Indirizzi (3)

Corso Sebastopoli 39, Circoscrizione 9 , Torino
Cps - Centro Polispecialistico Sebastopoli (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Contanti
011 318.....

Via Druento 153, Torino
J Medical (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Contanti
011 013.....

Corso Vittorio Emanuele II, 91, Torino
Casa di Cura Fornaca di Sessant (mappa)

Calendario online non attivo

Chiedi di attivare le prenotazioni online
011 557.....
334 731.....

Informazioni su servizi e prezzi non disponibili

Esperienze

Su di me

E sono tantissimi i commenti positivi di pazienti che sono stati operati dal dottor Capricci che lavora al reparto di otorinolaringoiatria dell’ospeda...

Mostra tutta la descrizione


Foto


Competenze linguistiche

Italiano

Prestazioni e prezzi

Prestazioni suggerite

Visita otorinolaringoiatrica


Corso Sebastopoli 39, Torino

185 €

Cps - Centro Polispecialistico Sebastopoli


Via Druento 153, Torino

185 €

J Medical

Altre prestazioni

Chirurgia maxillo facciale


Corso Sebastopoli 39, Torino

Prezzo non disponibile

Cps - Centro Polispecialistico Sebastopoli


Via Druento 153, Torino

Prezzo non disponibile

J Medical


Esame audiometrico


Corso Sebastopoli 39, Torino

Prezzo non disponibile

Cps - Centro Polispecialistico Sebastopoli


Via Druento 153, Torino

Prezzo non disponibile

J Medical


Studio clinico


Corso Sebastopoli 39, Torino

150 €

Cps - Centro Polispecialistico Sebastopoli


Via Druento 153, Torino

150 €

J Medical


Visita di controllo entro un mese gratis


Corso Sebastopoli 39, Torino

Prezzo non disponibile

Cps - Centro Polispecialistico Sebastopoli

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
4 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
S
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: J Medical

Cortesia e professionalità mi hanno colpito del dottor Capricci. Contentissimo. Un pensiero anche al personale della segreteria gentilissimi un ambiente super moderno e moderno e funzionale


L
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: J Medical

Il giudizio non può che essere positivo. L'affidabilità, la competenza , la premura e l'attenzione che il dottor Capricci dedica a tutti i pazienti è ormai nota. La serietà e la professionalità in ambito sanitario sono indispensabili. Grazie.


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: J Medical

Il nostro è stato un viaggio della speranza Viterbo Torino siamo arrivati alla J Medical con una pet tac provi di altra documentazione sanitaria Siamo stati accolti con massima professionalità e gentilezza dopo la visita il dott. Capricci ha spiegato la situazione con chiarezza non è stato necessario proferire domande perché erano già chiarite mentre ha spiegato la situazione e le possibili soluzioni.
Visitato martedì 2 ottobre.
La sera del il 3 ottobre siamo stati contatati dal dott il dott Capricci per la preospedalizazione.
Uomo e medico unico sotto ogni aspetto.
Sono commossa dell'interesse è la celerità dimostrata


G
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Cps - Centro Polispecialistico Sebastopoli Studio clinico

Ho incontrato subito il Dott.Capricci che si è presentato con grande cordialità,alta professionalità ed esperienza.
La sua fama rispecchia a pieno le capacità mediche e di medico specialista.


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 2 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Salve,
    Oramai da molti anni soffro di una ipoacusia accentuata a sx con forti acufeni permanenti. Il tutto a seguito di una meningite origina che mi ha lasciato una presunta malattia di Meier. Attualmente le vertigini per fortuna sono rare e gestibili. La mia preoccupazione è che anche a dx inizio ad avere acufeni e a volte senso di ovattamento. Cosa mi consiglia?
    La mia età è 49 anni.
    Grazie in anticipo

    Buongiorno,
    in risposta alla sua lettera avrei piacere di avere un chiarimento poichè la patologia di Meier è una sindrome associata a una microtia bilaterale congenita ovvero una malformazione ipoplasica dei padiglioni auricolari, bassa statura, scarso accrescimento e dismorfismi gravi. Non credo però che Lei intendesse questo tipo di patologia e forse si riferiva alla malattia di Menière causata da un'idrope endolinfatica con acufeni, ipoacusia e vertigini oggettive.
    Non è accertato che la Menière abbia origine dalla pregressa meningite e in alcuni casi la suddetta patologia può interessare entrambe le orecchie. Fosse così consiglierei delle visite ORL ravvicinate nel tempo e periodiche, dieta iposodica per evitare l'aumento della pressione endolinfatica e una terapia a cicli con diuretici e antivertiginosi per bocca. Gradirei una sua risposta e un chiarimento riferito al corretto nome della malattia anche per una maggiore completezza nella mia risposta.
    Cordiali saluti e auguri di Buone Feste.
    Dott. Massimo Capricci

    Dr. Massimo Capricci

  • Buongiorno dottore,
    sono una ragazza di 30 anni e volevo chiedere un suo parere riguardo al problema di abbassamento dell'udito che mi ha colpita circa 3 mesi fa.
    Mi sono svegliata una mattina e non riuscivo più a sentire dall'orecchio sinistro, con un forte senso di ovattamento e di "pressione". Ho fatto flebo con glicerolo e bentalan e in seguito sono stata sottoposta a camera iperbarica. Dopo pochi giorni si è presentato l'acufene (fischi e ronzii nell'orecchio). Da quel giorno la situazione è rimasta così senza alcun miglioramento.
    Ho fatto esami del sangue da cui si evidenzia un lieve innalzamento dei globuli bianchi (10,43), esami audiometrici la cui conclusione è "ipoacusia neurosensoriale monolaterale sinistra".
    L'ecocolordoppler è normale.
    L'RM del massiccio facciale evidenzia parziale erniazione intrasellare delle cisterne ottico-chiasmatiche con parenchima ghiandolare schiacciato sul pavimento della sella; verosimile presenza di formazione cistica tipo Tornwaldt del rinofaringe, del diametro di circa 6 mm. Questa RM termina con la frase " si segnala impegno flogistico in sede mastoidea bilaterale, maggiore in sede destra".
    Infine ho fatto RM del distretto vascolare intracranico e RM del collo in cui non si apprezzano malformazioni vascolari o stenosi, permane l'impegno flogistico in sede mastoidea bilaterale maggiore in sede destra; ci sono inoltre linfoadenopatie pericentimetriche in sede perigiugulocarotidea e sottomandibolare.
    Aggiungo che ho sempre qualche decimo di febbre, ormai quasi ogni giorno.
    Il medico che mi ha visitata mi ha consigliato una tonsillectomia in quanto ipotizza che queste siano la causa di tutto ciò.

    In attesa fiduciosa di un suo parere le porgo i miei più cordiali saluti
    Giusy da Avellino

    Buongiorno,
    probabilmente Lei ha avuto un'improvvisa ipoacusia sinistra e le cause possono essere molteplici ovvero a frigore (sbalzi di temperatura, perfrigerazioni), spasmo dell'arteria uditiva o cause virali o sconosciute. Il fatto dell'innalzamento dei globuli bianchi lascia pensare ad una patologia virale. Le terapie da Lei effettuate sono state consone al tipo di patologia. Per quanto riguarda la RM la mastoidite non dovrebbe aver influito sull'ipoacusia poichè un'infezione mastoidea avrebbe causato altri sintomi e avrebbe consigliato gli otorini che l'hanno visitata di intraprendere una terapia antibiotica e chirurgica (masteoidectomia). Le consiglierei di rivalutare un eventuale trattamento della mastoide con terapie antinfiammatorie e anticatarrali mentre potrei concordare con l'otorino per una tonsillectomia se le flogosi tonsillari superano le 4-5 tonsilliti nell'arco di un anno, pur ritenendo nessuna correlazione tra la tonsillite e la mastoidite. In ultimo Le consiglio una consulenza neurologiche per erniazione intrasellare delle cisterne ottico-chiasmatiche anche se questo tipo di riscontro alla RM potrebbe essere su base congenita.
    Rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti.
    Cordialità
    Buone Feste
    Dott. Massimo Capricci

    Dr. Massimo Capricci

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

E sono tantissimi i commenti positivi di pazienti che sono stati operati dal dottor Capricci che lavora al reparto di otorinolaringoiatria dell’ospeda...

Mostra tutta la descrizione


Specializzazioni

  • Otorinolaringoiatria

Foto


Competenze linguistiche

Italiano