Buongiorno,sono una donna di39 anni e a seguito di un periodo lavorativo molto duro mi è stata presc

2 risposte
Buongiorno,sono una donna di39 anni e a seguito di un periodo lavorativo molto duro mi è stata prescritta una terapia di sostegno con di sertralina. Come effetti collaterali mi sono stati elencato solo disturbi gastrointestinali nei primi 15giorni.leggendo sui vari siti però ho trovato problemi nella sfera sessuale di cui non sono stata informata.
Sono transitori anche questi?anche un dosaggio così basso può scatenarli?di cosa si tratta?calo del desiderio? perché non sono stata informata di una problematica che va a toccare una sfera così delicata?
Salve, come e' stata informata dal collega che le ha prescritto la terapia, la sertralina può dare diversi effetti gastrointestinali nei primi giorni di utilizzo. Nonostante questi sintomi siano piuttosto comuni, solitamente migliorano fino a scomparire nel giro di qualche giorno.
Allo stesso tempo, alcuni altri effetti collaterali possono presentarsi durante terapia con farmaci serotoninergici anche dopo i primi giorni di terapia e alcuni di questi coinvolgono la sfera sessuale. In particolare, la sertralina e' stata associata a riduzione della libido e difficolta' nell'orgasmo in entrambi i sessi, ma questi effetti variano molto in base al dosaggio e alla durata della terapia, e sono associati a grande variabilita' interindividuale.

Capisco la sua preoccupazione e mi dispiace molto che sia venuta a conoscenza di questi rischi solo online, ma la invito a porre le stesse domande al medico che le ha prescritto la terapia farmacologica e a renderlo partecipe delle sue preoccupazioni: è molto importante che sia il suo medico, alla luce della sua storia clinica, a poter valutare eventuali effetti collaterali della terapia e a suggerirle il metodo migliore per gestire questi effetti, laddove si presentassero. Infatti, sono disponibili alcune strategie terapetiche per ridurre gli effetti sulla sfera sessuale, laddove si presentassero: un motivo in piu' per parlarne con il suo medico! E' inoltre di fondamentale importanza che eventuali modifiche alla terapia farmacologica vengano decise insieme al medico di fiducia e che la presenza di eventuali effetti avversi non la inducano a modificare la terapia autonomamente.

Nel frattempo, una corretta alimentazione (equilbrata e bilanciata sul suo fabbisogno), insieme ad una costante (anche se lieve) attività fisica sono sempre utili da affiancare ad una terapia farmacologica e aiutano nella gestione degli effetti avversi.

Spero le sia utile. Non si perda d'animo!
CM

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra risultati Come funziona?
la terapia con un antidepressivo tipo SSRI può essere associato o meno a perdita di libido e anorgasmia (entrambe transitorie e legate ad uno sbilanciamento serotonina/dopamina). Non è un fatto assoluto, difatti in alcuni soggetti può portare ipersessualità o assenza di sintomi sulla sfera sessuale. Il collega probabilmente non le ha riferito di un effetto transitorio per non indurre un effetto nocebo (sentire un sintomi negativo, perché qualcuno te l'ha suggerito).

Esperti

Monia Pizzuti

Monia Pizzuti

Psicologo clinico

Ceccano

Patrizia Rosso

Patrizia Rosso

Psicoterapeuta, Neuropsicologo, Psicologo clinico

Vidracco

Deborah Fabiani

Deborah Fabiani

Psicoterapeuta, Psicologo

Pisa

Simona Galietto

Simona Galietto

Psicologo clinico, Psicoterapeuta, Psicologo

Napoli

Francesca Calvano

Francesca Calvano

Psicoterapeuta, Psicologo

Roma

Monica Calabrese

Monica Calabrese

Psicologo, Psicoterapeuta, Psicologo clinico

Grosseto

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 410 domande su Depressione
  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.
  • Per ragioni mediche, non verranno pubblicate informazioni su quantità o dosi consigliate di medicinali.

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.


Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.