Ho un bimbo di 16 mesi...nn hai mai lallato solo suoni fonici.... ad ora l unica cosa che dice e solo mmmmmmmmm.... quando gli racconto delle storie lui è molto attento e segue attentamente.....se gli chiedo di ripetere qualcosa lui mi solo mm mm come elencato sopra... oppure o mi fa un sorriso o una pernacchia... e molto attivo.... piange solo se ha fame o gli fa male qualcosa.... gli piace la palla come gioco e rincorre la cosa del cane e si diverte un sacco.....e da un mese che frequenta il nido e si è inserito bene con gli altri bambini....il pediatra mi ha detto di aspettare altri due mesi per vedere cosa succede.....mi devo preoccupare?
Dr. Daniela Nardoni
Dr. Daniela Nardoni
Logopedista
Formia
Buona sera, concordo con il suo pediatra di attendere ancora qualche mese per vedere come va con la stimolazione da parte dell'asilo nido. ogni bambino ha i suoi tempi, quello che potete intanto fare a casa è continuare a stimolarlo con oggetti sonori, meglio con versi di animali, poi vi consiglio una visita dall'otorino per un controllo dell'udito.

Salve penso anche io sia presto ma consiglio comunque una visita da un otorino per valutare esclusione di problematiche orl

Dott.ssa Stefania Porcaro
Dott.ssa Stefania Porcaro
Logopedista, Terapeuta, Professional counselor
Casalnuovo di Napoli
Buongiorno ,consiglio una visita foniatrica ed una valutazione logopedica. Non sono indagini invasive e anche per avviare correttivi comportamentali è giusto che si rivolga agli specialisti indicati.

Dott.ssa Agnese Gasparro
Dott.ssa Agnese Gasparro
Logopedista
Salerno
Buongiorno, le faccio i miei complimenti per essere una mamma così attenta. Le consiglio una valutazione foniatrica-logopedica,che da sola potrà realmente confutare qualsiasi dubbio. Inoltre proprio perché il bambino è così piccolo la precocità di un intervento terapeutico garantirebbe un buon risultato.

Buongiorno,
con l'inserimento al nido c'è un maggiore stimolo alla verbalità perchè ha l'esempio degli altri bimbi e le educatrici non hanno la stessa comprensione di mamma e papà di ciò che il bambino vuole.
Fino ai 18 mesi siamo nella variabilità della media per le prime parole.
Il fatto che abbia avuto una lallazione poco variata può essere indice di difficoltà, quindi comunque consiglierei una visita con neuropsichiatra infantile per valutare che percorso intraprendere.
Valutate col pediatra anche un'eventuale visita audiometrica comportamentale per escludere difficoltà di carattere uditivo.
Nel frattempo continuate a stimolarlo con tutto ciò che può fare con la bocca, tutte le boccacce che vi vengono in mente! Aiutano a controllare i muscoli che servono per l'articolazione.
Più che ripetere parole al momento vanno benissimo i versi degli animali e le onomatopee, anche pronunciate male.

Dr. Chiara Grassini
Dr. Chiara Grassini
Logopedista
Lucca
Salve,
L'assenza di lallazione deve comunque essere un campanello d'allarme, preoccuparsi non serve ovviamente però io non aspetterei ulteriormente e farei una valutazione logopedica per capire se comunque è presente intenzionalita comunicativa e sicuramente le chiederanno di fare altri accertamenti come esame audiometrico per valutare se il bambino sente bene o ci sono problematiche in merito, visita orl o altro, questo poi sarà il/logopedista che vedrà il bambino a dirlo, però io sconsiglio di aspettare in quanto una visita precoce potrebbe, oltre ad individuare eventuali difficoltà, aiutarla a capire anche come stimolare al meglio suo figlio magari evitando un vero e proprio trattamento che diventerebbe inevitabile più avanti.

Dott.ssa Isabella Caputo
Dott.ssa Isabella Caputo
Logopedista
Foggia
Le consiglierei di fare una visita neuropsichiatrica e anche audiologica per escludere una serie di problematiche organiche. Successivamente faccia una visita logopedica, dove vi verranno dati molti consigli su come stimolare il vostro bambino e su quali comportamenti avere. Per il resto non si allarmi..da quel poco che ha scritto sembra un bambino molto attento e comunicativo

Buon giorno,
le consiglio di dare ancora un po’ di tempo al bambino per iniziare l’esperienza linguistica sostenuto dalla stimolazione ambientale. Se nei prossimi due mesi non dovesse vedere evidenti miglioramenti con produzioni delle prime parole, vale la pena fare una valutazione per capire se sono presenti indici di rischio e proporre delle modalità più tecniche di stimolazione nel contesto sociale o degli approfondimenti clinici specifici.
Cordiali saluti

Dott.ssa Nelida Monroig
Dott.ssa Nelida Monroig
Logopedista
Genova
Gentile signora le consiglio una visita neuropsichiatrica infantile e valutazione audiometrica per individuare possibili patologie che svelate precocemente permettono ottenere validi risultati nello sviluppo linguistico. Nell'ipotesi in cui non siano riscontrate gravi patologie si tratta solo di un ritardo semplice del linguaggio e la stimolazione ricevuta all'asilo insieme alle vostre ( imitare i versi degli animali , tutti i movimenti linguali e labiali tra cui il più importante è lo schiocco della lingua). Consiglio anche una valutazione logopedica .

Dott.ssa Daniela Coni
Dott.ssa Daniela Coni
Logopedista
Roma
Buon giorno ,concordo con il pediatra curante ma le consiglio di attivarsi per una visita otorino quanto prima , al fine di essere sicura che non ci sia un problema uditivo che potrebbe essere anche di lieve entità ma compromettere l’ Evoluzione comunicativa e sociale di suo figlio

Specialisti per Visita Pediatrica

Mario Giordano

Mario Giordano

Pediatra, Chirurgo generale

Torino

Prenota ora
Rosario Napolitano

Rosario Napolitano

Pediatra, Omeopata

Roma

Prenota ora
Ilaria Bettocchi

Ilaria Bettocchi

Pediatra, Endocrinologo

Bologna

Prenota ora
Maria Pia Villa

Maria Pia Villa

Pediatra, Pneumologo

Roma

Prenota ora
Giuseppe Corti

Giuseppe Corti

Pediatra, Dietologo, Omeopata

Castelfiorentino

Prenota ora
Vincenzo Ramistella

Vincenzo Ramistella

Pediatra, Allergologo

Crema

Prenota ora

Domande correlate

Hai domande?

I nostri esperti hanno risposto a 28 domande su Visita Pediatrica

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.