui il contatto è assicurato.
Abbiamo già percorso una lunga strada insieme, ma sento ancora che grazie al nostro viaggio alla scoperta di me stessa posso arrivare ad amarmi e rispettarmi ancora di più.


M
Paziente verificato
Presso: Studi Secondo Piano psicoterapia

Ritengo che la fiducia verso il proprio terapeuta sia fondamentale per una terapia efficace. In passato sono stato studente del Dott. Bacciottini e proprio per la stima che si è guadagnato come insegnante ho scelto di farmi seguire da lui come terapeuta. Mai scelta fu più azzeccata: il dottore oltre alle sue doti umane e empatiche riesce ad arrivare al cuore del problema senza girarci attorno. Il dottore vanta inoltre di una efficace rete di contatti nel caso un problema necessiti di diversi punti di vista per essere risolto.
Come dicevo l'efficacia di una terapia si basa sulla fiducia e non c'è dubbio che il dott. Bacciottini la meriti nel modo più assoluto.


P
Presso: Altro Altro

Marco mi ha accolto con assoluta professionalità e sincera empatia vincendo facilmente la mia reticenza e le mie radicate riserve sulla psicoterapia. Il nostro appuntamento settimanale è sempre un bel momento, intenso, ed il tempo a disposizione vola.


G
Paziente verificato
Presso: Studi Secondo Piano psicoterapia

Professionista molto competente, è riuscito ad aiutarmi in un periodo della mia vita durante il quale pensavo che nessuno potesse farlo e che sarebbe durato per sempre. Persona meravigliosa e professionale.


F
Paziente verificato
Presso: Consulenza online psicoterapia

Mi trovo molto bene con Marco: professionale, attento, empatico e umano. Riesce a spiegarti anche la teoria dei suoi ragionamenti in maniera semplice ed esaustiva


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 9 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Buongiorno dottori,
    vi scrivo per avere un parere riguardo la mia relazione che ormai dura da quasi sei anni.

    Sin dai primi momenti ed incontri ho nutrito dei dubbi nei confronti del mio partner, nonostante ciò non l’ho mai voluto allontanare perché sentivo che non era quello che volessi realmente.
    Alcune volte pensavo fosse brutto, altre invece ritenevo di voler fare altre conoscenze, quando questi dubbi si insediavano non riuscivo a liberarmene fin quando non ne parlavo con lui magari anche piangendo, fortunatamente mi ha sempre capito e la relazione continuava normalmente.

    Dopo un primo periodo di stallo senza paranoie o cose simili purtroppo per cause esterne ci siamo dovuti sperare bruscamente senza poterci sentire per circa 15 giorni, da quel momento sono stato molto male, avendo anche attacchi di panico.

    Dopo la riconciliazione la relazione ha continuato la sua strada fino ad arrivare ad oggi, dove ecco che spiego il motivo per cui sono qui.
    Quando trascorro tempo con lui sono in ansia, penso continuamente al fatto non possa piacermi e che non è proprio quello che voglio dal mio futuro, quando poi per un litigio o altro si concretizza l’idea di perderlo svaniscono tutti i pensieri che lui non sia la persona giusta e subentra solo il terrore di poterlo perdere.
    C’è un alternanza tra queste due fasi che dopo tempo mi hanno letteralmente stremato.
    Quando dopo un litigio pesante mi rendo conto di poterlo perdere per via di una decisione o da parte mia o da parte sua di dover chiudere la relazione mi dico quanto io sia stato stupido ad aver pensato di non poterlo amare o di non voler passare tempo con lui.
    La situazione alcune volte ha toccato proprio gli abissi, sono arrivato ad avere attacchi di panico e non mangiare per via di tutte queste paranoie e ansie scaturite dalla relazione, tant’è vero andai da una psicologa e disse che avevo un DOC del dubbio, essendo arrivati anche alla conclusione che in linea di massima funzionassi così un po’ su tutto.
    Vorrei concludere che ci sono comunque periodi bellissimi che trascorro con lui dove non c’è un momento della giornata in cui penso di volermi allontanare o di volermi prendere del tempo per riflettere sulla nostra relazione.

    Secondo voi è normale aver continuato e continuare una relazione nonostante il malessere che questa possa causare?

    (Vorrei precisare che sono ossessionato dalla continua ricerca di risposte su internet e sui blog che non fanno altro che aumentare l’ansia, considerando che mi rispecchio in alcune storie come dipendenza affettiva o paura di chiudere il rapporto, o ancora il fatto che sia normale che manchi dopo aver chiuso la relazione)

    Suppongo che quando lei chiede: "Secondo voi è normale aver continuato e continuare una relazione nonostante il malessere che questa possa causare?" intenda il malessere che lei causa al suo partner. Ma se a lui piace così, perché porsi il dubbio? Il DOC talvolta lascia pochi spazi agli altri, pur se molto vicini: fa vedere poco oltre se stessi e si centra spesso solo sulle proprie sensazioni...

    Dott. Marco Bacciottini

  • Salve, sono una ragazza di 23 anni e da più di due mesi, a seguito di un evento stressante (che credevo potesse compromettere la mia vita) convivo con uno stato di ansia grave circa la mia salute psichica e fisica. Ho avuto alcune somatizzazioni, ed è stato inizialmente difficile ricondurle all’ansia, nonostante medici e contro-medici non avessero riscontrato in me alcun problema organico. Non capivo come potesse essere possibile! Quando ho preso atto del mio malessere emotivo che era alla base di ogni sintomo fisico (quindi rassegnandomi all’idea di non essere malata fisicamente), ho iniziato a prestare attenzione a tutta una serie di paure e di pensieri catastrofici e automatici che non avevo mai avuto prima, e che mi stanno “buttando sempre più giù”. La mia vita è cambiata totalmente: al mattino mi sveglio già triste, ho perso la mia verve e sto iniziando a pensare che la vita non sia più “fatta per me”. Sono sempre stata solare e piena di gratitudine, adesso non mi sento più me stessa e nessuno è in grado di darmi una spiegazione! Ho iniziato un percorso di psicoterapia e già so che a breve andrò a sviscerare alcuni fatti del mio passato che, a quanto pare, non ho metabolizzato e che sembrano essere la causa del mio malessere odierno. Non voglio sembrare irrispettosa… ho fiducia in questo processo, tuttavia mi sembra tutto così astratto! È davvero possibile l’ansia provochi anche disturbi visivi? È normale sentirsi in questa situazione in qualche modo “ovattati” rispetto alla realtà e agli altri, in una propria bolla? È normale (in questa situazione) avere delle sensazioni che modificano la mia percezione di me stessa, della realtà? Mi sento in qualche modo disconnessa: non pienamente qui, non pienamente lì, non pienamente me. Ho paura di non ricordare. Ho paura di vivere in modo non-partecipante…e questa sorta di “ottundimento” dei sensi per me è una cosa infernale. Proprio perché ricordo di aver sempre vissuto con leggerezza e naturalezza, a 360 gradi, in modo fedele a me stessa, e adesso pare che io non sia più in grado neanche di rilassarmi sul MIO letto, in camera MIA, nella MIA amorevole casa di infanzia! Come fa l’ansia a rubare la tua personalità? Io riconosco i miei cari, riconosco i miei luoghi, non mi sono mai sentita “fuori dal mio corpo” o estranea a me stessa, ma mi sento costantemente distaccata dal circostante. Come se fossi sorda, ma non sono sorda. Come se fossi cieca, ma non sono cieca. In qualche modo, sento di avere un problema, un qualcosa che in me “non va”, e che non mi consente di vivere a pieno le mie esperienze, neanche le più ordinarie. È triste!!! Sono così triste! Io amo la vita e ho sempre amato me stessa, adesso mi sembra di aver perso tutto!
    È chiaro che percepire questo disagio non fa che peggiorare le cose. Sono diventata iper-analitica: in una situazione in cui tutto mi fa temere di poter perdere il controllo, agganciarmi alle singole sensazioni e provare a tentare di capirle e sviscerarle è l’unica cosa che mi illude di ritrovare un “contatto” con me stessa. Quindi passo giorni interi a interrogarmi e a notare ogni mia singola manifestazione mentale e fisica. Ma sono sempre più confusa, confusa, confusa. Cerco dentro me stessa e non trovo risposte! Cerco su Internet e mi angoscio ancora di più! Posso chiedere soltanto la vostra opinione sulla mia situazione? Questo ottundimento dei sensi, questa paura di perdere il contatto con la realtà e di perdere la mia personalità, i miei ricordi, sono sintomi dell’ansia destinati a passare una volta ottenuti dei progressi con la psicoterapia oppure vanno imputati a disturbi più gravi? Passeranno davvero? Sono normali? Sto diventando pazza? È successo qualcosa di chimico all’interno del mio cervello che non mi consente di vivere normalmente? Grazie!

    Rassegnarsi all’idea di non essere malata fisicamente fa vivere un lutto: il corpo non è il colpevole. Si apre la strada della ricerca nella mente e nello scorrere dei sentimenti: una incertezza, da risolvere. Cercare fuori, in internet, pare che la spiazzi ancor di più. Anche queste nostre risposte: la aiutano? Guardare dentro sé, con l’aiuto della sua terapeuta, sembra essere la Strada per costruirsi una Casa interiore di serenità, con o senza ansia. Anche io la consiglio di proseguire il percorso iniziato: dentro ad una Relazione significativa potrà ritrovarsi.

    Dott. Marco Bacciottini

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

ACCOLGO persone che hanno bisogno di ascolto: è spiegando che si spiega a noi stessi. Per esperienze di Vita ho imparato ad aprire la porta con GENU...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Depressione
  • Ansia
  • Stress
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Laurea in Psicologia: Facoltà di Psicologia - Università degli Studi di Firenze - https://www.psicologia.unifi.it/
  • Specializzazione in Psicoterapia: individuale e di gruppo, ad indirizzo rogersiano, presso IACP - Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona, sede di Firenze

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Psicologia Clinica
  • Psicoanalisi
Visualizza altre informazioni

Tirocini

  • 4 anni, 600 ore – Tirocinio di Specializzazione in psicoterapia presso: UFMI Unità Funzionale Multiprofessionale Infanzia e Adolescenza della Zona Mugello - Borgo San Lorenzo, ASL 10 – Firenze. 2009 - 2012.
  • 450 ore – Tirocinio post universitario presso: Cattedra di Psicologia dei Gruppi e di Comunità ed Empowerment sociale. Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Firenze. 2006.
  • 450 ore – Tirocinio post universitario presso: Fondazione Istituto Andrea Devoto – Firenze. 2005 - 2006.
Visualizza altre informazioni

Certificati



Competenze linguistiche

Italiano, Spagnolo

Account dei social media


Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (1)

Ricerche correlate