Indirizzo

Piazza Salerno 4, Palermo
Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello


Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
Contanti, Carta di credito, Carta di debito
339 500..... Mostra numero


Esperienze

Su di me

Laurea in medicina e chirurgia • Sede della Formazione: Policlinico Universitario di Palermo •Votazione 110/110 cum laude e mensione onorifica della...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ernia del disco
  • Spondilolistesi
  • Tumore cerebrale
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università di Palermo (Palermo,1996)
  • Specializzazione in neurochirurgia (Ospedale Policlinico Universitario di Messina)

Specializzazioni

  • Neurochirurgia


Competenze linguistiche

Spagnolo, Inglese

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


Piazza Salerno 4, Palermo

100 €

Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello



Piazza Salerno 4, Palermo

Scopri di più

Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello



Piazza Salerno 4, Palermo

100 €

Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello

Altre prestazioni


Piazza Salerno 4, Palermo

Scopri di più

Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello



Piazza Salerno 4, Palermo

Scopri di più

Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello



Piazza Salerno 4, Palermo

Scopri di più

Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello



Piazza Salerno 4, Palermo

Scopri di più

Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello



Piazza Salerno 4, Palermo

Scopri di più

Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello



Piazza Salerno 4, Palermo

Scopri di più

Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello



Piazza Salerno 4, Palermo

Scopri di più

Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello



Piazza Salerno 4, Palermo

130 €

Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
3 recensioni

S
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello prima visita neurochirurgica

Cortese e disponibile certamente lo è non posso esprimere piu di questo non essendo io medico e non potendo fare un confronto con altri suoi colleghi.


G
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello prima visita neurochirurgica

Certamente da consigliare.
Alta professionalità.
Espressioni mediche semplici e comprensibili.
Grazie


B
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello visita neurochirurgica di controllo

Professionale , spiegandomi la mia situazione sulla salute mi ha messo a mio agio La consiglio ad altri pazienti


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 1 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Domande su neurochirurgia

    Buonasera. Dopo una crisi acuta con dolori fortissimi e formicolio alla gamba sinistra e dolori alla schiena, ho fatto una RM. L'esito è stato come sospettava il medico di base di ernie discali. Per la precisione "fenomeni degenerativi osteo-discali nel tratto di colonna L4-S1 dove si riscontra una modesta osteofitosi margino-somatica che prevale in sede anteriore e disidratazione discale. In L4-L5 marcata protrusione fiscale circonferenziale che oblitera i recessi laterali, che impegna in parte il.forame di coniugazione destro e che impronta il sacco durale. Coesistono manifestazioni di osteocondrosi con caratteristiche di edema delle limitanti somatiche contrapposte. In L5-S1 voluminosa ernia discale mediana-paramediana sinistra in parte migrata in basso che mostra notevole impronta sulle retrostanti strutture sacco-radicolari. Regolari per morfologia e segnale le restanti unità disco-somatiche visualizzate". In seguito a visita del neurochirurgo, mi sono stati prescritti Depalgos 5mg per un mese, Kenacort intramuscolo (sei iniezioni) e brufen per i primi dieci giorni. A controllo, dopo la quarta iniezione, il neurochirurgo ha detto che l'unica terapia che prevede è quella del Depalgos al bisogno, con cicli di posturale annui nel numero di dieci sedute e nuoto come attività sportiva, in quanto la forza non è diminuita e ritiene che l'ernia andrà in lenta remissione. Il dolore alla gamba è ridotto ma c'è, credete che escludere l'intervento chirurgico e aspettare che l'ernia "guarisca" da sola sia la decisione giusta o sarebbe meglio richiedere un secondo consulto?
    Grazie in anticipo per l'eventuale risposta.

    l'intervento chirurgico dell'ernia discale è funzionale al disturbo presentato. Se non vi è deficit di forza o deficit di sensibilità e il dolore è presente da meno di sei settimane, l'indicazione è conservativa. Se il dolore , in presenza di ernia discale congrua, dura oltre 6 settimane, è resistente a terapia medica ed è limitante la vita quotidiana, anche in assenza di deficit, si può considerare l'indicazione chirurgica.

    Dott.ssa Marika Tutino

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Laurea in medicina e chirurgia • Sede della Formazione: Policlinico Universitario di Palermo •Votazione 110/110 cum laude e mensione onorifica della...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ernia del disco
  • Spondilolistesi
  • Tumore cerebrale
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università di Palermo (Palermo,1996)
  • Specializzazione in neurochirurgia (Ospedale Policlinico Universitario di Messina)

Specializzazioni

  • Neurochirurgia


Competenze linguistiche

Spagnolo, Inglese

Premi e riconoscimenti

  • https://palermo.gds.it/foto/cronaca/2019/07/11/palermo-straordinario-intervento-chirurgico-a-villa-sofia-salvo-bambino-di-11-anni-bd4d2a78-173b-4560-b32f-7e41e7106481/

Account dei social media


Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (3)

Ricerche correlate