Indirizzi (3)


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Consulenza online • 65 €

Bonus Psicologo - Consulenza Psicologica • 65 €

Psicoterapia di gruppo (descrizione) • 40 €


Presso questo indirizzo visito: adulti
070 899..... Mostra numero

Metodi di pagamento: Bonifico, Carta di credito, Carta prepagata, PayPal

Il pagamento va effettuato subito dopo la prenotazione della consulenza online. Avrai 30 minuti di tempo per completare il pagamento, in caso contrario la tua prenotazione verrà cancellata.

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con i pagamenti, si prega di contattare MioDottore.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.


Almeno 30 minuti prima della consulenza riceverai un SMS ed un'email con il link per iniziare il videoconsulto. Potrai collegarti sia da PC che da smartphone.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).


Studio di Psicoterapia
Via Africo 7, Cagliari


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
Contanti, Bonifico, Carta di credito, + 2 Altro
070 899..... Mostra numero


Studio di Psicoterapia - Centro Clinico
Via Berengario Priore 5, Cagliari


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
Contanti, Bonifico, Carta di credito, + 2 Altro
070 899..... Mostra numero


Esperienze

Su di me

Mi chiamo Roberta Floris e sono una psicologa psicoterapeuta. Mi piace soprattutto lavorare in studio con i pazienti, nonostante abbia una formazione ...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Master in Psicologia Clinica Strategica conseguito l 11.06.2022 presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo
  • Specializzazione in Psicoterapia ad orientamento Sistemico Relazionale conseguita a luglio 2005 presso Istituto Europeo di Formazione e Consulenza Sistemica e Terapia Relazionale Iefcostre Scuola di Formazione in Psicoterapia Riconosciuta con D.M. 23 luglio 2001 Piazza Giovanni XXIII n. 2709128 Cagliari
  • Corso di perfezionamento post laurea in “Didattica modulare e dell’orientamento” A.A.1998/1999 presso Università degli Studi di Roma Tre Facoltà di scienze della Formazione Dipartimento di Scienze dell’Educazione Via del Castro Pretorio 20 Roma
Visualizza altre informazioni

Specializzazioni

  • Psicologia Breve e Strategica
  • Psicoterapia sistemico relazionale


Competenze linguistiche

  • Italiano

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


Via Africo 7, Cagliari

60 €

Studio di Psicoterapia


Via Africo 7, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia

L’American Psychological Association (APA) ha definito la psicoterapia come “l’applicazione intenzionale e consapevole di atteggiamenti interpersonali e metodologie cliniche derivanti da principi psicologici istituiti per aiutare le persone a modificare i loro pensieri, i comportamenti, le emozioni, o altre caratteristiche personali in direzioni auspicabili per i partecipanti”.
La psicoterapia è un trattamento psicologico finalizzato alla cura di un disturbo specifico o del miglioramento del benessere e dell'adattamento generale.
Questa terapia si svolge tra il paziente e un professionista specializzato in psicoterapia che avrà il compito di mettere in atto strategie e procedimenti specifici per migliorare la vita e il benessere psico-fisico del paziente.
La psicoterapia è fondamentalmente una “relazione che cura”, attraverso tecniche e strategie che derivano dalla lunga formazione del terapeuta e grazie alla relazione stessa.
La psicoterapia viene utilizzata per trattare numerosi problemi che riguardano la salute mentale. Tra i principali ricordiamo:
• disturbi d’ansia
• disturbi dell’umore
• dipendenze
• disturbi della personalità
• disturbi alimentari
• disturbo post traumatico da stress
• psicologia del trauma (abusi fisici e sessuali)
• schizofrenia
Attenzione però a non pensare che sia necessario soffrire di un grosso problema emotivo per richiedere il supporto professionale di un terapeuta.
La psicoterapia ci aiuta a risolvere conflitti di varia natura, permette di alleviare stress e ansia e ci fornisce gli strumenti necessari per affrontare quei cambiamenti della vita che ci destabilizzano e che minano nel profondo il nostro benessere mentale.



Via Berengario Priore 5, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico

L’American Psychological Association (APA) ha definito la psicoterapia come “l’applicazione intenzionale e consapevole di atteggiamenti interpersonali e metodologie cliniche derivanti da principi psicologici istituiti per aiutare le persone a modificare i loro pensieri, i comportamenti, le emozioni, o altre caratteristiche personali in direzioni auspicabili per i partecipanti”.
La psicoterapia è un trattamento psicologico finalizzato alla cura di un disturbo specifico o del miglioramento del benessere e dell'adattamento generale.
Questa terapia si svolge tra il paziente e un professionista specializzato in psicoterapia che avrà il compito di mettere in atto strategie e procedimenti specifici per migliorare la vita e il benessere psico-fisico del paziente.
La psicoterapia è fondamentalmente una “relazione che cura”, attraverso tecniche e strategie che derivano dalla lunga formazione del terapeuta e grazie alla relazione stessa.
La psicoterapia viene utilizzata per trattare numerosi problemi che riguardano la salute mentale. Tra i principali ricordiamo:
• disturbi d’ansia
• disturbi dell’umore
• dipendenze
• disturbi della personalità
• disturbi alimentari
• disturbo post traumatico da stress
• psicologia del trauma (abusi fisici e sessuali)
• schizofrenia
Attenzione però a non pensare che sia necessario soffrire di un grosso problema emotivo per richiedere il supporto professionale di un terapeuta.
La psicoterapia ci aiuta a risolvere conflitti di varia natura, permette di alleviare stress e ansia e ci fornisce gli strumenti necessari per affrontare quei cambiamenti della vita che ci destabilizzano e che minano nel profondo il nostro benessere mentale.



Via Africo 7, Cagliari

50 €

Studio di Psicoterapia


Via Africo 7, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia

Il colloquio psicologico è uno strumento di conoscenza che utilizza
l’incontro e la comunicazione fra due o più persone, allo scopo di raccogliere
informazioni e acquisire conoscenze che riguardano l’ambito d’interesse della
psicologia, con fini di diagnosi o di presa in carico per un determinato
trattamento. Il colloquio psicologico è un servizio erogato da un professionista (psicologo) che offre la sua esperienza, i suoi strumenti e la sua formazione, da una parte, e un soggetto che cerca risposte e aiuto per la sua condizione dall’altra. È un importante momento di conoscenza, definizione del problema e sperimentazione. Il primo colloquio con lo psicologo sarà principalmente focalizzato sul problema portato dal paziente e su una sua migliore definizione. Altro obiettivo fondamentale del primo colloquio, e che riguarda soprattutto il terapeuta, è capire se la metodologia e le tecniche usate dal terapeuta possano essere utili per il paziente e per la sua specifica problematica. Presuppone che ci sia una sospensione del giudizio e una valutazione clinica sul percorso da intraprendere. PSICOTERAPIA INDIVIDUALE La psicoterapia individuale è una modalità di trattamento in cui un professionista specializzato (psicoterapeuta ) incontra singolarmente chi richiede un aiuto psicologico. Lavorano insieme, attraverso un percorso, per cambiare una situazione di sofferenza psicologica. La psicoterapia individuale è un processo di cura della sofferenza psichica che pone al centro l’individuo. Favorisce una maggiore conoscenza di sé e dei propri stili relazionali, affettivi e comportamentali; il fine è di poter rinforzare quelli più adattivi e funzionali e invece mitigare o sostituire quelli che generano disagio e difficoltà. Si realizza mediante l’utilizzo degli strumenti che il terapeuta ritiene più opportuni in base alla sua specifica formazione.



Via Berengario Priore 5, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico

Il colloquio psicologico è uno strumento di conoscenza che utilizza
l’incontro e la comunicazione fra due o più persone, allo scopo di raccogliere
informazioni e acquisire conoscenze che riguardano l’ambito d’interesse della
psicologia, con fini di diagnosi o di presa in carico per un determinato
trattamento. Il colloquio psicologico è un servizio erogato da un professionista (psicologo) che offre la sua esperienza, i suoi strumenti e la sua formazione, da una parte, e un soggetto che cerca risposte e aiuto per la sua condizione dall’altra. È un importante momento di conoscenza, definizione del problema e sperimentazione. Il primo colloquio con lo psicologo sarà principalmente focalizzato sul problema portato dal paziente e su una sua migliore definizione. Altro obiettivo fondamentale del primo colloquio, e che riguarda soprattutto il terapeuta, è capire se la metodologia e le tecniche usate dal terapeuta possano essere utili per il paziente e per la sua specifica problematica. Presuppone che ci sia una sospensione del giudizio e una valutazione clinica sul percorso da intraprendere. PSICOTERAPIA INDIVIDUALE La psicoterapia individuale è una modalità di trattamento in cui un professionista specializzato (psicoterapeuta ) incontra singolarmente chi richiede un aiuto psicologico. Lavorano insieme, attraverso un percorso, per cambiare una situazione di sofferenza psicologica. La psicoterapia individuale è un processo di cura della sofferenza psichica che pone al centro l’individuo. Favorisce una maggiore conoscenza di sé e dei propri stili relazionali, affettivi e comportamentali; il fine è di poter rinforzare quelli più adattivi e funzionali e invece mitigare o sostituire quelli che generano disagio e difficoltà. Si realizza mediante l’utilizzo degli strumenti che il terapeuta ritiene più opportuni in base alla sua specifica formazione.



Via Africo 7, Cagliari

50 €

Studio di Psicoterapia



65 €

Consulenza Online



Via Africo 7, Cagliari

50 €

Studio di Psicoterapia


Via Africo 7, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia

La consulenza psicologica (o counseling) comprende tutte le attività caratterizzanti la professione
psicologica, e cioè l’ascolto, la definizione del problema e la valutazione, l’empowerment, necessari
alla formulazione dell’eventuale, successiva, diagnosi.
Lo scopo è quello di sostenere, motivare, abilitare o riabilitare il soggetto, all’interno della propria
rete affettiva, relazionale e valoriale, al fine anche di esplorare difficoltà relative a processi evolutivi
o involutivi, fasi di transizione e stati di crisi anche legati ai cicli di vita, rinforzando capacità di
scelta, di problem solving o di cambiamento



Via Africo 7, Cagliari

60 €

Studio di Psicoterapia


Via Africo 7, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia

La psicoterapia individuale è una modalità di trattamento in cui un professionista specializzato incontra singolarmente chi richiede un aiuto psicologico. Si lavora insieme per cambiare una situazione di sofferenza psicologica.
La psicoterapia è, dunque, uno spazio di ascolto e di sostegno nel quale il terapeuta lavora con il paziente/cliente per individuare la problematica centrale che crea malessere, promuovendo strategie per accrescere il benessere e migliorare la qualità della vita. Il trattamento psicoterapeutico è finalizzato al conseguimento della migliore realizzazione di sé stessi, delle proprie capacità e potenzialità; all’aumento della conoscenza di sé e l'accettazione dei propri limiti; alla riduzione della sofferenza psicopatologica.
La Psicoterapia individuale è efficace in presenza di problemi emotivi, relazionali e comportamentali. I disagi interiori e disturbi psichici che possono essere affrontati sono:
• ansia;
• insicurezza;
• bassa autostima;
• attacchi di panico;
• depressione;
• dipendenza affettiva;
• dipendenza da sostanze;
• disturbi alimentari;
• disturbi mentali;
• insonnia;
• fobie;
• disturbi ossessivi;
• stress;
• problemi relazionali;
• problemi legati alla sfera sessuale;
• stress post-traumatico.
La psicoterapia è un percorso che può essere intrapreso anche da persone che non soffrono di un disagio in particolare, ma che hanno il desiderio di imparare a conoscersi e rendersi più consapevoli di alcuni aspetti di sé.



Via Berengario Priore 5, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico

La psicoterapia individuale è una modalità di trattamento in cui un professionista specializzato incontra singolarmente chi richiede un aiuto psicologico. Si lavora insieme per cambiare una situazione di sofferenza psicologica.
La psicoterapia è, dunque, uno spazio di ascolto e di sostegno nel quale il terapeuta lavora con il paziente/cliente per individuare la problematica centrale che crea malessere, promuovendo strategie per accrescere il benessere e migliorare la qualità della vita. Il trattamento psicoterapeutico è finalizzato al conseguimento della migliore realizzazione di sé stessi, delle proprie capacità e potenzialità; all’aumento della conoscenza di sé e l'accettazione dei propri limiti; alla riduzione della sofferenza psicopatologica.
La Psicoterapia individuale è efficace in presenza di problemi emotivi, relazionali e comportamentali. I disagi interiori e disturbi psichici che possono essere affrontati sono:
• ansia;
• insicurezza;
• bassa autostima;
• attacchi di panico;
• depressione;
• dipendenza affettiva;
• dipendenza da sostanze;
• disturbi alimentari;
• disturbi mentali;
• insonnia;
• fobie;
• disturbi ossessivi;
• stress;
• problemi relazionali;
• problemi legati alla sfera sessuale;
• stress post-traumatico.
La psicoterapia è un percorso che può essere intrapreso anche da persone che non soffrono di un disagio in particolare, ma che hanno il desiderio di imparare a conoscersi e rendersi più consapevoli di alcuni aspetti di sé.

Altre prestazioni


65 €

Consulenza Online


Via Africo 7, Cagliari

60 €

Studio di Psicoterapia


Via Berengario Priore 5, Cagliari

60 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico



Via Berengario Priore 5, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico



Via Berengario Priore 5, Cagliari

70 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico

L'EMDR - acronimo di Eye Movement Desensitization and Reprocessing - o desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari.
L’ EMDR è una terapia basata sulle evidenze per l’elaborazione del trauma e trattamento del PTSD ma è anche ottimo per l’ansia, la paura e la preoccupazione. L’ EMDR aiuta a cambiare la relazione con quei ricordi, con quelle paure, così che siano meno sconvolgenti, meno disagevoli, meno angoscianti, così che non interferiscano più con la propria vita e siano intrusive nella propria mente come lo erano prima
“L'EMDR Eye Movement Desensitization and Reprocessing (Desensibilizzazione e Rielaborazione tramite Movimenti Oculari) è quindi una terapia strutturata che incoraggia il paziente a concentrarsi brevemente sulla memoria del trauma sperimentando contemporaneamente una stimolazione bilaterale (tipicamente movimenti oculari), che è associata a una riduzione della vividezza e dell'emozione associate ai ricordi del trauma.
La stimolazione cerebrale bilaterale permette di desensibilizzare il ricordo e di modificare le convinzioni che il soggetto ha sull’evento.
Questo permette al soggetto di percepire il ricordo con più distacco, di sentire le emozioni meno intensamente, con sensazioni fisiche meno disturbanti e di modificare, infine, le convinzioni negative su di sé.
Il ruolo del terapeuta è quello di far rielaborare il paziente, guidandolo nel movimento oculare alternato o con una stimolazione tattile destra/sinistra.



Via Africo 7, Cagliari

35 €

Studio di Psicoterapia


Via Berengario Priore 5, Cagliari

35 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico



Via Africo 7, Cagliari

50 €

Studio di Psicoterapia

Si tratta di una tecnica che sviluppa un processo di corretta informazione sul disturbo diagnosticato – natura, caratteristiche e andamento, prognosi, possibilità di trattamento e di gestione –, al paziente e alle sue persone di riferimento (caregivers), favorendo così l’accettazione e l’elaborazione della diagnosi stessa ma anche il riconoscimento, la comprensione e la gestione delle sue manifestazioni sintomatologiche e, soprattutto, dei suoi segni precoci. Si fonda sul principio secondo cui informare e incrementare la consapevolezza del proprio disturbo nel paziente, equivale a renderlo positivamente responsabile del proprio benessere.



Via Berengario Priore 5, Cagliari

50 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico

La psicoeducazione alimentare ha lo scopo di far conoscere i meccanismi attraverso i quali il disturbo alimentare è insorto e si mantiene, oltre fornire informazioni corrette sulle proprietà dei nutrienti e sul funzionamento metabolico dell’organismo.



Via Africo 7, Cagliari

70 €

Studio di Psicoterapia

L’approccio breve strategico alla terapia è evidence based ed è riconosciuto come best practice per alcune importanti psicopatologie: disturbo ossessivo compulsivo, binge eating, anoressia giovanile, attacchi di panico, violenze familiari e comportamenti antisociali.
In particolare il modello, formulato da Paul Watzlawick ed evoluto da Giorgio Nardone oltre ad essere empiricamente e scientificamente ha portato, alla formulazione di protocolli evoluti di terapia breve, composti di tecniche innovative costruite ad hoc per sbloccare le particolari tipologie di persistenza proprie delle più importanti patologie psichiche e comportamentali.



Via Berengario Priore 5, Cagliari

70 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico

L’approccio breve strategico alla terapia è evidence based ed è riconosciuto come best practice per alcune importanti psicopatologie: disturbo ossessivo compulsivo, binge eating, anoressia giovanile, attacchi di panico, violenze familiari e comportamenti antisociali.
In particolare il modello, formulato da Paul Watzlawick ed evoluto da Giorgio Nardone oltre ad essere empiricamente e scientificamente ha portato, alla formulazione di protocolli evoluti di terapia breve, composti di tecniche innovative costruite ad hoc per sbloccare le particolari tipologie di persistenza proprie delle più importanti patologie psichiche e comportamentali.



Via Berengario Priore 5, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico



Via Africo 7, Cagliari

100 €

Studio di Psicoterapia


Via Africo 7, Cagliari

Da 100 €

Studio di Psicoterapia

La terapia di coppia è un percorso psicoterapeutico atto a cercare di risolvere i problemi e i conflitti che la coppia non è in grado di gestire da sola in modo efficace. La terapia di coppia coinvolge entrambi i partner, i quali chiedono ad un professionista qualificato (psicoterapeuta) di discutere insieme le loro problematiche e i loro vissuti. L ‘attenzione viene focalizzata sulla relazione e sui cambiamenti che possono essere apportati.
Il percorso consente di:
• chiarire le problematiche presentate e identificare gli obiettivi terapeutici;
• individuare le difficoltà nella modalità di interazione presenti nella coppia;
• acquisire nuovi modi di relazionarsi a sé e all’altro che promuovano il cambiamento per il benessere della coppia.
La terapia di coppia può essere un trattamento particolarmente indicato nei seguenti casi:
• problemi di comunicazione
• infedeltà
• divorzio e separazione
• abuso o violenza domestica
• disaccordo sull’educazione dei figli
• differenze culturali
• difficoltà economiche che colpiscono la relazione
• lotte di potere, conflitti e discussioni frequenti
• problemi sessuali e dipendenze affettive
• delusioni e frustrazione perché la relazione non risponde ad aspettative pregresse
• problemi di gestione e di modulazione delle emozioni come la rabbia e la gelosia.



Via Berengario Priore 5, Cagliari

Da 100 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico

La terapia di coppia è un percorso psicoterapeutico atto a cercare di risolvere i problemi e i conflitti che la coppia non è in grado di gestire da sola in modo efficace. La terapia di coppia coinvolge entrambi i partner, i quali chiedono ad un professionista qualificato (psicoterapeuta) di discutere insieme le loro problematiche e i loro vissuti. L ‘attenzione viene focalizzata sulla relazione e sui cambiamenti che possono essere apportati.
Il percorso consente di:
• chiarire le problematiche presentate e identificare gli obiettivi terapeutici;
• individuare le difficoltà nella modalità di interazione presenti nella coppia;
• acquisire nuovi modi di relazionarsi a sé e all’altro che promuovano il cambiamento per il benessere della coppia.
La terapia di coppia può essere un trattamento particolarmente indicato nei seguenti casi:
• problemi di comunicazione
• infedeltà
• divorzio e separazione
• abuso o violenza domestica
• disaccordo sull’educazione dei figli
• differenze culturali
• difficoltà economiche che colpiscono la relazione
• lotte di potere, conflitti e discussioni frequenti
• problemi sessuali e dipendenze affettive
• delusioni e frustrazione perché la relazione non risponde ad aspettative pregresse
• problemi di gestione e di modulazione delle emozioni come la rabbia e la gelosia.



40 €

Consulenza Online

Si tratta di un metodo psicoterapico in cui più individui insieme, grazie alla guida esperta di uno o più terapeuti, beneficiano delle capacità curative e dei meccanismi trasformativi che il gruppo possiede.
Esistono diversi tipi di terapia di gruppo e molteplici ambiti di applicazione, che si differenziano per alcune caratteristiche: la frequenza, che può essere settimanale, quindicinale o mensile; la metodologia psicologica, ad esempio modello psicodinamico, sistemico-relazionale, cognitivo-comportamentale, psicodramma, di analisi transazionale ecc... oppure modelli integrati che uniscono tecniche e strumenti diversi; la tipologia di gruppo: aperto o chiuso o semi-aperto, chiunque cioè può entrare in ogni istante del processo di gruppo oppure una volta formato il gruppo non si può più accedere; e infine tematico o non tematico, ad esempio gruppi di gestione dello stress, dell’ansia, degli attacchi di panico o per il controllo della rabbia, gruppi per malati terminali, training di assertività, parent training per genitori di bambini in difficoltà oppure gruppi eterogenei per chiunque voglia elaborare la propria problematica.
Ad ogni modo, ci sono alcuni elementi piuttosto comuni ad ogni tipo di terapia di gruppo.
Intanto, la maggior parte dei terapeuti prevede uno o più incontri individuali coi partecipanti. Questa fase, oltre a valutare se il setting gruppale sia adatto al paziente, consente al terapeuta di preparare i partecipanti a vivere l’esperienza di gruppo, per esempio informandoli su alcune regole di base, come l'obbligo di mantenere la più assoluta riservatezza su quanto viene raccontato e la necessità di non esprimere giudizi o l’importanza del rispetto degli orari e dei turni di parola. Un’altra regola spesso condivisa è quella della non frequentazione dei partecipanti al di fuori del gruppo. Una buona preparazione di partecipanti consente soprattutto di prevenire eventuali abbandoni nel corso della terapia.
Il terapeuta valuta in maniera attenta l’inserimento di una persona nel gruppo, esistono infatti sintomatologie cliniche che sono controindicate per la terapia di gruppo o che necessitano prima di un periodo di trattamento individuale preliminare all’inserimento nel gruppo.
Una volta formato il gruppo, i partecipanti condividono le proprie difficoltà, aiutati dal fatto di trovarsi in un contesto protetto e accogliente. Nel corso delle sedute i partecipanti si sentono rassicurati dallo scoprire che i propri vissuti ed i propri sintomi possono essere comuni e che comunque anche altre persone hanno dovuto affrontare delle situazioni difficili, sperimentando così l’immedesimazione nell’altro e nelle sue problematiche.
Nel corso della terapia ogni partecipante è quindi portato a riflettere sul proprio stile di comportamento con gli altri, verificando se sia funzionale, oppure se sarà opportuno modificarlo sperimentando all’interno del gruppo modalità di relazione più adeguate.
La durata della terapia di gruppo varia a seconda dell’impostazione teorica e degli obiettivi che il gruppo si prefigge.
I gruppi finora da me seguiti prevalentemente sono stati piccoli gruppi strutturati con un tema definito (lutto, relazione uomo animale, dipendenza affettiva, storia familiare etc.) e con un numero di sedute definite della durata ciascuna di due ore e solitamente con utilizzo di strumenti specifici (libri, foto, film etc).



Via Africo 7, Cagliari

35 €

Studio di Psicoterapia

Si tratta di un metodo psicoterapico in cui più individui insieme, grazie alla guida esperta di uno o più terapeuti, beneficiano delle capacità curative e dei meccanismi trasformativi che il gruppo possiede.
Esistono diversi tipi di terapia di gruppo e molteplici ambiti di applicazione, che si differenziano per alcune caratteristiche: la frequenza, che può essere settimanale, quindicinale o mensile; la metodologia psicologica, ad esempio modello psicodinamico, sistemico-relazionale, cognitivo-comportamentale, psicodramma, di analisi transazionale ecc... oppure modelli integrati che uniscono tecniche e strumenti diversi; la tipologia di gruppo: aperto o chiuso o semi-aperto, chiunque cioè può entrare in ogni istante del processo di gruppo oppure una volta formato il gruppo non si può più accedere; e infine tematico o non tematico, ad esempio gruppi di gestione dello stress, dell’ansia, degli attacchi di panico o per il controllo della rabbia, gruppi per malati terminali, training di assertività, parent training per genitori di bambini in difficoltà oppure gruppi eterogenei per chiunque voglia elaborare la propria problematica.
Ad ogni modo, ci sono alcuni elementi piuttosto comuni ad ogni tipo di terapia di gruppo.
Intanto, la maggior parte dei terapeuti prevede uno o più incontri individuali coi partecipanti. Questa fase, oltre a valutare se il setting gruppale sia adatto al paziente, consente al terapeuta di preparare i partecipanti a vivere l’esperienza di gruppo, per esempio informandoli su alcune regole di base, come l'obbligo di mantenere la più assoluta riservatezza su quanto viene raccontato e la necessità di non esprimere giudizi o l’importanza del rispetto degli orari e dei turni di parola. Un’altra regola spesso condivisa è quella della non frequentazione dei partecipanti al di fuori del gruppo. Una buona preparazione di partecipanti consente soprattutto di prevenire eventuali abbandoni nel corso della terapia.
Il terapeuta valuta in maniera attenta l’inserimento di una persona nel gruppo, esistono infatti sintomatologie cliniche che sono controindicate per la terapia di gruppo o che necessitano prima di un periodo di trattamento individuale preliminare all’inserimento nel gruppo.
Una volta formato il gruppo, i partecipanti condividono le proprie difficoltà, aiutati dal fatto di trovarsi in un contesto protetto e accogliente. Nel corso delle sedute i partecipanti si sentono rassicurati dallo scoprire che i propri vissuti ed i propri sintomi possono essere comuni e che comunque anche altre persone hanno dovuto affrontare delle situazioni difficili, sperimentando così l’immedesimazione nell’altro e nelle sue problematiche.
Nel corso della terapia ogni partecipante è quindi portato a riflettere sul proprio stile di comportamento con gli altri, verificando se sia funzionale, oppure se sarà opportuno modificarlo sperimentando all’interno del gruppo modalità di relazione più adeguate.
La durata della terapia di gruppo varia a seconda dell’impostazione teorica e degli obiettivi che il gruppo si prefigge.
I gruppi finora da me seguiti prevalentemente sono stati piccoli gruppi strutturati con un tema definito (lutto, relazione uomo animale, dipendenza affettiva, storia familiare etc.) e con un numero di sedute definite della durata ciascuna di due ore e solitamente con utilizzo di strumenti specifici (libri, foto, film etc)



Via Berengario Priore 5, Cagliari

35 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico

Si tratta di un metodo psicoterapico in cui più individui insieme, grazie alla guida esperta di uno o più terapeuti, beneficiano delle capacità curative e dei meccanismi trasformativi che il gruppo possiede.
Esistono diversi tipi di terapia di gruppo e molteplici ambiti di applicazione, che si differenziano per alcune caratteristiche: la frequenza, che può essere settimanale, quindicinale o mensile; la metodologia psicologica, ad esempio modello psicodinamico, sistemico-relazionale, cognitivo-comportamentale, psicodramma, di analisi transazionale ecc... oppure modelli integrati che uniscono tecniche e strumenti diversi; la tipologia di gruppo: aperto o chiuso o semi-aperto, chiunque cioè può entrare in ogni istante del processo di gruppo oppure una volta formato il gruppo non si può più accedere; e infine tematico o non tematico, ad esempio gruppi di gestione dello stress, dell’ansia, degli attacchi di panico o per il controllo della rabbia, gruppi per malati terminali, training di assertività, parent training per genitori di bambini in difficoltà oppure gruppi eterogenei per chiunque voglia elaborare la propria problematica.
Ad ogni modo, ci sono alcuni elementi piuttosto comuni ad ogni tipo di terapia di gruppo.
Intanto, la maggior parte dei terapeuti prevede uno o più incontri individuali coi partecipanti. Questa fase, oltre a valutare se il setting gruppale sia adatto al paziente, consente al terapeuta di preparare i partecipanti a vivere l’esperienza di gruppo, per esempio informandoli su alcune regole di base, come l'obbligo di mantenere la più assoluta riservatezza su quanto viene raccontato e la necessità di non esprimere giudizi o l’importanza del rispetto degli orari e dei turni di parola. Un’altra regola spesso condivisa è quella della non frequentazione dei partecipanti al di fuori del gruppo. Una buona preparazione di partecipanti consente soprattutto di prevenire eventuali abbandoni nel corso della terapia.
Il terapeuta valuta in maniera attenta l’inserimento di una persona nel gruppo, esistono infatti sintomatologie cliniche che sono controindicate per la terapia di gruppo o che necessitano prima di un periodo di trattamento individuale preliminare all’inserimento nel gruppo.
Una volta formato il gruppo, i partecipanti condividono le proprie difficoltà, aiutati dal fatto di trovarsi in un contesto protetto e accogliente. Nel corso delle sedute i partecipanti si sentono rassicurati dallo scoprire che i propri vissuti ed i propri sintomi possono essere comuni e che comunque anche altre persone hanno dovuto affrontare delle situazioni difficili, sperimentando così l’immedesimazione nell’altro e nelle sue problematiche.
Nel corso della terapia ogni partecipante è quindi portato a riflettere sul proprio stile di comportamento con gli altri, verificando se sia funzionale, oppure se sarà opportuno modificarlo sperimentando all’interno del gruppo modalità di relazione più adeguate.
La durata della terapia di gruppo varia a seconda dell’impostazione teorica e degli obiettivi che il gruppo si prefigge.
I gruppi finora da me seguiti prevalentemente sono stati piccoli gruppi strutturati con un tema definito (lutto, relazione uomo animale, dipendenza affettiva, storia familiare etc.) e con un numero di sedute definite della durata ciascuna di due ore e solitamente con utilizzo di strumenti specifici (libri, foto, film etc)



Via Africo 7, Cagliari

Da 100 €

Studio di Psicoterapia

La psicoterapia familiare è una terapia rivolta a risolvere le complesse dinamiche relazionali che causano sofferenza a tutti i membri di un sistema famiglia, in cui si è bloccata la comunicazione e si sono irrigiditi i ruoli esasperando le tensioni familiari. Il fine della psicoterapia familiare è risolvere il malessere familiare, spesso manifestato attraverso dei sintomi portati da uno dei componenti della famiglia.



Via Berengario Priore 5, Cagliari

Da 100 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico

La psicoterapia familiare è una terapia rivolta a risolvere le complesse dinamiche relazionali che causano sofferenza a tutti i membri di un sistema famiglia, in cui si è bloccata la comunicazione e si sono irrigiditi i ruoli esasperando le tensioni familiari. Il fine della psicoterapia familiare è risolvere il malessere familiare, spesso manifestato attraverso dei sintomi portati da uno dei componenti della famiglia.



Via Berengario Priore 5, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico



Via Africo 7, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia



Via Africo 7, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia


Via Berengario Priore 5, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico



Via Africo 7, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia

Il sostegno psicologico è una funzione di tipo supportivo alla tenuta delle condizioni di benessere
della persona, del gruppo o di una istituzione.
Il sostegno psicologico si realizza quindi in tutti quei casi entro i quali si ritiene opportuno garantire
continuità e contenimento ad una data condizione.
Il sostegno psicologico può ad esempio seguire ad un intervento riabilitativo con il fine di rinforzare,
solidificare, i risultati ottenuti; ed è opportuno in quelle condizioni irreversibili e/o croniche entro le
quali svolge una importante funzione di contenimento e tutela (si pensi ad es. alle patologie
degenerative), anche per coloro che le vivono indirettamente.
Il sostegno psicologico è un intervento il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita
dell’individuo e degli equilibri adattivi in tutte le situazioni (di salute e di malattia), nelle quali ciò si
rileva opportuno, sviluppando e potenziando i suoi punti di forza e le sue capacità di
autodeterminazione, e che necessita della stesura del bilancio delle disabilità, delle risorse, dei
bisogni e delle aspettative del soggetto, nonché delle richieste e delle risorse dell’ambiente.
Il sostegno psicologico realizza interventi diretti e mirati ad ottimizzare ogni tipo di relazione
affettiva, adeguando la percezione del carico delle responsabilità e sviluppando le reti di sostegno e
di aiuto nelle situazioni di disabilità o disagio psichico.



Via Berengario Priore 5, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico

Il sostegno psicologico è una funzione di tipo supportivo alla tenuta delle condizioni di benessere
della persona, del gruppo o di una istituzione.
Il sostegno psicologico si realizza quindi in tutti quei casi entro i quali si ritiene opportuno garantire
continuità e contenimento ad una data condizione.
Il sostegno psicologico può ad esempio seguire ad un intervento riabilitativo con il fine di rinforzare,
solidificare, i risultati ottenuti; ed è opportuno in quelle condizioni irreversibili e/o croniche entro le
quali svolge una importante funzione di contenimento e tutela (si pensi ad es. alle patologie
degenerative), anche per coloro che le vivono indirettamente.
Il sostegno psicologico è un intervento il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita
dell’individuo e degli equilibri adattivi in tutte le situazioni (di salute e di malattia), nelle quali ciò si
rileva opportuno, sviluppando e potenziando i suoi punti di forza e le sue capacità di
autodeterminazione, e che necessita della stesura del bilancio delle disabilità, delle risorse, dei
bisogni e delle aspettative del soggetto, nonché delle richieste e delle risorse dell’ambiente.
Il sostegno psicologico realizza interventi diretti e mirati ad ottimizzare ogni tipo di relazione
affettiva, adeguando la percezione del carico delle responsabilità e sviluppando le reti di sostegno e
di aiuto nelle situazioni di disabilità o disagio psichico.



Via Berengario Priore 5, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico

Di norma, il supporto psicologico affronta difficoltà temporanee, disturbi di lieve entità o disagi nelle relazioni interpersonali.
Le sedute sono volte ad individuare obiettivi concreti per spiegare o ridimensionare le problematiche.



Via Berengario Priore 5, Cagliari

62 €

Studio di Psicoterapia - Centro Clinico

Punteggio generale

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dai dottori a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
B
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio di Psicoterapia - Centro Clinico psicoterapia

Un ottimo servizio che mi sta portando a risolvere tanti problemi personali, servizio sempre puntuale e professionale

Dott.ssa Roberta Floris

Grazie Alessandro!!!Sono proprio contenta che si stia trovando bene e che stia risolvendo i suoi problemi personali. Un caro saluto!!!!

R
Profilo verificato
Presso: Studio di Psicoterapia psicoterapia

Consiglio vivamente la dottoressa Floris. una vera professionista

Dott.ssa Roberta Floris

Grazie mille per il feedback!!!!Un abbraccio!!!?

M
Presso: Studio di Psicoterapia Altro

Mi sono sentito subito a mio agio. Mi piace la sua ironia e la sua capacità di usare chiavi di letture profonde e non scontate. Apprezzo l'uso di strumenti di lavoro creativi e alternativi e soprattutto mi piacciono le sue metafore. Fortemente consigliata!

Dott.ssa Roberta Floris

Grazie Marta per il bel riconoscimento professionale! Sono proprio contenta che i miei strumenti di lavoro le piacciono e si senta a suo agio! Un caloroso saluto!!


D
Presso: Studio di Psicoterapia - Centro Clinico psicoterapia individuale

Professionalità eccellente. Ho effettuato un percorso individuale e mi ha aiutata a superare un brutto periodo che stavo vivendo.

Dott.ssa Roberta Floris

Grazie di cuore. Sono contenta il brutto periodo sia ormai alle spalle. Continui a seminare, ha tante risorse. Un abbraccio


S
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio di Psicoterapia psicoterapia

Mi sono trovata molto bene, ho fatto un bel po’ di sedute e sono rimasta molto soddisfatta.

Dott.ssa Roberta Floris

Grazie Simona per le belle parole, sono molto entusiasta del percorso e sono sicura che ci saranno ulteriori miglioramenti!!! Un caro saluto!!!!


A
Presso: Studio di Psicoterapia Altro

Sono stata in terapia con la dottoressa Floris in un periodo in cui avevo bisogno di fare un bilancio della mia vita. Avevo tante problematiche individuali, di coppia e familiari. Mi ha aiutato a fare chiarezza dentro di me con semilucida ed efficacia e sono riuscite a fare dei cambiamenti e a prendere le giuste decisioni per me. La ringrazio infinitamente e la suggerisco a tutti quelli che si trovano in un momento di disorientamento

Dott.ssa Roberta Floris

Carissimo anonimo, dalle sue parole evinco chi lei possa presumibilmente essere, e ancor di più apprezzo ciò che è stato scritto: trasuda lo sforzo e la fatica di scrivere la recensione. Si vede tutta l'emozione, anche da quel "semilucida" che immagino significhi "semplicità", che fa capire la motivazione nel voler fare capire il lavoro fatto in terapia. Effettivamente la parola "semplicità" ha fatto da filo conduttore nelle nostre sedute, insieme a "leggerezza". Sono molto soddisfatta degli obiettivi raggiunti. Grazie, un grande abbraccio!


F
Profilo verificato
Presso: Studio di Psicoterapia - Centro Clinico psicoterapia

Sto facendo un percorso di terapia con la dottoressa Floris e mi sto trovando benissimo. Lei ha un approccio molto positivo e con i giusti consigli e con le giuste parole riesce a far emergere tutto ciò che è positivo, anche quando non ci crediamo più e in generale mi sento meglio da quando ho gli incontri con lei. La consiglio vivamente perché in certi periodi di stress o demoralizzazione riesce a dare il giusto supporto per affrontare al meglio le situazioni.

Dott.ssa Roberta Floris

Cara F.S. l'albero ha radici profonde e le fronde crescono rigogliose quando le foglie secche cadono...grazie per essersi fidata e affidata: insieme stiamo facendo veramente un bel percorso di rifioritura!!!! Un grande abbraccio!!!


F
Presso: Studio di Psicoterapia psicoterapia individuale

Grazie dottoressa Floris, lei mi ha aiutato a liberarmi delle mie paure e delle mie ansie. Mi è stata sempre vicino, mi ha ascoltato e fatto sentire a mio agio senza giudizi o pregiudizi. Mi ha dato indicazioni per "combattere" le mie difficoltà. Non smetterò mai di ringraziarla. La consiglio vivamente per la sua professionalità e competenza!

Dott.ssa Roberta Floris

Grazie per il feedback, ma soprattutto sono molto contenta che i mostri siano stati sconfitti!!!! Un caloroso saluto


S
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio di Psicoterapia - Centro Clinico psicoterapia

La dott.ssa Floris mi ha convinta fin dal momento in cui ho letto il suo profilo per la sua formazione e le sue specializzazioni ma soprattutto per il suo stile di scrittura semplice e concreto. L’empatia, la professionalità e il rispetto del paziente dimostrati mi hanno poi convinta ad andare avanti nel mio percorso. Non è sempre facile trovare un professionista che sappia ascoltare senza giudicare, comprendere i diversi stati d'animo che uno vive e, soprattutto, fare da guida nel percorso di recupero senza intervenire in maniera "invadente". Credo che il primo passo per un efficace percorso interiore sia quello di ricevere dallo psicoterapeuta le domande giuste su cui riflettere piuttosto che le risposte, perché queste ultime vanno trovate strada facendo, da soli. Ho particolarmente apprezzato l'uso delle fotografie e della scrittura quali strumenti di introspezione perché li ho trovati molto terapeutici e "morbidi", in un certo senso, per l'elaborazione del lutto che avevo vissuto.

Dott.ssa Roberta Floris

Grazie per le belle parole spese: risuonano calde e profonde! Rispecchiano il nostro percorso e la sua sensibilità, capacità di analisi e attenzione, sono molto contenta del lavoro che stiamo facendo insieme. Un abbraccio speciale


D
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio di Psicoterapia - Centro Clinico psicoterapia

Ottima dottoressa, vicina umanamente al paziente. Fortemente consigliata per chiunque voglia iniziare un percorso volto a inquadrare sé stesso e a superare le proprie difficoltà e inquietudini. Ritengo che il mio percorso abbia superato in maniera soddisfacente le aspettative iniziali.

Dott.ssa Roberta Floris

Grazie per la recensione, sono molto soddisfatta anche io del lavoro terapeutico in corso: passi da gigante e il meglio deve ancora emergere! Un grande abbraccio!


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 13 domande da parte di pazienti di MioDottore

Ciao perdonatemi per il disturbo. Sto all’inizio di sedute da un psicologo e mi ha consigliato di andare dallo psichiatra per prendere i psicofarmaci, più che consiglio mi sembra solo un obbligo. Io ho paura di prenderli, solo al pensiero mi viene un attacco di panico e proprio mi viene da rimettere al pensiero. Io ho provato più volte a dire che se ci fosse un altro modo e lei mi continuo a dire che senza quelli non possiamo fare nulla. Io adesso sto umore stabile, si fino mercoledì io stavo malissimo. Stavo male in totale da 5 mesi, ma dopo esserne andata dalla precedente psicoterapeuta che mi giudicò sono stata peggio. Ha voluto anche parlare con mia madre di questa cosa, io ho 22 anni. Non gli ha detto come d’accordo che non dico che mi sto tagliando ma è capitato che quando mi sento sopraffatta dal dolore e fermarlo mi premo con la forbice da scuola sulla gamba (non a contatto con la pelle) io comunque l’assicurai che non mi ucciderei perché non c’è la farei e l’unica cosa che mi tiene legata qui sono le mie passioni e nient’altro. Ma lei comunque ha paura che possa succedermi qualcosa, paura che mi possa far del male. Per poi arrivare all’accordo, di prendere l’appuntamento è poi se non voglio prendere i psicofarmaci proviamo un’altra modalità. Dopo la seduta, la ricontattai e chiesi se prima facevamo aspettare un po’ di tempo, abbiamo fatto tre sedute, lei mi disse rimaniamo come d’accordo in seduta. Io ora sto pensando se solo i miei genitori non mi avessero fatta stare male non avrei avuto questi pensieri al passato, dipendono da come sto, è la prima volta che sto male per 5 mesi (tipo depressione), prima stavo male anche per due mesi, una o due settimane, oppure 1 o due giorni, così da quando ero piccola per poi ritornare a stare bene. Non solo sono stata male a pensare al passato riguardo alla mia famiglia e sentire questo dolore ma ho avuto anche il problema anche dalle amicizie, sempre lo è stato, avere questi momenti in cui non mi fido degli altri ma in questo periodo sono stata peggio. Quando sto di umore stabile noto che faccio amicizia, rido e scherzo, ma quando qualcuno non mi aiuta o si preoccupa per me ne soffro. Penso se non avessi sofferto così non sarei costretta a prendere degli psicofarmaci, io vorrei solo vivere in pace, dove nessuno e niente mi faccia stressare, perché si mi sembra che ogni cosa che va contro di me mi faccia stare male. Io vorrei ripeto solo vivere in pace, senza problemi, sono così stanca.

Buongiorno, affidarsi agli specialisti e ai farmaci non è semplice, soprattutto se abbiamo un vissuto pesante e doloroso alle spalle. Dobbiamo trovare la giusta sintonizzazione e darci un po' di tempo per valutare se ci possiamo fidare. Sembra che lei abbia fatto poche sedute, e, quindi, sia ancora prematuro fare una valutazione. Io parlerei esplicitamente con lo psicoterapeuta di tutti i dubbi e le perplessità, soprattutto in merito all'assunzione dei farmaci. La sua situazione complessa si è strutturata nel tempo e quindi si può risolvere dedicando altrettanto tempo nella costruzione di una relazione che possa aiutarla a ritrovare il suo benessere psicofisico. I farmaci, in ogni caso servono, per il tempo necessario per ristabilire un equilibrio e la psicoterapia è il giusto contenitore per la stanchezza, il dolore e il disagio in generale. Se poi vede, nel tempo, che la relazione terapeutica non funziona può sempre cambiare e trovare il giusto terapeuta per lei. Un caro saluto

Dott.ssa Roberta Floris

Salve, sono una ragazza di 27 anni.
Ho bisogno di un consulto.
Sto con il mio fidanzato da un anno. Entrambi ci siamo trovati dopo un periodo difficile della nostra vita e dopo che io sono riuscita a uscire da un rapporto tossico di 6 anni con il mio ex.
Un anno e mezzo fa ho iniziato un percorso di psicoterapia che mi ha aiutato moltissimo a uscire dalla mia relazione precedente e che ancora sto continuando…
Con il mio fidanzato va benissimo, eccetto qualche piccolo litigio o screzio che capita ogni tanto e che risolviamo parlandone.
Lui è per me una persona speciale, con cui mi trovo bene e che mi fa sentire amata. Ed io lo amo. Penso anche spesso che finalmente è arrivata per me la persona “giusta”, che mi capisce e mi fa star bene.
Il problema è che mi basta qualcosa anche di piccolo e insignificante per mettermi in discussione: anche solo quando mi dice che è stanco e non ci vediamo, o quando magari aspetto il fine settimana con ansia (perché di solito passiamo insieme il Week end) aspettando che lui mi dimostri che vuole uscire con me e non gli pesa non uscire con gli amici.
Ieri è poi successo qualcosa di specifico: ho letto una chat sul suo telefono con un suo amico, so che non avrei dovuto, ma poiché negli ultimi tempi pensavo molto al fatto se quando uscisse con me fosse contento o se magari preferiva uscire con i suoi amici, allora l’ho fatto, pur sapendo che ho sbagliato e non avrei dovuto sbirciare.
Nella chat il suo amico alludeva a un invito al bar a bere un drink in modo da potermi “sopportare meglio”… il mio ragazzo risponde dicendo “ma che dici, dai che stasera (la mia ragazza) è bella carica… passo a bere giusto un bicchiere che domani lavoro”…
Infatti poi la sera ha visto me, siamo usciti e abbiamo passato tutto il fine settimana insieme e siamo stati bene.
Inoltre ho sempre sue dimostrazioni, verbali e pratiche, che mi dimostrano che lui sta bene con me e vuole vedermi e stare con me.
Però da ieri penso alla sua frase mandata all’amico… cosa voleva dire?
La sto vivendo un po’ come un tradimento…. Perché mi darebbe fastidio che lui parlasse male di me o facesse battute con i suoi amici, banali e mediocri.
So che forse il problema è mio, di insicurezza e nel mio percorso ci sto lavorando, ma da ieri non riesco a non pensare al messaggio…
Non voglio parlare al mio ragazzo perché forse rovinerei tutto per una cazzata… o litigheremmo per nulla.
Aspetto urgente una risposta. Grazie

Buongiorno, immagino che non sia semplice non rimuginare sulla frase letta, ma dall'altra parte mi sembra che abbia dei feedback positivi dal suo partner. Visto e considerato che sta seguendo un percorso di terapia, e, che mi sembra sia efficace, da quanto racconta, le suggerisco di portare questa "ruminazione" in terapia (oltre a lavorare sulla insicurezza come state già facendo). Sono sicura che il/la collega che la sta seguendo la supporterà e la aiuterà a capire le motivazioni e ad apportare un cambiamento positivo! Un caro saluto

Dott.ssa Roberta Floris

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Mi chiamo Roberta Floris e sono una psicologa psicoterapeuta. Mi piace soprattutto lavorare in studio con i pazienti, nonostante abbia una formazione ...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Master in Psicologia Clinica Strategica conseguito l 11.06.2022 presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo
  • Specializzazione in Psicoterapia ad orientamento Sistemico Relazionale conseguita a luglio 2005 presso Istituto Europeo di Formazione e Consulenza Sistemica e Terapia Relazionale Iefcostre Scuola di Formazione in Psicoterapia Riconosciuta con D.M. 23 luglio 2001 Piazza Giovanni XXIII n. 2709128 Cagliari
  • Corso di perfezionamento post laurea in “Didattica modulare e dell’orientamento” A.A.1998/1999 presso Università degli Studi di Roma Tre Facoltà di scienze della Formazione Dipartimento di Scienze dell’Educazione Via del Castro Pretorio 20 Roma
Visualizza altre informazioni

Specializzazioni

  • Psicologia Breve e Strategica
  • Psicoterapia sistemico relazionale

Tirocini

  • Tirocinio obbligatorio in qualità di psicologa dal 15-03-96 al 14-09-96 presso il Ser.t di via Capula a Cagliari dell’Azienda Usl n.8 per un totale di 105 giorni
  • Tirocinio obbligatorio in qualità di psicologa dal 15-09-96 al 14-09-97 presso il Consultorio Familiare di via Turati a Quartu S. Elena dell’Azienda Usl n.8 per un totale di 105 giorni
  • Tirocinio volontario in qualità di psicologa presso il Ser.t di via Liguria (CA) Azienda Usl n. 8 dal 17.02.99 al 12.12.2000 per un totale di 500 ore



Competenze linguistiche

  • Italiano

Premi e riconoscimenti

  • .

Profili social


Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (44)